Connect with us

Hockey

Il derby della Maremma tra Follonica e Grosseto infiamma la sesta giornata di serie A1

Sabato sera torna il massimo campionato di hockey pista, con la madre di tutte le sfide, il derby della Maremma tra Galileo Follonica e C.P. Edilfox Grosseto. Un duello di alta classifica, visto che dopo cinque giornate le due cugine sono rispettivamente al secondo e al quarto posto. Gli azzurri di Sergio Silva hanno perso per strada solo due punti, con un pareggio casalingo contro il Monza; i biancorossi di Federico Paghi dopo la sconfitta nell’Opening day contro il Trissino hanno messo insieme quattro risultati positivi, il pareggio sul campo del Lodi campione d’Italia e tre successi di fila. Il big-match del Capannino (ore 20,45, diretta su fisrtv.it) si preannuncia insomma appassionante, tra due formazioni che stanno recitando, come da copione, un ruolo da protagoniste. Gli allenatori potranno contare sull’organico al completo e lo spettacolo sembra garantito. Il pronostico sembra essere dalla parte della formazione di casa, anche se a Saavedra e compagni, che potranno contare sul sostegno di un pullman di tifosi organizzato per l’occasione dalla società del presidente Stefano Osti, piacerebbe molto rompere le uova nel paniere al quintetto azzurro. Tra l’altro nell’Edilfox saranno presenti gli ex Menichetti, Saavedra, Rodriguez, Biancucci, Paghi (sia Stefano che Federico) e Cabella, pronti a dare un dispiacere al Follonica.

LE PAROLE DI MISTER FEDERICO PAGHI. «Questo derby ci trova in condizioni molto buone – esordisce  mister Federico Paghi – Durante la settimana ho visto la squadra cresciute anche in quegli elementi che sembravano un po’ indietro. Il nostro deve essere però un campionato di crescita continua, settimana dopo settimana. Vado a Follonica con l’organico al completo, dopo aver recuperato completamente gli acciaccati prima della sosta. Per quello che ho visto in questo periodo, anche se non ho avuto il riscontro di partite ufficiali o amichevoli, mi trovo a guidare una compagine in palla, che si è allenata benissimo».

Avrebbe preferito sfruttare la scia delle tre vittorie o va bene anche affrontare la vice capolista dopo la pausa?

«Va bene giocare il derby anche dopo la sosta. Non mi associo a quelli che piangono per la pausa e che sostengono che ha rovinato il ritmo. La sosta è stata uguale per tutti. Tutti abbiamo avuto di lavorare. Certo, venivamo da una striscia molto positiva, ma questo rimane e non ho perso occasione per ricordarlo ai miei ragazzi. Anche il Follonica ha messo in piedi una striscia molto positiva, i due nazionali sono stati anche poco impegnati: Banini è stato infortunato, mentre Barozzi ha giocato due incontri; anche loro non sono stati spremuti oltremodo».

Cosa teme di questa supersfida?

«Temo noi stessi. Io non temo mai gli avversari. Se giochiamo con la grinta, la determinazione, la concentrazione e la serenità che abbiamo avuto nelle prime cinque giornate, non abbiamo grandi problemi. Di fronte abbiamo ovviamente un Follonica favoritissimo, secondo in classifica, che non ha fatto mai mistero di migliorare la posizione dell’anno scorso, il che è quasi scudetto. Noi abbiamo poco da perdere, è il Follonica che deve fare il risultato».

Il Circolo Pattinatori è più vicino al Follonica dell’anno scorso? «Senz’altro, anche se ogni partita ha la sua storia. Non è la partita che ci cambierà la stagione: comunque vada sarà il cammino successivo, che mi auguro sia sulla falsariga di quello di prima della sosta, a dirci le nostre possibilità».

Quale sarà la chiave della sfida al Capannino? «Queste gare sono talmente a se stanti che possono essere decise da una giocata, dal guizzo di un campione.Gli azzurri hanno Francesco Banini che, secondo me, è il vero punto di forza del Follonica, quello che si pone fuori dal coro ed  è capace in ogni momento di dare la svolta al match, come ha fatto con il Monza».

I PRECEDENTI. Quello che va in scena sabato sera è il tredicesimo derby maremmano. Il bilancio è favorevole al Follonica, che s’è imposto otto volte, contro le tre dei grossetani, che hanno però vinto la gara d’andata della passata stagione (4-3) e portato a casa un pareggio dall’Antonio Armeni nel retour match (3-3). Due precedenti che fanno ben sperare gli appassionati di fede biancorossa.

•Le formazioni

EDILFOX GROSSETO: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Biancucci, Paghi, Franchi, Cabella.

GALILEO FOLLONICA: Barozzi, Irace; Montauti, Davide Banini, Federico Pagnini, Marco Pagnini, Francesco Banini, Bonarelli, Montigel, Llobet.

ARBITRI: Ulderico Barbarisi e Marcello di Domenico (ausiliario Matteo Galoppi)

•Il programma della sesta giornata di serie A1. Sabato ore 20,45: Teamservicecar Monza-Tierre Montebello, Wasken Lodi-Why Sport Valdagno, Galileo Follonica-Edilfox Grosseto, GDS Forte dei Marmi-Bidielle Corregggio, Hp Matera-Engas Vercelli; domenica ore 18: Trissino-Gamma Sarzana, Ubroker Bassano-Telea Sandrigo.

Classifica: Trissino 15; Follonica 13; Forte dei Marmi 11; Grosseto, Lodi 10; Vercelli 9; Sarzana, Bassano 7; Montebello 5; Monza 4; Valdagno, Correggio 3; Sandrigo 2; Matera 0.

Marcatori: Mendez Ortiz (Lodi) 13; Francesco Banini (Follonica) 9Saavedra (Grosseto) 8Fantozzi (Correggio), Nadini (Monza), Soares (Montebello), Torner (Lodi), Davide Banini (Follonica) 7.

Le foto in allegato sono di Mario Spalletta
Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x