Calcio Primo piano Promozione

Il calcio che cambia, il Centro Storico Lebowski prima società dilettantistica che si trasforma come Cooperativa

Il Centro Storico Lebovski

Firenze. Dal 27 settembre il Centro Storico Lebowski, squadra che partecipa al campionato di Promozione, è diventata la prima società del calcio dilettantistico che assume una forma di cooperativa. Chiunque può comprare un azione del valore di 25 euro e lo può fare per un acquisto massimo di 400 per un totale complessivo di 10.000 euro.

Naturalmente qualunque sia la quota di capitale posseduta, il valore del socio in Assemblea e’ sempre e comunque uguale a uno.

“Se in tanti danno poco, il club ha un futuro garantito e una base solida su cui programmarePerché questo avvenga è necessario che il Club si dimostri un punto di riferimento simbolico e materiale per la comunità. Quello che non fanno più nel professionismo e, purtroppo, sempre meno anche tra i dilettanti. Un Club deve occuparsi di educazione, di solidarietà, di lavoro, di aggregazione, della salute, di arte, di musica, di poesia; deve essere consapevole di avere le risorse per occuparsi dei temi che sono maggiormente sentiti dalla popolazione.”
Questa è l’idea di calcio che la società fiorentina ha in mente, un idea per il calcio futuro.
Al momento sono state sottoscritte 208 azioni per un totale di 186 soci.

 


Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.