Calcio Promozione

Promozione: al via il campionato, si parte subito con il big match Albinia-Pecciolese. Tutte le curiosità degli incontri della prima giornata

Grosseto. Domenica inizia anche il Campionato di Promozione girone C dove ci saranno compagini agguerritissime per questo raggruppamento che presenta degli spunti particolari.

Se fino a pochi giorni fa c’era una squadra favorita su tutti come le Badesse, dopo che questa e’ stata riammessa in organico in Eccellenza dopo un’estate travagliata a livello nazionale vedi la serie B e la serie C, ma che ha toccato in parte anche la Toscana dopo l’affare combine della passata stagione, la lentezza degli organi preposti, la casistica particolare ha di fatto reso il presidente Mangini un po’ Ponzio Pilato un po’ il sapientone di turno ci sono tante formazioni che possono ambire al titolo.

Si parte quindi domenica con l’Albinia che sotto la regia di De Masi e Dragoni, puntellata nelle caselle giuste in campo, dopo il campionato altalenante dello scorso anno, parte a fari spenti, anche per un pizzico di precampionato da dimenticare.

Mole le domande e gli interrogativi: se Kacka e Lupi formeranno un muro invalicabile , se Saloni riuscisse a fare il centrocampista perpetuo che e’ nelle sue armi, se Troncarelli confermasse di essere un Golden Boy, ma soprattutto se bomber Nieto e Coli scuoteranno le reti avversarie lo scopriremo a breve.

Al “Combi” infatti arriva la Pecciolese di mister Fabio Natali anch’essa una delle pretendenti al titolo, appena “scottata” dalla volata finale dello scorso anno con la Pro Livorno Sorgenti persa per una ruota, ma il patron Lenzi ha operato in maniera massiccia in sede di mercato acquisendo calciatori di esperienza e qualità,con una batteria di attaccanti notevoli come Kodraziu dal Fucecchio, Mimini dal Donoratico, Cosi dal Cecina e confermando Grillo.
A centrocampo e’ arrivato Fattori dal San Miniato; insomma il ds Donati e’ stato lungimirante con la novità dei 20 calciatori in lista e i 5 cambi sembrerebbe che abbiano più di 11 titolari.

I biancoverdi del San Donato affronteranno in trasferta il Frates Perignano, se da una parte i precedenti storici fra il mister grossetano Ripaldi e il tecnico pisano Ticciati vedono il secondo mai perdere e prendere punti, allo stesso tempo due anni fa c’e’ gia’ stato questo incontro alla prima giornata e il mister Cinelli di quel tempo strappò un pirotecnico 1 a 2 dove l’attaccante Angelini(di nuovo quest’anno a San Donato) si mise in mostra; che sia di buon auspicio.
Anche la società pisana parte per migliorare la posizione dello scorso anno ed ha inserito dei calciatori di indiscusso valore, quale il portiere Rizzato dal Piombino, l’esterno Lucarelli dal Montecatini, il difensore Trocar l’ultimo anno diviso fra San Miniato e Lampo ex professionista e il ritorno dell’attaccante Di Grazia.

Il rinnovato Monterotondo di mister Ballerini, coadiuvato quest’anno dal nuovo ds Tinucci, (lo ricordiamo in panchina l’ultimo anno a Donoratico ma ex Armando Picchi,Pro Livorno, Cerretese ndr), affronterà tra le mure amiche l’Audace Galluzzo, squadra capace di un cammino esaltante nella passata stagione quando si è classificato sotto alla griglia play-off.
I metalliferi dovranno inventarsi qualcosa di nuovo dopo aver perso il cecchino Atos Ferretti, anche se in estate sono arrivati davanti Faraoni attaccante del Cecina, Eduardo Esposito seconda punta dalla Geotermica e puntellati in difesa dall’esperto Casali dal Cascina.

Infine l’Aurora Pitigliano dopo due stagioni al cardiopalma negli spareggi play off di prima categoria, ritrova la Promozione dopo diversi anni e per assurdo inizierà domenica senza ancora aver disputato incontri ufficiali, vedi strascico dopo la partita di Coppa Albinia-San Donato in attesa di una risposta definitiva della Corte Sportiva di Appello Territoriali, ma il destino e’ strano e chi si ritrova alla prima giornata ? La neo-retrocessa Urbino Taccola. La storia gli mette di fronte un dejavu.
Era la stagione 2000-2001 l’ultima per l’Aurora in Promozione, la prima giornata gli fece visita proprio la compagine di Uliveto Terme, fini’ 1 a 3 ,con tripletta di Fabio Franchi che da qualche anno e’ il d.s. dei pisani, poi mestamente alla fine nei play out contro la Sancascianese per il miglior piazzamento i fiorentini rimasero in Promozione e il Pitigliano inizio’ una discesa impetuosa.

 

 

Redazione

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.