Connect with us

Hockey

Svanisce nei supplementari per il C.P. Alice la finale di Coppa Italia

hockey-pista-serie-B-circolo-pattinatori-grosseto-Alice-Vercelli-Nerozzi-contrasta-Ceresa
hockey-pista-serie-B-circolo-pattinatori-grosseto-Alice-Vercelli-Matassi-e-Borracelli

hockey-pista-serie-B-circolo-pattinatori-grosseto-Alice-Vercelli-Matassi-e-Borracelli

 

Alice Grosseto-Engas Vercelli 5-3 dopo t,s. (p.t. 2-0, s.t. 5-1)

ALICE GROSSETO: Bruni, Marinoni; Filippeschi, Saitta, Salvadori, Borracelli, Polverini, Matassi, Nerozzi. All. Filippo Guerrieri.

ENGAS VERCELLI: Pasciullo, Lorenzo Uboldi; Francazio, Macini, Ceresa, Schena, Fornaro, Alessandro Uboldi, Ehimi, Aprile. All. Andrea Perroni.

ARBITRO: Edoardo D’Alessandro

RETI: nel p.t. al 11’22 Matassi (G), 13’18 Polverini (G); nel s.t. al 2’17 Schena (V), 7′ Salvadori (G), 9’25 Saitta (G), 19’07 Polverini (G); nel s,t.s, al 2’29 Schena (V), 4’17 Schena (V)

NOTE: espulsi (2′) Schena, Borracelli, Polverini; rosso a Matassi, Salvadori e all’allenatore Guerrieri nel secondo tempo

hockey-pista-serie-B-circolo-pattinatori-grosseto-Alice-Vercelli-Nerozzi-contrasta-Ceresa

hockey-pista-serie-B-circolo-pattinatori-grosseto-Alice-Vercelli-Nerozzi-contrasta-Ceresa

Svanisce nel secondo tempo supplementare la qualificazione alla finale di Coppa Italia per il  Circolo Pattinatori Alice contro l’Engas Vercelli. I ragazzi di Filippo Guerrieri nei primi 50 minuti hanno recuperato i quattro gol di svantaggio, ma nel secondo overtime, infiammato dalle espulsioni di Matassi e Salvadori, hanno subito due reti che hanno consentito ai piemontesi di vincere la doppia sfida.

La semifinale disputata domenica pomeriggio è stata una battaglia senza esclusione di colpi tra due squadre piene di campioni che hanno cercato con tutti i mezzi la qualificazione alla finale del prossimo 25 aprile. Un duello insomma di prima qualità, con i ragazzi di Filippo Guerrieri che hanno messo in pista cuore, grinta e tanta classe, ma purtroppo non sono riusciti a completare la remuntada per un pizzico di sfortuna ma anche per un paio di decisioni arbitrali.

La cronaca. I primi due tentativi della gara sono di Heimi, fermato da Bruni. Il Grosseto risponde con Polverini,  Borracelli e Salvadori, ma Pasciullo si fa trovare pronto. Le due formazioni creano diverse occasioni ma il risultato non si sblocca. Alice al 7’16 non riesce a sfruttare un rigore, mandato sul palo da Riccardo Salvadori. Al 12′ Matassi, servito da Polverini, riesce a bucare finalmente la difesa del Vercelli. Al 14′ è Matassi a restituire l’assist a Polverini, che raddoppia. Il Circolo Pattinatori dopo aver dimezzato lo svantaggio dell’andata aumenta il ritmo:  a 13’16 dalla fine però Saitta si fa parare un rigore da Pasciullo, concesso per un fallo su Matassi. Una manciata di secondi dopo il tiro di Salvadori scheggia la traversa. Polverini prova l’alza e schiaccia ma il portiere piemontese non si fa sorprendere. L’Engas non sta a guardare ma è locale il predominio. Al 3′ della ripresa i vercellesi riescono a trovare la rete di Schena. Al 7′ i grossetani allungano nuovamente con Salvadori che supera Lorenzo Uboldi su passaggio di Polverini. Due minuti dopo Alice festeggia il 4-1 arrivato sul gran tiro dalla sinistra di capitan Saitta che piega Uboldi. Gli ospiti al 15′ mandano a lato, con Peter Heimi (il gioiellino della squadra di A2), il tiro diretto concesso per il decimo fallo di squadra dei maremmani. Al 13′ Alice perde per due minuti Polverini, che riceve un cartellino blù. A 5’53 dalla fine Polverini raccoglie il grande assist dalla destra di Saitta e mette in fondo alla rete il 5-1. A questo punto le due squadre sono in perfetta parità e inizia un’altra partita. Uboldi deve uscire a valanga su Polverini lanciato in contropiede. Ad un minuto dalla fine il gran tiro di Matassi va a sbattere sul palo. Nel primo supplementare non succede nulla, dopo 43″  del secondo overtime Salvadori si vede respingere da Uboldi il tiro diretto concesso per il decimo fallo di squadra. Al 3′ arriva la doccia fredda, la rete in contropiede di Schena. Sull’azione del gol il Grosseto rimane in tre  per il cartellino rosso a Matassi, che insieme ai compagni si lamentava per un precedente fallo su Polverini. A 1’12 Bruni ( ottima la sua prova), para la punizione di Francazio ma nulla può sul tiro di Schena che a 43 secondi dalla fine chiude definitivamente i conti, lasciando tanto amaro in bocca ai veterani biancorossi, che adesso cercheranno di riscattarsi vincendo il campionato.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x