Calcio Settore Giovanile

Real Follonica: giocatori visionati da Empoli e Juventus

Follonica. L’Asd Real Follonica ha fin dalla sua fondazione fatto suo il motto “il calcio è di chi lo ama” e, fin dalla sua fondazione ha garantito ai suoi tesserati i diritti di divertirsi e giocare, di essere allenati da persone competenti adeguatamente ai ritmi della propria fascia di età, di misurarsi con giovani che abbiano le loro stesse possibilità di successo, di praticare sport in sicurezza beneficiando di un ambiente sano, di avere giusti tempi di riposo e di non essere un campione!

Detto tutto questo però, senza ipocrisia, il Real Follonica ha sempre favorito i propri tesserati quando questi, dopo un periodo di osservazione nei rispettivi campionati, venivano invitati con regolare richiesta a partecipare a raduni o provini o allenamenti da società professioniste presso le loro sedi, concedendo loro i necessari nulla osta.

Ci fa piacere mettere in evidenza i ragazzi visionati in questa ultima settimana: Antonio Madonna, 2004, lunedì 22 ha sostenuto un provino per l’Empoli F.C.; Alberto Cabiddu, Mattia Palmieri e Lameck Porciani, 2003, dopo l’amichevole di inizio Gennaio, mercoledì 24 sono stati scelti per un allenamento con i pari età dello Spezia Calcio; Mario Di Dato, 2005, e Pietro Leonardelli, 2006, venerdì 25 sono stati convocati per un provino per la Juventus F.C. c/o il suo vivaio toscano a Margine Coperta. Proprio questa sera alla nostra mail è giunta un’altra richiesta per Lorenzo Cappellini 2004 che lunedi 29 gennaio e lunedi 5 febbraio è stato sosterrà due allenamenti presso la società Tau Calcio, centro di Formazione dell’Inter.

Grande soddisfazione anche per la convocazione in Rappresentativa Provinciale di tre Giovanissimi B (2004): Vincenzo Arena, Lorenzo Cappellini e Antonio Madonna e per le posizioni al vertice nelle classifiche dei 2003 e 2004, così come per la conquista della finale per la Coppa Provinciale di Terza Categoria da parte della nostra prima squadra.

Redazione

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.