Connect with us

Hockey

Hockey: CP Grosseto storico, il derby è tuo. 4 a 3 al Galileo Follonica

Published

on

Edilfox Grosseto-Galileo Follonica 4-3 (p.t. 2-3)

EDILFOX GROSSETO: Saitta, Bruni; Bardini, Battaglia, Buralli, D’Anna, Fantozzi, Stefano Paghi, Rodriguez, Saavedra. All. Federico Paghi.

GALILEO FOLLONICA: Barozzi, Menichetti; Davide Banini, Francesco Banini, Bonarelli, Serse Cabella, Montigel, Federico Pagnini, Marco Pagnini, Piro. All. Sergio Silva

ARBITRI: Barbarisi e Iuorio di Salerno.

RETI: nel p.t. al 10’35 Saavedra (G), 15’12 Cabella (F), 17’14 Rodriguez (G), 23’19’ Davide Banini (F), 23’56 Davide Banini (F)); nel s.t. a 2’26 Buralli (G), 19’33 Fantozzi (G).

NOTE: la partita è stata giocata a porte chiuse. Cartellino blù a Fantozzi (23’19 p.t), Montigel, Rodriguez (23’40 p.t.)

Inizia con una straordinaria vittoria sul Galileo Follonica l’avventura dell’Edilfox Circoilo Pattinatori Grosseto in serie A1. La “Big red machine” guidata da Federico Paghi è stata capace di giocare alla pari con i blasonati cugini e di sconfiggerli con un secondo tempo perfetto, dopo aver chiuso i primi venticinque minuti in svantaggio per 3-2. E’ la prima volta che i Pattinatori vincono la gara d’apertura in serie A1. Un successo strameritato per Saavedra e compagni che hanno confermato quanto di buono hanno fatto vedere in precampionato. Gli azzurri del golfo hanno lottato ma alla fine sono stati costretti ad arrendersi ad una squadra che ha voluto fortemente i tre punti.

Il derby maremmano di A1, che mancava da 42 anni, non ha tradito le aspettative, con le due formazioni che si sono date battaglia senza esclusione di colpi. Il primo tentativo del match è del Galileo Follonica che chiama al lavoro il portiere Saitta. Con il passare dei minuti l’Edilfox Grosseto prende coscienza dei propri mezzi e s’avvicina con sempre maggiore insistenza nell’area azzurra. Barozzi respinge i tiri di Rodriguez (al 7 e all’8’) e quello dalla distanza di Paghi (al 9’), ma nulla può sul tocco del capitano biancorosso Saavedra, che corregge in rete un tiro da lontano di Fantozzi. Il Follonica spinge subito sull’acceleratore nel tentativo di rimettere in parità il confronto e dopo un tentativo di Francesco Banini ci riesce con Cabella che infila la pallina nell’angolo alto alla destra di Saitta. La sfida si anima e al 18’ l’Edilfox torna avanti con un’azione veloce, con assist volante di Saavedra per Rodriguez che fa secco Barozzi. Il Follonica soffre la velocità dei grossetani, ma trova il pareggio grazie ad una punizione di prima (concessa per un fallo di Fantozzi) che Davide Banini trasforma con un tiro centrale a mezz’altezza. A 58 secondi dal termine però l’Edilfox fallisce una punizione di prima concessa per il decimo fallo di squadra degli ospiti: Saavedra manda la pallina a sbattere sul palo alla destra di Barozzi. Con una veloce azione di contropiede, poi, Davide Banini porta in vantaggio i suoi a 4 secondi dalla sirena del primo tempo.

L’Edilfox rientra in campo dagli spogliatoi con lo spirito giusto: Buralli, con una bella iniziativa personale, riporta il Circolo Pattinatori in parità (3-3) dopo 2 minuti e mezzo della ripresa. Al 9’ Davide Banini sbaglia per due volte un tiro diretto sul decimo fallo dei padroni di casa. I ragazzi di Federico Paghi tornano avanti a poco più di cinque minuti dalla fine, al termine di un’azione veloce di contropiede conclusa da Andrea Fantozzi, che raccoglie il gran servizio dalla sinistra di Rodriguez. Il Galileo prova con tutte le forze ad agganciare il Grosseto, ma la difesa di casa tiene fino alla sirena finale, facendo esplodere la gioia dei biancorossi, a partire da Fantozzi, che a distanza di 42 anni ha raccolto il testimone di babbo Giancarlo, segnando una rete destinata ad entrare nella storia dell’hockey a Grosseto.

«Siamo stati concreti – è il commento del capitano Pablo Saavedra, il migliore in campo – pur non giocando al massimo anche perché il Follonica ha pressato tanto ma siamo stati bravi a resistere. Ha fatto la differenza la nostra cattiveria sotto porta, a cominciare dal gol di Fantozzi che avevamo provato anche in allenamento».

«Sono tre punti d’oro per la salvezza – sorride mister Federico Paghi –  Non ci esaltiamo però troppo. La squadra ha giocato bene nel primo tempo, mentre nella ripresa ha perso di lucidità. Mi è piaciuta l’attitudine mentale durante le fasi finali, quando abbiamo fatto il muro. Purtroppo non hanno funzionato le ripartenze ma alla fina abbiamo vinto in modo meritato»

Gli altri risultati della 1ª giornata (sabato sera): Bassano-Breganze 4-1, Sarzana-Forte dei Marmi 3-1, Sandrigo-Lodi 1-4. Domenica alle 18: Trissino-Monza, Correggio-Scandiano; mercoledì alle 20,45 Montebello-Valdagno.

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x