Connect with us

Hockey

Il Valdagno fa la voce grossa sulla pista dell’Edilfox Grosseto

Partita a porte chiuse. Esordio in serie A1 del portiere Tommaso Bruni, classe 2003 e di Alessandro Bardini, classe 2002.

Published

on

Edilfox Grosseto-Why Sport Valdagno 3-9 (p.t. 0-5)

EDILFOX GROSSETO: Saitta, Bruni; Bardini, Battaglia, Buralli, D’Anna, Fantozzi, Paghi, Rodriguez, Saavedra. All. Federico Paghi.

WHY SPORT VALDAGNO: Sgaria, Fongaro; Brendolin, De Oro Marinaro, Piroli, Zordan, Burtini, Maeques Centeno, Cocco, Manuel Mir. All. Diego Mir.

ARBITRI: Barbarisi di Salerno e Giovine di Eboli.

RETI: nel p.t. al 3’43 Piroli (V), 7’23 Brendolin (V), 8’31 Cocco (V), 16’23 De Oro (V), 19’23 Piroli (V); nel s.t. a 1’19 Fantozzi (G) su rigore, al 2’30 Brendolin (V), 12’28 De Oro (V), 12’55 D’Anna (G), 16’29 Cocco (V), 18’06 Brendolin (V), 23’48 Saavedra (G). 

NOTE: partita a porte chiuse. Esordio in serie A1 del portiere Tommaso Bruni, classe 2003 e di Alessandro Bardini, classe 2002. 

Il Valdagno continua la corsa in testa alla classifica di serie A1 (a braccettom, vincendo la quarta partita consecutiva in trasferta, sulla pista del Circolo Pattinatori Grosseto Edilfox. Il 9-3 finale è probabilmente troppo pesante per Saavedra e compagni, che hanno sbagliato troppe occasioni e sono stati puniti da un avversario cinico che ha sfruttato a dovere ogni concessione della squadra di casa, che ha messo in campo due dei ragazzi del settore giovanile, Bruni e Bardini. Sicuramente una bella notizia per la società.

I ragazzi di Federico Paghi hanno compromesso la partita, valida per la dodicesima di andata di A1, nei primi venticinque minuti, subendo cinque reti, senza segnarne, anche se hanno avuto qualche buona opportunità, anche a tu per tu con Sgaria.

L’inizio, a parte due occasioni di Rodriguez (una deviata da Sgaria, l’altra finita su alta su azione di contropiede) e tutto di marca ospite. 

Il Valdagno passa in vantaggio prima del 4’: Piroli, sistemato sul secondo palo, devia in rete un servizio dalla destra di Mir.  Tra il 7’ e l’8 i veneti trovano altre due segnature, con Brendolin e Cocco.  Più intraprendente l’Edilfox dal 10’: prima Buralli, poi Rodriguez impegnano seriamente Sgaria. I biancorossi aumentano il ritmo e anche Fantozzi e Saavedra si presentano sotto porta ospite, mettendo sotto pressione la capolista. E’ però Gaston De Oro, al 17’, a trovare un varco nella difesa maremmana per segnare il 4-0. Piroli al 20’ trova anche la cinquina battendo Saitta da due passi. A 2’23 dalla fine del primo tempo Saitta neutralizza un rigore di De Oro e prima della sirena viene salvato dal palo.

La ripresa si apre con la prima rete del Grosseto su un rigore trasformato da Andrea Fantozzi. I Pattinatori sfiorano il raddoppio con Saavedra, che si fa neutralizzare una punizione di prima e nell’azione successiva arriva il 6-1 di Brendolin, che buca l’esordiente Bruni. Al 2’52 l’Edilfox si vede assegnare un altro rigore, ma Sgaria si supera, parando un tiro al sette di Fantozzi. I biancorossi subiscono il settimo gol da De Oro, ma trovano la seconda rete, con un gran tiro di Fantozzi (ottima la sua prestazione) deviato da D’Anna sotto porta. Al 17’ Cocco raccoglie l’assist di Piroli per l’8-2. Il Valdagno soffre il Grosseto, ma continua a segnare, con Brendolin, su servizio di Cocco. Negli ultimi quattro minuti c’è gloria anche per Alessandro Bardini, un talento che si sta crescendo a vista d’occhio. A 70 secondi dalla sirena Pablo Saavedra segna il terzo gol dell’Edilfox con la punizione diretta di Saavedra sul quindicesimo fallo di squadra del Valdagno.

Il commento a fine gara. «Partita da dimenticare – dice l’allenatore Federico Paghi – Dobbiamo crescere ancora tanto. Abbiamo sbagliato tanto e loro hanno azzeccato veramente tutto. Come attenuante per i ragazzi posso dire che siamo arrivati alla fine delle energie. Dopo una sosta forzata di quaranta giorni abbiamo giocato cinque partite in 14 giorni. E non possiamo certo competere con Valdagno forte che ha dieci giocatori titolari. Alla fine ho voluto pensare alla trasferta di Scandiano, facendo riposare chi ha giocato di oiù, dando spazio ai giovani del vivaio».

▶️I i risultati della 12ª giornata: Ubroker Bassano-Roller Scandiano 10-4, Edilfox Grosseto-Why Sport Valdagno 3-9, Lanaro Breganze-Wasken Lodi 0-7, Credit Agricole Sarzana-Galileo Follonica 3-2, Telea Medical Sandrigo-GDS Forte dei Marmi 1-3; domenica ore 18:  Trissino-Tierre Montebello, Bidielle Correggio-Teamservicecar Monza. 

▶️La classifica: Sarzana e Valdagno 22; Lodi 21; Forte dei Marmi 19; Bassano 17, Trissino 15; ;  Montebello e Follonica 11; Correggio 10; Grosseto e Sandrigo 9;  Scandiano 5; Monza 3;  Breganze 0. 

 




 

 

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x