<
Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Us Grosseto: risultato pesante con tante attenuanti, ma ci vuole subito un pronto riscatto

Una fase di Pianese - Us Grosseto

Grosseto. Prima uscita stagionale non certamente positiva per l’Us Grosseto che ne rimedia nove contro la Pianese. Un risultato con tantissime attenuanti, vedi i pochi giorni di preparazione (uno in meno rispetto agli avversari di giornata), le due formazioni sperimentali scese in campo e anche la differenza di categoria fra le due compagini.

Una batosta che dovrà essere subito riscattata nelle prossime amichevoli e che sicuramente non farà bene alla prossima campagna abbonamenti che è in rampa di lancio.

Siamo sicuri che la proprietà, che vuol sempre fare bella figura, pur comprendendo tutto non sarà certamente felice per il risultato e per quanto visto sul campo di Abbadia San Salvatore.

Per quel poco che si è visto ieri certamente l’arrivo di Riccardo Cretella rappresenta un ingaggio importante per l’economia di una squadra che è evidente sia ancora in fase di rodaggio e di conoscenza tra i vari elementi.

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • è una partita che lascia il tempo che trova.solo che dal momento che sei il grosseto non puoi andare allo sbaraglio.per me due responsabili l’allenatore e il ds

  • Non è vero che lascia il tempo| che trova quando ti chiami grosseto e rappresenti una città
    E’ una vergogna!!! NON SI DEVONO ORGANIZZARE SIMILI AMICHEVOLI CON IL RISCHIO DI FARE QUESTE FIGURE

  • Se ti chiami Grosseto non ne puoi prendere 9 dalla Pianese.

    Ennesima umiliazione di una piazza che dall’estate dei processi non ha più visto la luce in fondo al tunnel. Ormai purtroppo a certi tipi di umiliazione cui stiamo abituando

  • Sarà calcio estivo, sarà quello che vi pare, ma forse è bene ricordarsi che questa squadra porta il nome “GROSSETO”, non macchiascandona, e queste figure non si possono fare. 9 pere dalla Pianese, ma stiamo scherzando, sono tre anni che subiamo umiliazioni, siamo diventati lo zimbello calcistico della toscana.

  • Non ho visto la partita….certo che 9 pere sono tante, ci vuole una cassetta per portarle a casa, ma non sarà certo questo 9 a 1 il biglietto da visita di questa squadra.
    E poi se avessimo vinto 10 a 0 con l’Arcille? allora ci s’aveva uno squadrone e si vinceva il campionato a mani basse??
    Via, è solo la prima partita.
    Volevo solo dire una cosa alla testata di grossetosport : vi leggo da anni e mi complimento con voi per l’eccellente lavoro svolto…una cosa vi vorrei chiedere : capisco che la pubblicità è una risorsa importante , a qualunque livello, ma non esiste un modo per rendere quella di grossetosport un po’ meno aggressiva?
    E’ abbastanza fastidioso non riuscire a leggere , essere deviati su altre pagine se si prova a chiudere un banner.
    Sottolineo, il mio è solo un appunto
    Grazie di nuovo per il servizio
    Claudio

  • ma durante le interviste fatte alla società qualcuno ha chiesto il perchè della mancata domanda di ripescaggio e quali sono i programmi per i prossimi 2/3 anni della prima squadra?

    • Mancanza di soldi, anche se poi tra l’anno scorso e quest’anno ne sono stati spesi troppi e male. Anch’io confidavo nel ripescaggio (non chiesto per la seconda volta consecutiva) anche perché il campionato di eccellenza è davvero ridicolo. Da quello che ho sentito da stamani, i tifosi si stanno ancora di più allontanando, che dire ? Sconfitta in tutti i sensi.

  • Portare in giro il nome di Grosseto e farsi ridicolizzare con 9 pere dalla Pianese (non propriamente il Real Madrid e neppure la Juventus) è qualcosa di assurdo ed assolutamente inaccettabile, perché ne va dell’immagine e del prestigio di un’intera città e di tutta la popolazione che ci vive. A questo punto credo s’imponga una riflessione a 360° su ciò che è oggi il Grifone e su dove stia andando, faccenda, attenti bene, che non riguarda solo la proprietà attuale, ma anche le istituzioni e tutti la cittadinanza.