Connect with us

Calcio

Uefa che squallore prende decisioni a Rate

Published

on

Anteporre interessi economici e di bottega alla salute appare alquanto squallido, insensato e pericoloso. Assistere a partite internazionali a porte chiuse non appare serio e corretto e potrebbe porgere il fianco a recriminazioni di varia natura con squadre che hanno avuto il supporto del pubblico amico ed altre no. Tutto questo perché? Per primo ed inderogabile dovere si doveva preservare la salute di giocatori ed accompagnatori che in barba alle normative dei decreti in vigore non avrebbero disdegnato baci ed abbracci di esultanza mettendo così in serio pericolo la propria e l’altrui salute ( caso Rugani docet) costringendo due squadre alla quarantena. Tutto questo per non fermare tutto, come poi è stato fatto, ma troppo tardi. La Uefa tardivamente assume decisioni prendendo tempo o attendendo “forse” un input da chi? Si fermi tutta la Champion e la Coppa Uefa e se nel caso si sposti il campionato europeo a data da destinarsi o al limite procrastinandolo di un anno. Tutto è possibile se si ha la volontà e la forza di farlo, dando così un “calcio al virus”. Finalmente è stato deciso che martedì prossimo si prenderà una decisione in merito, anche su sollecitazione della OMS.

Giornalista pubblicista dal 1995. Segue il calcio dilettantistico maremmano dal 1986, già addetto stampa della ex Polisportiva Alberese. Ha collaborato con Il Tirreno, La Nazione, Il Corriere di Maremma, Radio Grifo, Teletirreno, Telemaremma e Tv9.




 

 

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: