Connect with us

Calcio

Sagre, l’Amministrazione comunale dice no per questa estate, ma cercherà di aiutare le associazioni sportive

Published

on

ORBETELLO – L’amministrazione comunale dice no alle sagre per questa estate.  Questo quanto è trapelato dalla riunione di stamani che sindaco Casamenti e giunta hanno avuto con le varie associazioni sportive del territorio a cui hanno comunicato la loro decisione.  Una decisione che era nell’aria, con l’amministrazione lagunare che è giunta a questa conclusione per tutelare quanto più possibile il comparto dei ristoratori , una delle realtà maggiormente colpite del Coronavirus.

Sul piatto della bilancia, il comune lagunare avrebbe  messo come contropartita maggiori contribuzioni e sgravi fiscali  a favore delle associazioni sportive che in questo modo vedrebbero limitare cosi, le perdite dovute al mancato introito dalle stesse kermesse gastronomiche. Domani dopo l’incontro dell’amministrazione comunale  coi ristoratori , se ne saprà di più. Intanto la strada è stata tracciata , il dado è tratto, ad Orbetello nel 2020 niente sagre.

Advertisement
8 Comments
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

8 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

bravo sindaco finalmente una decisione che scontenta qualcuno.non voglio fare il moralista ma solo a parlarne mi sembra un controsenso in una situazione drammatica come questa.la decisione doveva avvenire a livello regionale.

Era ora che venissero abolite però , che rompono i coglioni ai ristoratori che ( loro pagano tasse Iva e via discorrendo ) e le sagre ??? Stoca

Le sagre per finanziare le società sportive é una cosa giusta e contribuisco volentieri. La cosa che mi va meno bene è che una grossa percentuale di questi introiti, le società di calcio li usano per pagare i giocatori che militano in categorie dilettantistiche. Tutti gli altri sport dilettantistici nemmeno si sognano di pagare i giocatori, perciò in un momento come questo i ns. Calciatori potrebbero giocare per passione come fanno gli altri.
È le società farebbero i loro campionati pagando tasse gara arbitri impianti e stop.

Ma scusate in altri posti dove non vengono fatte sagre come fanno? Sveglia stiamo parlando di calcio dilettantistico.

Se le amministrazioni comunali non fanno fare le sagre inevitabilmente le soluzioni sono quattro:
O si danno soldi
O la federazione calcio o la regione o il governo danno soldi oppure si fanno squadre con giocatori che almeno quest’anno abbassano gli ingaggi.
O si partecipa ai campionati con i ragazzi più giovani che magari hanno meno pretese.

in emilia fanno la festa dell’umidità, chissà se magneno o sono szi del governo?

Vittorio Patanè con provocazione chiedo: chi non avrà aiuti dalle amministrazioni comunali cosa farà??? Riconsegna le chiavi ( scelta più probabile) o accende mutuo bancario ( si scherza?) .
Quale sia la categoria servono fondi difficilmente reperibili. Vorrà dire che faranno gironi stile calcio a 5 estivo.

Alessio Sgherri chi non avrà aiuti riconsegna le chiavi. E sarà, purtroppo, giusto così. Comunque , da quello che so, non credo che a Magliano non facciano sagre




 

 

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

8
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: