Connect with us

Atletica e podismo

Parata di stelle al Castiglione Meeting 2022

Presentata la 12ma edizione del Meeting che andrà in scena domenica 22 maggio allo Stadio Carlo Zecchini di Grosseto

  • Iscritti sui 100m e 200m l’uomo più veloce al mondo del 2022, il keniano Ferdinand Omanyala, ed il Campione olimpico della 4x100m Fausto Desalu

  • Nei 100m paralimpici Ambra Sabatini ritorna nel “suo” Stadio

  • La primatista mondiale U20 Larissa Iapichino all’esordio stagionale nel Lungo

E’ stata presentata l’edizione numero 12 del Castiglione Meeting, in programma allo Stadio Carlo Zecchini di Grosseto nel pomeriggio di domenica 22 maggio. Lo scorso anno la manifestazione si è collocata al quinto posto nel ranking nazionale e, visto il cast allestito dalla Meeting Director Elisabetta Artuso, in questo 2022 la riunione toscana si candida a scalare ulteriormente la graduatoria.

Il programma prevede ben 25 eventi con 180 atleti al via in rappresentanza di 46 nazioni: tra di loro un campione olimpico e due campionesse paralimpiche, due primatisti mondiali Under 20 ed un totale di 16 atleti che nella loro carriera sono stati capaci di salire su podi olimpici, mondiali ed europei.

LA PRESENTAZIONE

Il primo a prendere la parola durante la conferenza stampa, andata in scena all’interno dell’Alessandro Corina Interior Designer Studio, è stato l’assessore allo sport Fabrizio Rossi: “aver portato quest’anno a Grosseto un meeting di questo livello è motivo di vanto ed innesca un circolo virtuoso che rende appetibile la città ai grandi eventi, che vanno in scena in impianti di primissimo livello. Mi auguro che i giovani grossetani, e non, vengano ad ammirare questo spettacolo“.

Poi il Sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna: “ormai sappiamo che gli atleti ricercano Grosseto perché sanno che pista e pedane sono performanti. Sono particolarmente legato a Larissa Iapichino, in quanto sono uno dei migliori amici del padre Gianni, mio compagno di allenamenti in gioventù, e mi dicono anche che il triplista Diaz sia fortissimo“,  ha detto il primo cittadino, “ci sarà anche il ritorno di Ambra Sabatini che non ha bisogno di presentazioni. Alla base di ogni grande risultato non ci sono solamente le doti genetiche ma anche grandi sacrifici, per questo ammiro anche chi non arriva primo“.

A fare gli onori di casa Elisabetta Artuso, artefice del Meeting che da 12 anni regala alla Maremma il meglio dell’atletica nazionale ed internazionale ed in passato pluri campionessa italiana degli 800m: il cambio di passo è avvenuto nel 2019, anno in cui il meeting ha registrato la presenza di Amel Tuka. Poi il definitivo salto di qualità lo scorso anno quando siamo arrivati quinti nel ranking nazionale. Per il livello di quest’anno siamo fiduciosi di poter attirare tutti gli sportivi della zona, complice anche la presenza di 3 campioni olimpici e paralimpici, 46 nazioni al via e 17 atleti capaci di salire su podi internazionali. L’ostacolista Zhoya ha chiesto semifinali e finale per un grande tempo, ed il settore tecnico della nazionale italiana ha proposto le staffette 4×100 e 400m“. Artuso, vicepresidente dell’Atletica Castiglionese, ha poi lanciato un appello a tutti gli sportivi grossetani e non: “mi aspetto una buona risposta di pubblico“.

Presente in sala, quest’oggi con il ruolo di moderatore della conferenza, anche il consigliere della FIDAL Toscana Salvatore Sbordone.

GLI ATLETI

Numerose le stelle dell’atletica nazionale ed internazionale che calcheranno pista e pedane dello Stadio toscano, che in un recente passato si sono dimostrate estremamente performanti e capaci di favorire grandi prestazioni: l’uomo copertina sarà Ferdinand Omanyala Omurwa, personale di 9’77” e uomo più veloce al mondo del 2022 grazie al 9″85 corso pochi giorni fa a Nairobi. Al Castiglione Meeting Omanyala correrà sia 100m che 200m, con quest’ultima che è distanza ancora poco esplorata dal keniano e nella quale proprio a Grosseto proverà ad emergere a livello internazionale. Doppio appuntamento anche per l’azzurro Fausto Desalu, il campione olimpico della 4x100m che a Tokyo 2020 ha ricevuto il testimone da Marcell Jacobs per consegnarlo a Filippo Tortu.

Il pubblico di casa attende il ritorno nel “suo” stadio di Ambra Sabatini, campionessa paralimpica e primatista mondiale dei 100m, cresciuta tra Zecchini e Campo Zauli, e che solo pochi giorni fa ha stabilito il record mondiale anche nei 200m. Ambra troverà nella corsia accanto Martina Caironi, argento a Tokyo 2020 e oro nelle precedenti due edizioni dei Giochi.

Dopo il titolo italiano juniores conquistato 2 anni fa proprio in questo Stadio, torna a Grosseto Larissa Iapichino: la primatista mondiale Under 20 sarà all’esordio stagionale outdoor in una gara di Salto in Lungo che la vedrà opposta alla romena Florentina Iusco, un solo centimetro meglio dell’azzurra come primato personale. Tante le italiane presenti in questa gara che fungerà da “trials” interno per decidere chi andrà ai Giochi del Mediterraneo.

Attesissima la sfida nel Getto del Peso, dove sono iscritti Zane Weir (primatista italiano indoor), Nick Ponzio (Campione italiano in carica) e, nuovo inserimento, Leonardo Fabbri (secondo italiano di sempre) mentre nel Salto in Alto ci saranno Elena Vallortigara, Alessia Trost ed Erika Furlani, ovvero tutte le migliori italiane, opposte alla quarta delle ultime olimpiadi Irina Gerashchenko ed alle forti britanniche Morgan Lake e Emily Borthwick Sulla pedana dello Zecchini anche il cinese Zhu Yaming, argento nel Triplo a Tokyo 2020.

Il campo partenti è senza dubbio il migliore tra le 12 edizioni fin qui disputate e vedrà interessantissime sfide in ognuna gara. E’ notizia delle ultime ore l’inserimento di un doppio turno nei 100hs dove, oltre alle atlete già annunciate, si aggiunge la primatista italiana Luminosa Bogliolo autrice ieri di un crono sotto i 13″ nella prima gara stagionale outdoor dopo la semifinale olimpica dello scorso agosto.

Tanti gli iscritti nelle gare di mezzofondo, capeggiati dal bronzo mondiale Oscar Chelimo nei 5000m e dal bosniaco Amel Tuka negli 800m, ma anche nelle gare di lunga durata troveremo alcuni dei migliori atleti italiani a partire da Giulia Aprile e Federica Del Buono nei 1500m. Infine, attenzione alla gara dei 110hs che vedrà la presenza del campione e primatista mondiale Under 20, il francese Sasha Zhoya, che per la prima volta in carriera affronterà gli ostacoli “dei grandi”.

Il programma del Meeting sarà chiuso alle ore 19:20 dalle spettacolari staffette 4x100m femminili che vedranno al via ben 4 formazioni della nazionale italiana.

IL CASTIGLIONE MEETING IN TV – L’evento sarà ripreso dalle telecamere di Raisport, che proporrà le gare in differita la prossima settimana. Sintesi delle principali gare anche grazie agli inviati di Sky Sport, Mediaset e Rai 3

PROGRAMMA CASTIGLIONE MEETING E ATLETI DA SEGUIRE

15:20 Pre-Meeting (Gare giovanili e Serie B)

16:00 Cerimonia di apertura

16:30 Salto in Lungo donne (Larissa Iapichino – Florentina Iusco)

17:00 Salto con l’Asta donne (Robeilys Peinado – Roberta Bruni – Yana Hladiychuk)

17:30 100hs donne (Luminosa Bogliolo – Elisa Maria Di Lazzaro – Crystal Morrison)

17:40 110hs uomini (Sasha Zoya – Yaqoub Al-Youha)

17:40 Triplo (Andy Diaz – Yaming Zhu)

17:50 100m Uomini (Ferdinand Omanyala – Arthur Cissè)

17:55 100m donne (Kristal Awuah – Irene Siragusa)

18:00 Salto in alto donne (Iryna Gerashchenko – Morgan Lake – Elena Vallortigara)

18:00 100m paralimpici (Ambra Sabatini – Martina Caironi)

18:10 400m donne (Shida Leni – Ayomide Folorunso)

18:20 400m uomini (Luis Ferreiro – Lorenzo Benati)

18:30 800m uomini (Amel Tuka – Hillary Kibiwott – Catalin Tecuceanu)

18:30 Getto del peso (Zane Weir – Nick Ponzio – Leonardo Fabbri)

18:40 1500m donne (Mebriht Gebremariam – Federica Del Buono)

18:50 200m uomini (Ferdinand Omanyala – Fausto Desalu)

18:55 Salto in lungo uomini (Huang Changzhou – Jeswin Aldrin)

19:00 5000m uomini (Boniface Kibiwott – Oscar Chelimo)

19:20 4x100m donne (Italia – Italia U23)

Al Castiglione Meeting ci saranno:

Fausto Desalu (Campione Olimpico in carica 4x100m) – Ambra Sabatini (Campionessa Paralimpica in carica e primatista mondiale 100m/200m) – Martina Caironi (Bi-Campionessa Paralimpica 100m) – Zhu Yaming (Argento Olimpico in carica Salto Triplo) – Amel Tuka (Argento e Bronzo mondiale 800m) – Alessia Trost (Bronzo mondiale e argento europeo Salto in Alto) – Oscar Chelimo (Bronzo mondiale Cross) – Huang Changzhou (Bronzo mondiale Salto in Lungo) – Robeilys Peinado (Bronzo mondiale Salto con l’Asta) – Federica Del Buono (Argento europeo 1500m) – Irina Geraschenko (Argento europeo Salto in Alto) – Mateusz Borkowski (Argento europeo 800m) – Bernat Erta (Argento europeo 4x400m) – Florentina Iusco (Bronzo europeo Salto in Lungo) – Raphaela Lukudo (Bronzo europeo 4x400m) – Ayomide Folorunso (Bronzo europeo 4x400m) – Larissa Iapichino (Primatista mondiale U20) – Sasha Zhoya (Primatista Mondiale e Campione Mondiale U20 in carica

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x