Calcio Gavorrano Calcio Primo piano

Gavorrano: Juniores nazionali di Cacitti con Allievi e Giovanissimi dirottati verso gli impianti di Follonica?

Marco Cacitti

Gavorrano. Come vi avevamo anticipato ieri, si rincorrono sempre più le voci circa un interesse a trovare un accordo con il Real Follonica non soltanto per la scuola calcio, ma anche per il settore giovanile.
In molti dicono che potrebbe essere a breve lo sbarco delle squadre minerarie nella cittadina del “Golfo” in un progetto e visione a più ampio raggio, visto che ancora non c’è stata l’assegnazione degli impianti sportivi a causa della mancanza di presentazioni di domande di altre associazioni sportive follonichesi.

Nelle ultime ore sarebbero circolate indiscrezioni secondo le quali sia la Juniores Nazionale di Marco Cacitti e che gli Allievi ed i Giovanissimi potessero disputare le gare interne nella cittadina follonichese.

Insomma, un quadro tutto ancora da valutare anche a seconda delle conferme che arriveranno o meno. Nel frattempo, poi, il SauroRispescia non sta a guardare e prepara al meglio i campionati Allievi e Giovanissimi provinciali con l’intenzione di vincerli in modo da poter ritornare immediatamente nelle categorie regionali.

mm

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

    • Quello è solo un sogno di qualcuno. Non si farà MAI.
      Ma questo accordo cosa significa? Che le squadre con il nome Gavorrano giocheranno a Follonica nei campi del comune e non del Real Follonica che non conta nulla?
      Oppure che il Real Follonica farà le squadre al Gavorrano chiamandole Gavorrano?
      O ancora il Real Follonica farà le sue squadre raccontando ai genitori creduloni che dietro ci sarà il Gavorrano per far disputare ai propri figlioletti dei campionati molto importanti?
      Ad oggi tutto va ricondotto ad una azione politica e non sportiva. Sveglia gente sveglia. 😂

  • Sono con “Mario”. Annunci ed accordi tra persone che di “calcio da insegnare” non sanno nulla. Slogan e spot per genitori creduloni che si accorgeranno tardi dell’inghippo. Il nostro calcio và avanti così da un pezzo ed a tirare le fila sono sempre i vecchi burattinai. I risultati parlano per loro. Il problema vero è che i genitori “scottati” passano con il crescere dei loro figli ed altri genitori “ignari” prendono il loro posto, ma la storia si ripete. Mario, l’appello ai genitori è d’obbligo ma le possibilità che sia dai più ignorato è alto.

  • Se ci sono ancora certe mentalità provinciali è giusto continuare così, fare squadra per ogni frazione e giocare tutti a bassi livelli…facciamo dei bei settori giovanili con delle belle prime squadra invece di avere una squadra per ogni buco di posto sperduto con il campo magari in mezzo alla campagna! Una squadra unica che rappresenta Follonica e gavorrano non deve essere un sogno ma la realtà per crescere!

    • Vero. In teoria anche la Sambenedettese può vincere la Champions negli anni.
      Guardare la storia del tanto osannato Follonica (solo da alcuni follonichesi anche se il follonichese non esiste) per capire che li ci sono alcuni intrattenitori e non allenatori preparati che insegnano calcio che da anni, dopo aver fatto la cernita su gruppi numerosi dove c’e qualche bambino più bravo o fisicamente più pronto alla nascita ti fa vincere nel breve, per poi andare a vincere torneini nelle campagne che dici tu gonfiando il petto come polli nell’aia!
      Follonica è un paesetto e Grosseto una cittadina niente di più e i risultati in provincia si vedono, da sempre.
      Venturina è un esempio, l’ultima volta è fallito nel 2008, eppure è rinato alla grande….anche se il suo campo è in campagna, e prima faceva l’Eccellenza. Questo perché Venturina ha l’identita di un paese e l’orgoglio di appartenenza che un posto triste come Follonica neppure può immaginare.
      E’ una cosa patetica vedere il Real Follonica che cerca di scimmiottare Venturina, roba da comiche.
      Buongiorno a tutti.

      • Se Grosseto è una cittadina e Follonica un paesotto venturina che cosa è scusa? Una borgata che nn fa neanche comune..l’identità a venturina c’è? Ma di che cosa parli!!! Forse c’è piu identità a riotorto!! Se sei geloso che a Follonica e a Grosseto stanno nascendo cose serie, pensa all’identita venturinese e buona giornata

      • Questi giudizi netti e trancianti fatti passare come verità assolute fanno sorridere.
        Grosseto è un capoluogo di provincia di circa 82.500 mila abitanti, Follonica una città di 21.500 mila residenti e Venturina, con i suoi circa 10 mila abitanti, è la frazione più popolosa del Comune di Campiglia Marittima (che conta poco più di 13 mila residenti).
        Follonica non è affatto triste ed è una località turistica rinomata a livello italiano.
        Certo, se uno deve dire quali sono gli sport per i quali Follonica si è fatta maggiormente conoscere, non può che indicare prima l’hockey su pista (con una squadra che a livello continentale negli anni passati ha fatto gonfiare il petto a tutta l’Italia sportiva) e poi la pallamano.
        Il calcio, però, è sempre stato molto praticato, anche se non può vantare la tradizione di Venturina, che ha duellato col Grosseto in diversi campionati dilettantistici.
        Tra l’altro, Venturina non ha fatto solo l’Eccellenza, ma la D per ben 9 anni consecutivi.
        Inoltre, i problemi che ha il calcio provinciale grossetano sono molteplici, dunque ci sono più cause.
        Follonica ha vissuto una profonda crisi a livello calcistico e sta cercando di risollevarsi.
        Se ci sarà un futuro unitario con Gavorrano, magari con un cambio di denominazione (Golfo di Follonica? Maremma Nord? Solmar Golfo?), sarà solo il tempo a dirlo.
        Di certo, unendo le forze e volendo includere anche il comprensorio scarlinese, ci sarebbero più ragazzi locali per i settori giovanili e l’eventuale prima squadra, sotto la potenza economica della Solmar, potrebbe ambire a campionati mai visti tanto a Follonica e/o a Scarlino.
        Per ora sono solo idee, chiacchiere e volontà più o meno condivise.
        Il tempo, però, è galantuomo e ci dirà tutto su questa situazione complessiva.
        Basta attendere.

        • Giusto Galgani!
          Il tempo è galantuomo e aspetto tutti voi molto presto per vedere che certi sogni personalistici rimarranno tali.
          Se mi sbaglio sarò il primo ad ammetterlo e gli altri dovrebbero fare lo stesso anche se poi ognuno ha i propri costumi.
          Follonica si sta risollevando? Con il Real? Io credo che si risolleverà solo se la vecchia società vincerà il ricorso al TAR tuttora pendente con si evince dal sito del comune e che nessuno stranamente vuole ricordare.
          Concludendo, ferma restando la stima come giornalista che nutro nei suoi confronti ed anche nei confronti della testata, ritengo che le “speranze” non si debbano trattare alla stregua di vere e proprie notizie, se si vuol fare cronaca seria. Grazie a prescindere, è comunque un piacere scambiare opinioni con una persona autorevole come lei. Saluti.

  • Continuiamo ad intorcinarci su Gavorrano, Follonica, Scarlino, Venturina e Sambenedettese………. il problema vero è che qualsiasi accordo con chi si voglia porterà alla costituzione di squadre giovanili guidate da “intrattenitori” (come dice Mario) con promesse a gogo nel momento e nessun risultato a medio e lungo termine. Una domanda da “curioso” per Mario: ma quelli del Real non sono gli stessi della “vecchia gestione”?

    • Buonasera Curioso, sei sicuramente una persona che vorrei conoscere perché la penso come te, ritengo tu sia un conoscitore attento del calcio giovanile provinciale, che non si ferma davanti ai paraventi ma va ben oltre.
      Hai proprio ragione!
      il Real Follonica è stato fondato dagli “allenatori” del vecchio Follonica che, pugnalando alle spalle il vecchio presidente, hanno creato una nuova società in inverno mentre lavoravano e riscuotevano i propri rimborsi dalla vecchia società…..”allenatori” con varie abilitazioni che ritengono di poter essere al tempo stesso allenatori/dirigenti/direttori sportivi/direttori generali/giocatori/organizzatori/magazzinieri/segretari/osservatori e chi più ne ha più ne metta.
      I risultati sono sotto gli occhi di tutti: non faranno la prima squadra, non faranno la juniores, sono stati dichiarati illegittimi e inidonei dalla federazione per poter disputare i giovanissimi regionali dopo aver vinto il campionato provinciale, ogni anno i migliori, appena crescono e si mettono in evidenza, vanno a Venturina a frotte.
      Insomma: complimenti per le capacità gestionali.
      Senza politica neppure esisterebbero. Saluti.















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: