Connect with us

Calcio

Gavorrano-S.Trestina 1-0: ci pensa Conti su rigore

Published

on

Gavorrano-Trestina 1-0

GAVORRANO (3-4-2-1): Salvalaggio; Ferrante, Placido, Bruni; Bracciali, Conti, Cerretelli, Grifoni; Gomes, Leonardo Costanzo; Jukic (dal 30′ s.t. Carlotti). A disp. Alexandroae, Capozzi, Fontana, Pardera, Lamioni, Scognamiglio, Koci, Brunacci. All. Marco Cacitti.

TRESTINA (3-5-2): Cucchiaro; Fumanti, Tersini, Polidori; Gallozzi, Lignani, Staiano (dal 18′ s.t. Marchi),Gramaccia, Maggioli; Landi (dal 3′ s.t. Benedetti), Khribech. A disp. Cosimetti, Martinelli, Guasticchi, Ravanelli, Goh, Stella, Catacchini. All. Enrico Cerbella.

ARBITRO: Monesi di Crotone (assistenti Librale di Roma 2, Gizzi di Ciampino).

RETI: nel s.t. al 17′ Conti (rigore).

NOTE:  espulso Khribech (doppia ammonizione) al 39′ s.t.; ammoniti Polidori, Cerretelli, Fumanti, Gallozzi; tiri in porta 2-2, tiri fuori 0-6, angoli 3-2. Rec. p.t. 0′, s.t. 4′

Il Gavorrano torna subito alla vittoria dopo lo stop di Prato, battendo al Malservisi-Matteini il Trestina (1-0) grazie ad un calcio di rigore trasformato dal capitano Federico Conti. Un successo netto, meritato per i rossoblù di Marco Cacitti, che salgono a 43 punti, che ha controllato la partita, pur con una minor brillantezza rispetto ad altre esibizioni, soprattutto a causa delle tre partite disputate in sette giorni con gli stessi giocatori, a causa di infortuni e squalifiche. I rossoblù conquistano la vittoria numero dodici della stagione che permette di consolidare l’ottavo posto e di guadagnare un punto sulle squadre che lottano per i playoff.

Il Gavorrano, che  si è presentato in campo con Leonardo Costanzo al posto dell’infortunato Lamioni, si è reso maggiormente pericoloso nella parte iniziale del match: al 5′ con una rovesciata di Costanzo sotto porta, terminata alta; al 10′ finisce a lato un tiro in mischia di Bruni che raccoglie un corner di Costanzo dalla sinistra. Al 13′ ci prova Grifoni ma il diagonale finisce fuori. Al 22′ invitante palla di Grifoni per Gomes che mette fuori. Il Gavorrano gioca meglio, tiene il controllo del match, ma non riesce a trovare il varco giusto nella difesa umbra. Al 40′ Cerretelli crossa in area, ma Gomes viene anticipato dal difensore. La ripresa si apre con un’occasione del Trestina: Gramaccia recupera palla su una respinta non perfetta della difesa e lascia partire un tiro che viene respinto provvidenzialmente da Placido. All’8′ Costanzo ruba palla e si guadagna una punizione dal limite che Grifoni al 9′ mette di poco sopra la traversa. Al 13′ Costanzo fugge sulla sinistra, ma la sua conclusione finisce debolmente tra le braccia di Cucchiaro. La partita si sblocca al 17′. Costanzo viene fermato irregolarmente da Fumanti (ammonito). S’incarica della punizione Cerretelli che manda a sbattere il sinistro sulla barriera. Gallozzi (ammonito) ferma la palla con un braccio: l’arbitro non ha esitazioni a concedere il calcio di rigore che viene trasformato centralmente dal capitano Federico Conti. Al 33′ il Gavorrano fallisce il colpo del ko in contropiede: in quattro contro due non riesce a concretizzare. Al 39′ il Trestina rimane con dieci giocatori per l’espulsione di Khribech, ammonito per la seconda volta. Al 46′ il colpo di testa di Fumanti finisce tra le braccia di Salvalaggio. Al 48′ il tentativo in corsa finisce nettamente a lato, mentre sui titoli di coda il tiro di Carlotti è troppo debole per impensierire il portiere. E’ l’ultimo sussulto di un match che i gavorranesi hanno chiuso senza grossi affanni. 

Le dichiarazioni del dopogaraLuigi Mansi(patron dell’U.S. Gavorrano): «Siamo senza impegni di classifica ma vogliamo far valere i nostri valori. C’erano alcune assenze importanti, ma abbiamo fornito una buona prestazione».

Mister Marco Cacitti: «Sono contento di come sono andate le cose. Veniamo da un trittico di gare difficili, scorbutiche e anche in questa occasione non era facile: loro ci aspettavano nella metà campo. Dovevamo chiudere prima la partita. Abbiamo avuto alcune grosse occasioni, compreso un contropiede in tre contro uno, che non siamo riusciti a finalizzare. Lamioni? Da un mese ha dolore al ginocchio, a causa di un’infiammazione. Niente di grave, ma dobbiamo tutelarlo. Farà 3-4 giorni di cure poi vedremo per la prossima partita. Ottima la prestazione di Conti e Bruni». 

Francesco Cerretelli: «E’ stata una bella soddisfazione alla mia punizione, che stavo contendendo a Costanzo, è venuto fuori un rigore netto, che il nostro capitano ha trasformato in maniera impeccabile. Partita difficile, da non sottovalutare, e la vitttoria che ci permette di continuare la corsa per i playoff. Mi trovo benissimo a Gavorrano. La mia carriera? Sono cresciuto nella Sestese, dopo essere passato al Margine Coperta ho fatto gli Allievi nazionali a Bologna, poi a Pistoia e quindi in Maremma per dare una mano ad una buona squadra».

I risultati del 28° turno: Aquila Montevarchi-Cannara 3-0, Bastia-Aglianese 0-0, Gavorrano-Trestina 1-0, Ghivizzano-San Gimignano 0-1, Massese-Sangiovannese 1-0, Pianese-Real Forte Querceta 0-0, Scandicci-Prato 1-1, Seravezza Pozzi-Tuttocuoio 2-1, Sinalunghese-San Donato Tavernelle 0-0, Viareggio-Ponsacco 0-1.

La classifica: Seravezza Pozzi 52; Ghivizzano, Ponsacco,  Tuttocuoio 49; Pianese, Montevarchi 48; San Donato 47; Gavorrano 43; Trestina 38; Cannara, Prato 37; Sangiovannese 36; Aglianese 34;  Viareggio  33; Bastia 31; Real Forte Querceta 30; Scandicci 28; Sinalunghese 25; San Gimignano 21; Massese 15.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x