Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Grosseto furioso blocca la Cuoiopelli in dieci (1-1)

Mesinovic

GROSSETO-CUOIOPELLI 1-1

GROSSETO – Nunziatini, Borselli, Sabatini (1’ st Molinari), Berretti, Ciolli, Gorelli, Faenzi (14’ st Mesinovic), Raito, Vegnaduzzo (80’ Vento), Boccardi (65’ Cosimi), Nigiotti (84’ Tuoni ). A disposizione: Cipolloni, Lazzerini, Mesinovic, Tuoni, Cosimi, Vento, Molinari. ALL. Danesi.

CUOIOPELLI – Morini, Rossi, Battistoni, Mancini, Botrini, Scaramelli (72’ Donati), Niccolai, Caciagli (81’ Morelli), Andreotti (1’ st Bencini), Pirone, Remedi. A disposizione: Sollazzi, Alaura, Bencini, Donati, D’Auria, Morelli, Habumuremyi. ALL. Cipolli.

ARBITRO: Manzo di Torre Annunziata (Pancioni e Vagheggini).
RETI: 32’ rig. Andreotti, 52’ Mesinovic.
NOTE: espulso Ciolli al 12’ per doppia ammonizione, allontanato dalla panchina Cipolloni; ammoniti Andreotti, Berretti, Mancini, Sabatini, Raito, Ciolli e Pirone. Spettatori 1100 (37 ospiti, 120 iniziativa scuole calcio  Invicta, Nuova Grosseto e Fortis Grosseto) per un incasso di 1346 euro.

GROSSETO – Scontro al vertice a nervi tesi fra Grosseto e Cuoipelli, finisce uno a uno coi biancorossi che giocano tutta la partita in inferiorità numerica e riescono a recuperare la capolista, scappata via con un rigore nel primo tempo. Dubbi sulla direzione di gara ma anche tanto nervosismo che affossa da subito l’incontro.

Primo contatto e primi gialli su un fallo di Pirone a centrocampo, capannello di proteste biancorosse punito col giallo pure il capitano del Grosseto Ciolli. Decisione pesante perché al 12’ sempre Ciolli, nello spazzare davanti alla propria area, affonda l’intervento in ritardo su un avversario e si becca l’immediato secondo cartellino con rosso che costringerà a giocare in inferiorità il Grifone tutta la partita. L’arbitro si guadagna i fischi di tutto lo Zecchini alla mezz’ora quando accorda il calcio di rigore su un contrasto in area con Gorelli che spinge di fisico. Tiro dagli undici metri di cui si incarica Andreotti e che realizza nonostante il tocco del portiere. La partita diventa una corrida, Cipolloni si alza dalla panchina e si becca un rosso, gialli che piovono a destra e a manca.

L’arbitro fatica a tenere tutti a bada e il Grosseto rischia di uscire anzitempo dal match: al 42′ Nunziatini in uscita bassa su Andreotti evita il raddoppio agli ospiti, poi Boccardi viene fermato quando era solo davanti al portiere per concedere un calcio di punizione a favore del Grosseto venti metri più indietro.

Nella ripresa tanta rabbia viene messa a frutto dai maremmani che pareggiano col colpo di testa di Mesinovic che inzucca morbido alle spalle del portiere, ma per blindare il risultato serve un mostruoso Nunziatini che per tre volte nega a tu per tu con Remedi il gol vittoria al 72’, 84 e 88’ minuto. Sofferenza ma grande godimento alla fine per un risultato che blinda i playoff del Grosseto mentre la Cuoipelli è agganciata in vetta dal Sangimignano.

mm

Fabio Lubrani

Giornalista Pubblicista. Per Grossetosport si occupa di Grosseto, Gavorrano e C5 Atlante. Ha scritto per il quotidiano Corriere di Maremma e collaborato con TMW, Calciomercato.com, Calciopiù, Radio RBC, Vivigrosseto.

1 Comment

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  • Grosseto epico. Aveva tutti gli Dei dell’Olimpo contro ma ha battuto il Fato avverso con l’orgoglio e lo spirito del gladiatore. Con questa prestazione ha già ampiamente meritato l’accesso alla serie superiore. Avanti così.















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: