Connect with us

Karate

I ragazzi di Tana delle Tigri, confermano a Livorno le eccellenti prestazioni degli ultimi anni.

Coppa Città di Livorno

Tana delle Tigri nembo di tempesta a Livorno. Alla coppa città di Livorno di Karate, ottimamente organizzata dai Maestri Alessio Magnelli e Carmelo Triglia in collaborazione con il comitato Provinciale Csen di Pisa col il Presidente Tamara Carli in un palazzetto stracolmo con 50 società presenti e con oltre 600 atleti partecipanti, accolti anche dal Presidente Regionale Csen Michele Falvino e dal vice Resp.Naz.Karate Alessandro Fasulo, i piccoli ed i ragazzi di Tana delle Tigri, hanno confermato le eccellenti prestazioni degli ultimi anni.

La Tana delle Tigri coadiuvata dal M° Nevio Sabatini, dall’istr. Lamine Mourad e dai coach Tamara Calchetti, Fulvio Marinelli e Daniele La Mantia ha sostenuto i suoi 21 atleti accompagnandoli e ruotandoli senza sosta nelle sei zone di gara in una kermesse di livello nonostante la giornata caldissima.

Molti bambini e ragazzi, nonostante l’ansia della prima gara hanno dato il meglio sfoderando prestazioni eccellenti.

Cristian Valeri e Leonardo Canessa nella specialità palloncino categoria Bambini 7 anni molto affollata hanno raggiunto il settimo ed il quinto posto,nel kata quinto ed ottavo.

Nella stessa categoria al femminile:

Gaia Febrotto argento al palloncino, bronzo al Kata

Asia Delle Femine argento al kata e quinta al palloncino

Sarah Bubulici oro al kata e bronzo al palloncino.

Nadim Abdelbari ,Giacomo Innocenti e Cesare Valeri in categoria bambini 8 anni kata con 34 gareggianti si sono piazzati rispettivamente ventinovesimo, quinto e secondo.

Nel palloncino diciannovesimo, sesto e secondo.

Giacomo Innocenti alla prima esperienza nel Kumite ha perso alle semifinali subendo contatti non consentiti al viso ed ai genitali non sanzionati a dovere dall’arbitro,,nonostante una buona prova,bronzo finale.

Cesare Valeri anche lui alla prima gara di Kumite,è arrivato alla finale perdendo di pochissimo,Argento meritato.

Pietro Marinelli al debutto, ottima prestazione nel kata nonostante la categoria affollata con 31 atleti si piazza ventunesimo, nel kumite ottima prova di attacco senza remore, ma viene squalificato per somma di ammonizioni.

Giovanni Lorenzini anche lui al debutto e buona performance. Sesto nel kata ottavo nel palloncino,bronzo nel kumite.

Davide la Mantia debuttante cintura bianca fa vedere i miglioramenti delle ultime settimane,facendosi valere contro avversari più esperti di lui.

Alessandro Sandor cintura bianca gialla alla sua seconda gara e debuttante nel kumite,si conferma alla grande con un oro nel kata contro 16 atleti, bronzo palloncino su 18 atleti e nel kumite fuori di poco alle semifinali,ma con ottime prospettive.

Iyed Lamine buona prova nel kata su trentadue atleti si piazza quinto, nel kumite (al debutto) vince il primo incontro, e perde il secondo contro il suo compagno di squadra ,ottima prova comunque in entrambe le specialità.

Davide Cava cintura bianca 12 anni al debutto nel kumite,vince l’oro, nel kata si piazza al terzo posto e bronzo meritatissimo.

Mario Ferrini, ormai piccolo grande veterano di 12 anni cintura arancio si prende la medaglia d’argento nel kata ,il bronzo nel kumite, ed oro nel kata a squadre,bravo come sempre.

Sabrina Soatto, eliminata dalla fase finale del kata con giudizio molto discutibile,nel kumite soffre la mancanza di lenti e non riuscendo a calcolare le distanze,affonda un paio di calci alti prendendo un paio di ammonizioni in semifinale,arriva terza e bronzo,oro nel kata a squadre.

Daniel Bereza vince in finale nel kumite gestendo anche bene un buon vantaggio,eliminato alle finali del kata,oro kata a squadre.

Filippo Giovani al debutto quindici anni cintura gialla,si piazza sesto nel kata e terzo nel kumite,con due incontri gestisti in maniera sublime,vinto un bronzo ed anche la timidezza e l’ansia che ha avuto fino ad adesso.

Alessandro Costanzo, arancio 15 anni,quinto nel kata,in finale nel kumite,con degli incontri spettacolari, argento un po’ stretto,ed oro nel kata a squadre.

Alex Geres altro piccolo grande veterano,11 anni arancio,conquista l’argento nel kata su 34 atleti dietro solo al gemello,eliminato nel kumite in maniera molto discutibile,nonostante un ottimo incontro,oro nel kata a squadre.

Leon Geres sbraglia la concorrenza nel Kata Oro su 34 atleti,nel kumite vince tutti gli incontri,ed in finale appioppa anche un paio di ippon all’avversario che aveva eliminato il fratello,stravincendo l’incontro,oro anche nel kata a squadre “Tripletta”.

Le due squadre di kata composte da tre atleti(Costanzo Alessandro, Bereza Daniel, Soatto Sabrina e Geres Alex, Ferrini Mario, Leon Geres) hanno conquistato due ori eliminando con il sistema a bandierine squadre di ottimo livello, ricevendo gli applausi del pubblico presente.

Eccellente prestazione di tutti gli atleti della Tana delle Tigri a conferma dell’impegno e degli ottimi miglioramenti intravisti negli ultimi tempi.

Bilancio Finale oltre le più rosee previsioni, con 12 ori,8argenti e 10 bronzi. Su cinquanta società partecipanti, quarti classificati e primi nel Grossetano.

Tana delle Tigri si conferma tra le associazioni più vincenti in provincia negli ultimi 20 anni e tra le prime nella Regione Toscana.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x