Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano Senza categoria

Grifone, rosa ampia e concorrenza: i “mal di pancia” di Molinari e Boccardi

logo Us Grosseto 1912

Grosseto Far parte di un gruppo forte e competitivo come quello dell’Us Grosseto non è mai facile, soprattutto quando in tanti potrebbero e vorrebbero essere titolari. Purtroppo, però, mister Miano può mandare in campo solo undici elementi alla volta, dunque è inevitabile che chi resta fuori non sia contento. Esattamente ciò che è accaduto a Boccardi e Molinari, che al momento si sentono un po’ chiusi e che desiderano giocare con continuità. In tal senso, emblematica la non esultanza di Molinari dopo il gol col Piombino. Ricordiamo, poi, che in estate Boccardi ha rifiutato anche la corte del Poggibonsi, mentre Molinari, dopo un lungo tira e molla, ha preferito il Grosseto all’opportunità in D offertagli dal Gavorrano. Oggi, però, con molta serenità, i due hanno chiesto alla società unionista di essere lasciati liberi. Per entrambi ci sarebbe pronta l’opzione gavorranese. Tuttavia, il club biancorosso ha stoppato i due, perché crede in loro (e fa bene). Dunque, per il momento, tutto dovrebbe rimanere come è, ma ci potrebbe essere una riapertura del discorso nel mercato di Eccellenza (che si terrà a novembre). Sicuramente, però, i risultati positivi e gli obiettivi societari convinceranno i due a non voler più lasciare il Grifone, visto che pubblico, società e stampa li stimano e vogliono che restino in biancorosso.

Schoon Molinari
Filippo “Pippo” Boccardi

Redazione

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    • Fabio,
      conoscendoli dubito che non siano attaccati alla maglia biancorossa, desiderano solo giocare il più possibile, magari da titolari, ma è chiaro che Miano può schierare solo undici giocatori.
      A mio giudizio, però, la società ha fatto bene a dire loro di no.

  • C’è poco attaccamento alla maglia,una squadra vale l’altra basta giocare….siamo nemmeno alla seconda giornata e già mollano…a questo punto era meglio tenersi Cosimi che per giocare anche solo 5 minuti con il grifo avrebbe dato un morso alla panchina

  • Io non credo che questa notizia sia vera, cmq sia per vincere questo campionato e andare avanti in coppa ce bisogno di tutta la rosa, non penso che Andreotti Camilli e Pirone giochino 60 partite ..e arriverà il momento di tutti