Connect with us

Calcio

Juniores Nazionali, il Follonica Gavorrano prepara la ripartenza del 5 febbraio

Follonica – Partitella in famiglia per gli Juniores Nazionali dell’UsFg. Il campionato riprenderà il 5 febbraio e, per mantenere alto l’allenamento in vista dei prossimi impegni dopo la sosta forzata, la squadra di mister Marco Cacitti ha sfidato in amichevole i pari età dello Scarlino Calcio. Bella sgambata per tutti i ragazzi delle due compagini, che hanno terminato il match sul risultato di 2-1 per il Follonica Gavorrano.

Importante restare in forma per affrontare un campionato tosto come quello degli Juniores Nazionali, che sono l’anticamera della Prima Squadra, ma non solo. I giovani talenti dell’UsFg si fanno le ossa con i grandi e lottano sul campo per diventare punti fermi della società biancorossoblù. E alcuni fanno anche la doppia vita, giocando di solito prima il match del sabato agli ordini di mister Marco Cacitti, per poi rispondere alle convocazioni della domenica in Serie D.

Il lavoro da fare è tanto e, in un momento di pandemia come questo, tenere ben salde le redini non è semplice. Lo sa bene il tecnico dei Leoni, che si prepara al rientro delle competizioni previsto per il 5 febbraio.

Mister Cacitti, come state affrontando questo periodo?

«Abbiamo avuto diversi contagi nel gruppo squadra. Qualcuno di questi è rientrato e qualcuno ancora no. Il campionato riprenderà il 5 febbraio, contiamo di recuperare i nostri ragazzi per essere pronti alla ripartenza. Nel frattempo ci alleniamo normalmente. Nel recupero di campionato giocato qualche giorno fa abbiamo anche dovuto schierare cinque ragazzi degli Allievi, che si sono ben comportati».

La ripresa del campionato sarà a San Donato. Come vi state preparando?

«Nell’ultimo mese ci siamo allenati ma con tante defezioni, mentre alcuni ragazzi devono recuperare le forze. Si va un po’ avanti alla giornata, ci sono comunque molte partite da recuperare e situazioni poco definite. L’obiettivo è quello di risalire la china in classifica, eravamo sulla buona strada anche se i risultati non erano eccezionali, ma stavamo crescendo. Quindi c’è la prerogativa di migliorare il bagaglio tecnico-tattico dei ragazzi».

E alcuni di questi ruotano costantemente in prima squadra…

«Abbiamo diversi elementi che si allenano con loro, come Barbanera, Francavilla e Martelli che il sabato giocano con noi e poi sono a disposizione di mister Bonura. Ma anche altri giovani del 2004 sono molto interessanti e hanno delle buone prospettive».

Ma come si allena una squadra di Juniores Nazionali?

«I ragazzi sono abbastanza disciplinati e stanno sempre attenti alle situazioni di gioco. In questo momento ci alleniamo dal lunedì al giovedì. Il primo giorno è strutturato con la parte atletica, tecnica e tattica. Il martedì facciamo potenziamento e partite a tema, il mercoledì spostiamo il discorso sulla tattica e il giovedì facciamo rifinitura in vista della partita di campionato».

Quanto è difficile il campionato nazionale?

«Ci sono squadre molto preparate e dobbiamo tenere conto che i nostri ragazzi vengono anche da campionati provinciali, quindi non è facile per loro. Ma piano piano stiamo arrivando al passo degli altri. Ci vuole tempo ma la crescita è costante».

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x