Altri Sport Vela

Per la prima volta in Italia una regata Long Distance di circa 50 miglia

Il Circolo Nautico Maremma, sull’onda dell’esperienza maturata nel 2017, grazie al successo dell’organizzazione della finale del Campionato Italiano Kiteboarding – Classe TT:R 2017, della fine di ottobre, è stato scelto dalla CKI – Classe Kiteboarding Italia, per organizzare, per la prima volta in Italia una regata Long Distance di circa 50 miglia con percorso Marina di Grosseto – Isola del Giglio – Monte Argentario che è stata nominata: “1st  MAREMMA’S 50 MILES – LONG DISTANCE INVITATIONAL RACE” – 29 e 30 settembre
Breve storia del Circolo Nautico Maremma
Il Circolo Nautico Maremma nasce sulle sponde del Canale San Rocco, a Marina di Grosseto, nel 1972, per dare voce al diportismo sociale e ,di pari passo, cresce l’interesse per gli sport del mare quali la pesca e la vela. Fin da subito prende grande slancio la Scuola Vela che in seguito formerà atleti di caratura internazionale: è alla Scuola vela del Circolo Nautico Maremma che muove i primi passi la futura campionessa olimpica Alessandra Sensini. In seguito, negli anni, l’attività della scuola di Vela sarà sempre più preponderante ed avrà il suo picco di sviluppo nel 2003 con l’apertura del Porto Turistico di marina di Grosseto che consentirà al Circolo e alle proprie attività una solda base per lo sviluppo e l’incremento di tutte le attività sportive. Negli anni si è poi concretizzato l’accordo stipulato con il Club Velico Marina di Grosseto per la gestione congiunta degli spazi in concessione delle due scuole in modo da formarne una unica, ha portato Piero Romeo, uno dei componenti dell’equipaggio vincente di Luna Rossa Challenger nella Louis Vuitton Cup del 2000, e un rinnovato entusiasmo che ha favorito un ulteriore sviluppo nella divulgazione dello sport della Vela.
THE 1ST MAREMMA’S 50 MILES – LONG DISTANCE INVITATIONAL HYDROFOIL
Questa manifestazione, nata all’inizio come una regata dimostrativa ad inviti, ha preso una piega internazionale molto richiesta tanto che la FIV –  Federazione Italiana Vela, ha inserito a calendario la manifestazione classificandola proprio internazionale. E’ palpabile il fermento dei 24 atleti della categoria, tra i migliori kiters del momento che hanno ricevuto l’invito della CKI – Classe Kiteboarding Italia, tra i quali atleti al top del ranking nazionale ed Under 19, i campioni Italiani Hydrofoil, e 4 atleti top mondiali provenienti da Francia, Germania, Principato di Monaco ed addirittura  Messico che si sfideranno in una regata di 50 miglia in due giorni da Marina di Grosseto a Isola del Giglio, per arrivare poi il giorno dopo a Monte Argentario, sulla spiaggia di Giannella, con un impegno di proporzioni mai viste sui nostri litorali in questa prima Long Distance Italiana.  “Siamo sempre pronti alle nuove sfide – dice il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna – e devo dire che il settore sportivo, nella nostra città, è particolarmente sorprendente con tante persone pronte a investire tempo nell’organizzazione di competizioni internazionali che portano nella nostra zona sia gli sportivi sia lo staff, così come gli accompagnatori, per un totale di centinaia di persone che vanno a popolare le nostre strutture ricettive anche in un periodo di bassa stagione. E la competizione che stiamo lanciando oggi, non solo permette di fare tutto ciò, ma conferisce anche un primato importante alla nostra terra in termini tecnico-sportivi”. “Un plauso ai vertici del Circolo nautico della Maremma per il grande entusiasmo e la professionalità che mette in ogni occasione – conferma l’assessore allo Sport Fabrizio Rossi -: quanto ci è stato presentato il progetto lo abbiamo accolto subito con grande soddisfazione e con la volontà di valorizzare questa iniziativa. Si tratta di uno spettacolo non solo per chi conosce questa particolare disciplina, ma più in generale per chi apprezza il mare e lo sport in generale. Invitiamo tutti a godersi questa competizione andando a conoscere gli sport d’acqua, che sono una grande risorsa per la nostra terra”.
“Una grande sfida, ed un impegno senza precedenti per il nostro sodalizio  –  dice il Presidente del Circolo Nautico Maremma  Maurizio Marraccini –  soprattutto per garantire la sicurezza dei 24 atleti che parteciperanno a questa gara; è stata la direttiva principale che ho trasmesso a tutti i miei collaboratori nell’organizzazione di questo evento. Questo grazie anche al sostegno insostituibile da parte del Porto della Maremma, base logistica del primo giorno di regata. Ringraziamo inoltre tutte le istituzioni locali interessate dall’evento, Comune di Grosseto, Monte Argentario, Isola del Giglio la FIV e la classe CKI (Classe kiteboarding Italia), i circoli velici della zona ed in particolare tutti i volontari che hanno dato la loro disponibilità  con l’obbiettivo comune del massimo risultato, sia in termini sportivi che di spettacolo.”

Andrea Capitani

Responsabile Terza categoria e Altri sport

Email: a.capitani@hotmail.it

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.