Connect with us

Atletica e podismo

Atletica: settembre di successi per i giovani biancorossi

Bigazzi, Pittau e Borzi campioni regionali juniores a Siena, cadetti sei volte sul podio a Campi Bisenzio

Colli_CampiBisenzio

È ripartita nel migliore dei modi la stagione per l’Atletica Grosseto Banca Tema. Nel mese di settembre i giovani maremmani sono tornati a essere protagonisti con una serie di successi ai campionati toscani juniores: a Siena ha conquistato la vittoria Lorenzo Bigazzi con 63.14, a mezzo metro dal personale con l’attrezzo da 6 chilogrammi della categoria under 20, prima di piazzarsi terzo nella finale B dei Societari assoluti ad Agropoli in maglia Libertas Livorno con 54.36.

Nella rassegna regionale giovanile tra i biancorossi hanno festeggiato il titolo Matteo Pittau nel disco con un lancio a 42.60 e Thomas Borzi al record personale di 23’56”89 nei 5000 di marcia, secondo posto invece per Lorenzo Fè nel giavellotto con 35.77. Nella gara assoluta di marcia seconda Alessia Frezza che si migliora di quasi mezzo minuto con 27’15”45 e terzo l’allievo Tommaso Iori in 24’34”92. A Pistoia, nei campionati regionali allievi (under 18), terzo Rocco Leonardo Macis con il suo primato di 25.35 nel disco e quarto Daniele Bardelli nel triplo con 12.20.

Sei volte sul podio i cadetti (under 16) a Campi Bisenzio: due medaglie per Giorgia Domenichini, seconda nei 300 con 43”63 e terza nei 300 ostacoli in 51”34, mentre è terza la gemella Sofia Domenichini in 4’31”16 nei 1200 siepi. Altri terzi posti arrivano per merito di Samuele Giusti nei 300 metri con 38”43 (dopo essere stato quinto negli 80 migliorandosi a 9”71), Giulia Colli negli 80 in 10”53 a un centesimo dal personale e Alessandro Duchini con 6’08”34 sui 1000 metri. Nei 5000 di marcia è quarto Filippo Gorelli in 26’40”23 davanti a Matteo Pifferi, quinto in 27’47”59. Tra gli altri piazzamenti, quinto Tommaso Santilli che scende a 2’56”01 nei 1000 e settimo Filippo Cappagli nel disco con 20.56.

Nella categoria ragazzi (under 14) a Siena in evidenza Anselme Faragli, vincitore del salto in alto con 1.43, e Arianna Birelli, seconda nel vortex a 33.63 con il quarto posto per Caterina Di Iorio (30.22), inoltre nei 1000 metri quarta Sabrina Landini in 3’31”2 e sesto Thomas Nencini con 3’18”8. Nella classifica finale del biathlon chiudono quarti Nencini e Di Iorio.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x