Connect with us

Grosseto Calcio

Us Grosseto-Fermana, le pagelle biancorosse: Grosseto sufficiente, bene la difesa e Bruzzo

GROSSETO 6,  La squadra offre una prestazione sufficiente al termine di un trittico che ha sicuramente lasciato scorie sulle gambe dei giocatori grossetani. Una partita dura e difficile con un avversario tosto e ben messo in campo, con cui è vero si poteva vincere, ma con cui ci si poteva anche fare male (Olbia insegna). Sei punti in quattro gare, striscia positiva che si allunga: da cogliere i segnali positivi per proseguire nel percorso che porta alla salvezza. Magari era anche lecito aspettarsi qualcosa in più, ma anche i risultati sugli altri campi fanno capire che ogni gara è complicata e fa storia a sè.
Barosi, 6 Qualche brivido con il pallone tra i piedi, salvato dal palo sulla conclusione di Pannitteri. Per il resto, praticamente inoperoso.
Gorelli, 6,5 Sbaglia solo il primo pallone toccato, poi ha ormai certificato il suo pieno recupero dopo l’infortunio. Ruvido e spigoloso quando serve, provvidenziale nei minuti finali con una chiusura risolutiva.
Ciolli, 6,5 Cognigni prima e Marchi poi sono clienti scomodi e con cui battagliare sia sul campo che a parole. Il capitano tiene bene la barca, un po’ precipitoso in alcuni disimpegni ma sicuramente una gara positiva.
Siniega, 6 Buona gara del giovane centrale che presidia bene la sua zona. Qualche affanno in più nel finale, quando è costretto a intervenire con le maniere dure per interrompere due azioni pericolose.
Raimo, 6 Era sicuramente difficile ripetersi sui livelli di mercoledì, ma il laterale piombinese offre una prestazione solida e di carattere.
Artioli, 5,5 Parte bene con alcune palle interessanti soprattutto da fermo, poi però subisce dal punto di vista la struttura e la prestanza del duo Graziano-Mbaye. Mister Maurizi lo avvicenda dopo pochi minuti della ripresa. (dal 10′ st, Rabiu, 6 Subentra da mezzala, poi torna nella sua posizione abituale. Meno brillante delle ultime uscite, ma comunque presenza importante).
Cretella, 6 Ha caratteristiche diverse da Rabiu, sul gioco aereo è l’unico che riesce a contrastare Mbaye e Graziano però non sempre fa ripartire l’azione con il giusto ritmo. Comunque prestazione come sempre apprezzabile. (dal 38′ st, Saporiti, sv Entra e perde subito una palla pericolosa, ma non è certo da crocifiggere).
Bruzzo, 6,5 Fa il suo esordio da titolare e lo fa dando grande dinamismo al centrocampo. Ha la garra giusta per contrastare ma anche buone qualità per rendersi pericoloso in avanti sia personalmente (vedi fine primo tempo) che suggerendo per i compagni (il cross per Capanni nella ripresa). Centrocampista da box-to-box, che sarà utilissimo in questa seconda parte di stagione.
Semeraro, 6 Rispetto alle gare del 2021 sembra aver compiuto una metamorfosi: meno arrembante e ficcante in fase offensiva, più attento e disciplinato quando è chiamato sulla linea difensiva.
Capanni, 6,5 Pochi palloni giocabili, ma dà sempre la sensazione di fare qualcosa di importante. Lavora bene la palla spalle alla porta, si trova con Nocciolini nei pochi frangenti in cui i due possono duettare e si vede disinnescare sulla linea di porta il colpo di testa su cross di Bruzzo(dal 38′ st, Moscati, sv Pochi minuti in campo, non può incidere).
Nocciolini, 5,5 Non brillantissimo, ma ha la scusante di aver avuto davvero pochissimi palloni giocabili. Ci prova, senza fortuna, in un paio di circostanze (dal 13′ st, Arras, 6 Per come si era messa la gara, le sue caratteristiche si addicevano maggiormente rispetto a Nocciolini. Due belle folate, con una buona palla per Bruzzo e un’ammonizione provocata che ha infiammato lo Zecchini).
All. Maurizi, 6,5  Partita come ha definito anche il mister “sporca” e la squadra dopo aver giocato di fioretto nel turno infrasettimanale, si è calata nella modalità “sciabola” per proseguire la striscia positiva. Il mister prova a cambiare in corsa dopo un primo tempo così così, meglio la ripresa ma senza trovare l’acuto risolutivo. Squadra comunque che offre una buona prestazione, “maschia” e di sostanza.

 

Advertisement
1 Comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Non so se sia sufficiente la prestazione, sicuramente non lo è il risultato: queste partite contro avversari diretti per la salvezza vanno vinte a tutti i costi; del resto a breve si dovranno affrontare in trasferta Cesena e Reggiana e mi sembra che sia impensabile di fare punti in sfide di tal genere. Altro elemento quanto mai negativo: Viterbese e persino Pistoiese hanno ottenuto vittorie pesantissime, che rendono la posizione del Grosseto tuttora molto deficitaria e pericolosa. Intendiamoci, pensando all’andazzo antecedente l’avvento della nuova gestione, quattro gare senza sconfitte rappresentano pur sempre un segnale positivo, ma 6 punti in 4 turni, quando hai la necessità e l’urgenza di risollevarti dal fondo della classifica, sono terribilmente pochi e indicano che ancora non hai affatto intrapreso la strada giusta.










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
1
0
Would love your thoughts, please comment.x