Connect with us

Calcio

Atletico Maremma, presentazione in grande stile. Teglia: “Puntiamo in alto”

ALBINIA– L’Atletico Maremma si è presentato a stampa e tifosi. La location quella storica, gremita come sempre , dei giardini di via Fucini non priva di significato, in cui per anni si è presentata l’Albinia calcio e che da oggi ospiterà, come da sempre, la storica Sagra fino al 14 Agosto nella tensostruttura adiacente ai campi da tennis e vicina allo stadio Combi. Per la prima volta da quando esiste l’Atletico Maremma i dirigenti sono voluti ritornare li, nella sede naturale ed anche, aggiungiamo noi, di buon auspicio, dove , nel tempo l’Albinia ha sempre presentato uomini e progetti, e sempre da li è stato dato il via alle varie stagioni , a scrivere pagine epiche della compagine rossoblu nel passato.

Un passato, che oggi dopo la fusione con il San Donato del 1 Luglio del 2020 è già futuro, con il direttore generale Luca Vaselli, il presidente Luca Teglia e tutto il consiglio direttivo che non a caso hanno scelto questo luogo, che per chi crede nella scaramanzia, è quasi di culto. Una sorta di ritorno al passato che in chiave gattopardiana e beneagurante, con un significato preciso, tutto cambia perché nulla deve cambiare.

E nulla dovrà cambiare nei risultati, nella storia che Albinia prima e San Donato poi hanno saputo scrivere, divenendo nel tempo due compagini simbolo del calcio maremmano. Oggi , con la loro unione sfociata nell’ l’Atletico Maremma che ne ha preso il testimone, questo “ nuovo sodalizio” ha mostrato di essere un autentica corazzata e ieri sera , per certi versi, la conferma. Ci troviamo di fronte, infatti, ad una società organizzata, esperta, che sa cosa vuole , pronta a riscrivere la storia. Tra i molti convenuti, personaggi di spicco della politica locale, delle istituzioni calcicstiche: dal sindaco del comune lagunare Andrea Casamenti, passando per il candidato sindaco del centrosinistra Mauro Chiavetta , al candidato al consiglio comunale Roberto Miralli, al presidente provinciale Figc Agide Rossi, al delegato Gianni Canuti che hanno voluto presenziare a quella che senza dubbio è stata una kermesse centrale nel panorama calcistico maremmano per l’importanza e blasone che l’Atletico Maremma rappresenta e che di fatto ha aperto la stagione calcistica 21/22.

Sul palco prima Paolo Mastracca e poi il direttore generale Luca Vaselli hanno presentato è dato voce a molti degli ospiti presenti , non prima di aver sentito alcuni dei giornalisti : Fabio lombardi, Vittorio Patanè, Gianni Di Ferdinando e Daniele de Angelis , tutti concordi nell’affermare di trovarsi di fronte ad una società importante , forte, ed un gruppo di giocatori che faranno parlare di se. Poi è stata la volta di tecnici e giocatori , tra gli intervistati più attesi Fabio Lorenzini, il nuovo tecnico dei maremmani chiamato alla sua prima vera esperienza da allenatore su una panchina che conta e pesa : “ Sarà il campo a parlare , -ha detto- il tecnico maremmano.

Che poi ha concluso affermando di essere cosciente di avere uno squadrone nelle mani”. Il resto della manifestazione è proseguita con un Mastracca versione olimpionica , che mano , mano, ha presentato tutto l’organigramma del Atletico Maremma e dell’Academy che ne è l’espressione del settore giovanile.

Presidente: Luca Teglia,
Vicepresidente: Marco Generosi,
Direttore generale: Luca Vaselli,
Direttore sportivo: Donato Zauli,
Direttore generale settore giovanile: Franco Cameli,
Tesoriere: Umberto della Verde,
Addetto stampa: Maurizio Santori,
Segretaria: Isabella Ciavattini,
Direttore tecnico settore giovanile: Fabio Lorenzini,
Consiglieri: Marco Amorevoli, Paolo Barbini, Giulio Diana, Michele Marinari, Lino Negrini, Giacomo Vaselli, Daniele Zauli, Edoardo Zauli.

Allenatore prima squadra: Fabio Lorenzini,
Allenatore in seconda squadra: Alessandro Pallassini,
Preparatore portieri prima squadra: Paolo Bernardini,
Preparatore atletico prima squadra: Andrea Buratti,
Massaggiatore : Francesco Fiorelli
Allenatore juniores: Francesco Nieto,
Allenatore in seconda juniores: Carlo Minucci,
Preparatore portieri settore giovanile: Enrico Montorsi,
Allenatore allievi: Gianfranco Venturi,
Allenatore allievi: Fabio Bisacco,

Per l’Academy il Presidente è : Cristiano Vettori, Vicepresidente: Giovanni della Volpe, Segretario. Sandro Sbrilli, Tesoriere: Daniele Morini, Consigliere: Sara Zauli, Responsabile tornei ed eventi: Raffaele Izzo, Collaboratore e dirigente: Franco Ciaramella. Come dire una vera e propria corazzata che già attraverso l’organizzazione che si è data fa capire quali siano le intenzioni, gli obiettivi. Intenzioni e obiettivi precisati chiaramente dal presidente del sodalizio Luca Teglia, che senza mezzi termini ha parlato di una rosa importante, che ha tutte le potenzialità per far bene e tentare lo sbarco dopo tanti anni in Eccellenza.

La rosa presentata nella serata di ieri è li a testimoniare come la società del tecnico Fabio Lorenzini non si possa nascondere. Luca Vaselli e Donato Zauli hanno creato un gruppo di assoluto livello e quando Luca Vaselli ha presentato ad uno ad uno i giocatori presenti, l’impressione generale era quella di trovarsi di fronte ad un gruppo che può fare la differenza nel campionato di promozione e che ha detta dello stesso direttore generale potrà essere maggiormente incrementata nei prossimi giorni. A buon intenditor poche parole . Soffermiamoci però , su alcuni importanti arrivi in casa rosso verde, giocatori di caratura come Daniele Federici, difensore ex giocatore del Grosseto targato Camilli in serie B, scuola Inter, o Massimiliano Gravina classe 88 dalla Civitavecchiese, ed ancora giovani di belle speranza come Cristian Natale ex Tarquinia, targata Bifini. Quindi le tante novità in attacco, definito stellare: “mai avuto un attacco così forte ha detto Luca Vaselli. Se di Francesco Nieto conosciamo tutti la sua forza ed esperienza, in tanti ricordano anche Francesco Brutti ex Manciano dove abbiamo avuto modo di apprezzarlo .Un bomber di razza . Cosi come all’appello ci sarà Omar Pastorelli, altro attaccante doc proveniente dalla civitavecchiese. In tutto questo come dimenticare Stefano Bianciardi, che ha calcato palcoscenici europei , giocatore capace di rompere in positivo gli equilibri , portando tanta sostanza ed esperienza in difesa. Per il resto tutto o quasi come prima, con Federico Bigoni confermato tra i pali , e i due monumenti , i capitani di lungo corso, Federico Sgherri e Lollo Rigutini a fare da chioccia e non solo ai tanti giovani presenti. Giovani interessanti ,che certamente faranno parlare di se. La preparazione al campionato è prevista per giorno 18 al Michele Burioni di San Donato. Come dire , tutto pronto per affrontare nel migliore dei modi una stagione che tutti si augurano “ normale”. E sappiamo tutti l’importanza in questi periodi di Covid , del significato di normalità . Molto apprezzato , infine, l’invito del direttore generale Vaselli a squadra e staff tecnico: vaccinatevi.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x