Connect with us

Calcio

ULTIM’ORA – La proposta, in caso di ripresa delle competizioni sportive ci sarà tempo per una sorta di preparazione?

Published

on

Paolo Mangini Comitato Regionale Toscana

Firenze – Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Toscana, in relazione alla auspicata ripresa delle competizioni sportive ritiene necessario concedere a tutte le società sportive, a partire dal momento in cui le Autorità Governative, Statali e Regionali consentiranno la ripresa delle attività, fatti salvi eventuali ulteriori provvedimenti della FIGC o della LND,  un periodo di salvaguardia per la ripresa in sicurezza dell’attività, affinché possano riattivare gli allenamenti di gruppo e riorganizzare le singole squadre prima della ripresa dei campionati, sempre nel rispetto dei protocolli sanitari.

Per tale motivo, in base alla decorrenza degli attuali provvedimenti restrittivi vigenti e nel rispetto delle specifiche attribuzioni istituzionali e relative competenze, questo Comitato Regionale ha proposto alla Lega Nazionale Dilettanti una comunicazione nella quale ha indicato come periodo di ripresa delle competizioni regionali quello successivo alle feste Natalizie, iniziando eventualmente con i recuperi delle gare non disputate.

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Advertisement
3 Comments
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Le società non fanno allenare più i giocatori che percependo i rimborsi non vengono giustamente più pagati Tutto ciò comporta una mancata preparazione per gli atleti che, nonostante si allenino a casa correndo o facendo esercizi da soli, subiranno un deterioramento muscolo cardiaco che non gli permetterebbe di essere al massimo. Quindi considerando qussre premesse posso dire tranquillamente che la cosa più giusta sarebbe annullare i campionati. Ripartendo a gennaio infatti ci sarebbero solo tre mesi per portare a termine la stagione perché la stragrande maggioranza degli atleti specie stagionali sarebbero impegnati in lavori che non gli permetterebbero di giocare.
Quindi considerando tutto ciò è il virus che per almeno due altri anni non avrà vaccini e cure adatte arrivederci al 2023.

Aldilà di cosa si giusto o sbagliato fare in questo momento perché mi rendo conto che è veramente difficile gestire questa pandemia in ogni settore ma…il comitato
Regionale non riesce a creare una proposta argomentata degna di nota.
Il calcio dilettantistico ha buchi normativi enormi da sempre, oggi in questo momento di pausa si ha l opportunità di cercare di raddrizzare una barca che sta per affondare e le proposte sono “secondo noi sarebbe carino ripartire dopo Natale e dare tempo a tutti Di rimettersi in forma”…un 12 enne farebbe meglio in quanto ad argomentazioni e prospettive future.
Mah…

Assurdo, hanno paura che dovrebbero risarcire le società per le iscrizioni? Per questo vogliono farlo ripartire?
Ma non si vergognano?
QUESTO CAMPIONATO DEVE FINIRE QUA!
La gente muore, e loro pensano ai campionati per soldi.
Schifo




 

 

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

3
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: