Connect with us

Calcio

Serie D, un ottimo Follonica Gavorrano batte in trasferta 2 a 0 il Tiferno Lerchi

TIFERNO LERCHI-US FOLLONICA GAVORRANO 0-2
TIFERNO LERCHI: Guerri, Sensi (56′ Bux), Avellini (89′ Piselli), Tersini, Ruggeri, Mariucci (78′ Khammar), Cappa (56′ D’Urso), Massai, Battellini, Evangelista (72′ De Santis), Bagnolo. A disp.: Elisei, Pazzaglia, Patriarchi, Rosi. All.: Machi.
US FOLLONICA GAVORRANO: Ombra, Coccia, Del Rosso (81′ Lo Sicco), Grifoni, Origlio, Tiganj (69′ Fontana), Mugelli (69′ Giustarini), Iacullo (85′ Arduini), Sylla (65′ Liurni), Berardi, Ampollini. A disp.: Vivoli, Dierna, Fremura, Barlettani. All. Bonura.
ARBITRO: Ranieri di Como. Ass.ti: Nicosia di Saronno, Brunetti di Milano.
RETI: 13′ Mugelli (FG), 35′ Tiganj (FG).
NOTE: Recupero: pt 1′, st 4′. Ammoniti: Berardi, Mariucci.

Grosseto – Un corsaro Follonica Gavorrano esce con una bella e rotonda vittoria dall’insidiosa trasferta di Città di Castello con il Tiferno Lerchi (0-2 il finale).

Dopo una fase iniziale in cui le due squadre si dividono sostanzialmente il possesso della sfera, la prima occasione arriva al 13′ ed è di quelle che sbloccano il risultato: Tiganj si presenta nell’area dei padroni di casa e serve con un passaggio rasoterra Mugelli, che prende la mira e batte Guerri realizzando il gol del vantaggio per la formazione di Bonura.

La prima frazione vede comunque poche occasioni da entrambe le parti, con le due squadre che si danno battaglia soprattutto a centrocampo. È comunque il Follonica Gavorrano che cerca di presentarsi con maggiore determinazione nei pressi dell’area tifernate, con un paio di incursioni sul fondo che però si infrangono nella difesa avversaria, mentre dall’altra parte Ombra è quasi inoperoso.

E al 33′ è sempre Mugelli che prova a scuotere ancora una volta i suoi: l’autore del gol del vantaggio parte con una bella azione dalla metà campo e arriva fino alla conclusione dal limite, che però termina alta sopra la traversa. È il preludio del gol del raddoppio, che arriva due minuti più tardi ad opera questa volta del compagno di reparto Tiganj: il centravanti sloveno riceve palla al limite dell’area spalle alla porta, si gira, dribbla un avversario e tira all’angolino basso alla destra del portiere.

Allo scadere della prima frazione prova a rendersi pericoloso anche Sylla, ma il giovane classe 2000 viene anticipato dall’estremo difensore prima di riuscire a calciare verso la porta. E i primi 45′ si chiudono con 1′ di recupero sul doppio vantaggio per i biancorossoblù, abili a sfruttare due belle incursioni nell’area avversaria e concedendo poco agli attaccanti tifernati.

Il secondo tempo si apre con la bella azione personale di Sylla, che arriva fino al limite dell’area e viene atterrato da Mariucci. La posizione è invitante per i piedi di Del Rosso, che calcia verso la porta e colpisce il palo, sfiorando un gol che sarebbe stato da cineteca.

A fare la partita è ancora la formazione di Bonura, mentre il Tiferno cerca di scuotersi senza però riuscire a rendersi pericoloso e a impensierire Ombra. Al 60′ è Origlio a impegnare l’estremo difensore tifernate con un bel tiro da fuori, ma Guerri questa volta si fa trovare pronto e in tuffo devia la sfera in calcio d’angolo.

Al 69′ altra occasione sfumata per l’UsFG: dalla destra Grifoni mette in mezzo un traversone invitante per Mugelli, che per un soffio non arriva sulla sfera. Bonura inizia poi a operare i primi cambi e, dove aver inserito Liurni, mette dentro anche Giustarini e Fontana cambiando tutto il fronte offensivo biancorossoblù. La musica però non cambia, con l’UsFG che continua a fare la voce grossa nella metà campo avversaria e a difendere con ordine sulle poche folate offensive dei padroni di casa, che ci provano con un paio di cross velleitari che si infrangono prima tra le braccia di Ombra e, successivamente, sul fondo.

La partita si avvia così verso la conclusione, non prima però di aver regalato un’ultima occasione per il Follonica Gavorrano: al 90′ Coccia si presenta davanti al portiere e prova a superarlo con un tiro che viene parato dall’estremo difensore tifernate.

Il triplice fischio del signor Ranieri di Como arriva dopo 4′ di recupero, decretando una bella vittoria per i biancorossoblù al termine di un match ben condotto dall’inizio alla fine, grazie alle due reti siglate nella prima frazione e a un secondo tempo di controllo. Dall’altra parte, i padroni di casa raramente sono riusciti a rendersi pericolosi dalle parti di Ombra.

Mercoledì i ragazzi di Bonura saranno di nuovo in campo per un’altra bella sfida di campionato, quando al Malservisi-Matteini arriverà la Pianese.










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x