Connect with us

Grosseto Calcio

Camilli: “Addio a Viterbo. A fine anno me ne vado”

VITERBO. E’ un Camilli furioso quello che si presenta ai giornalisti di Viterbo e non le manda proprio a dire a nessuno.

“A fine anno me ne vado, qui a Viterbo non si può fare calcio. Giochiamo in un campo di patate e l’amministrazione non sta facendo niente.” commenta Piero Camilli che rincara la dose verso i suoi giocatori “Sono venti coglioni, i veri giocatori sono altri. Due settimane fa avevamo cinque punti di vantaggio sul Rieti adesso siamo dietro di un punto. Al momento ho sospeso tutti i rimborsi spesi poi vedremo…”.
Poi a parziale scusante ammette “Non è facile allenarsi per tutta la settimana nei terreni di gioco della provincia, ma da domani ci alleneremo sul campo di Viterbo, quando sarà veramente osceno andremo a giocare a Grotte di Castro”.

Un Camilli quindi che conferma il modo di agire e il carattere che a Grosseto si conosce da anni.

Le dichiarazioni sono state rilasciate prima del match di oggi che ha visto la Viterbese riconquistare la prima posizione.

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Advertisement
5 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Cambia città, ma i discorsi sono sempre i soliti!

Vero. Stesso copione,stessa commedia. Evviva la fantasia!

ma bastaaaaaaaaaaa !! ma non ti 6 venuto a noia da solo a ripetere le solite cose da 15 anni ovunque vai ?!?! la cosa bella è che sputa nel piatto dove mangia, xchè nonostante si lamenti, alla fine non lascia mai !! è evidente quindi che continua a guadagnarci, sennò da buon imprenditore s’era già levato di torno come a Pisa… il salto di qualità lo farà quando smetterà di gestire le società di calcio e i rapporti con la stampa e la pubblica amminstrazione, come se fosse nella sua azienda agricola con gli operai e i contadini…

Ma ormai chi gli crede. Forse a vt. Non qui . Dove ormai ha stufato tutti.

Che sagoma!! Invecchia ma non smette mai di fare scherzi….mi sembra il Marchese del Grillo….come diceva il grande Onofrio del Grillo “quando se scherza bisogna esse seri”……..

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

5
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x