Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Eccellenza: il punto sul campionato, già delineati i valori del girone “A”? Domenica scontro al vertice Grosseto-Montignoso

Molinari inseguito da un avversario

Grosseto. Il girone “A” di Eccellenza dopo due giornate pare aver già delineato i valori delle proprie squadre.
Sicuramente un quartetto nelle prime posizioni e non è un caso che siano così nei piani alti. Al momento Grosseto (grande favorita) e Montignoso guidano la graduatoria.
Grande merito va ad un allenatore preparato e grande conoscitore della categoria come è Gassani. Oggi la sua squadra ha battuto nettamente 5 a 0 un Piombino che ha peccato di presunzione dopo il successo di domenica scorsa contro il Castelnuovo Garfagnana.
La Cuoiopelli si impone per 2 a 0 sul Camaiore, confermandosi l’avversario numero uno dei maremmani. I ragazzi di Cipolli si stanno confermando un gruppo ben amalgamato anche se in estate ha perduto pedine importanti.
Bene anche il Fucecchio che ha espugnato il campo del Vorno (San Giuliano Terme ndr) con un netto e convincente 0 a 2.
Sicuramente la prossima sarà una giornata fondamentale per la squadra di Miano; mercoledì ci sarà la trasferta di Coppa a Cecina e domenica al “Carlo Zecchini” arriverà il Montigonoso.

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Certamente importante la trasferta di Coppa mercoledì a Cecina, ma di gran lunga più significativa sarà la partita allo Zecchini con la cocapolista Montignoso. Montignoso è un comune di 10.000 abitanti nella Provincia di Massa Carrara Grosseto è il capoluogo della omonima Provincia da 200.000 abitanti. Non sconfiggere questa piccola anche se valorosa avversaria diretta nello Stadio Storico della nostra Città per rimanere soli al vertice significherebbe un bruciante passo indietro e una ipoteca per un’altra sconfitta definitiva e generalizzata.

  • Questa squadra sembra di tutta altra pasta rispetto alla scorso anno, si vede più gente di categoria, più cattiveria, più voglia.

    Inoltre anche gli episodi , che l’anno scorso giravano tutti al contrario, quest’anno sembrano girare per il verso giusto perchè l’anno scorso una partita come domenica non l’avresti mai vinta.

    Guai a sottovalutare ogni avversario perchè ancora niente è stato fatto, però speriamo che queste vittorie portino un minimo di entusiasmo

  • Pur con tutte le immutate perplessità di fondo sulle prospettive del Grifone, non si può non essere contenti di questo trittico di vittorie iniziali, se non fosse altro perché un simile avvio, se la memoria non m’inganna, mancava da tempo immemorabile. A onor del vero, non posso tacere che il gioco espresso nel suo insieme e la fase difensiva in particolare, non mi convincono del tutto, ma bisogna sapersi accontentare. Va da sé che domenica prossima è fondamentale che si inizi a fare la voce grossa, vincendo (e magari anche convincendo) contro questo Montignoso, tanto per fare un po’ di vuoto ed indirizzare da subito in un certo modo il campionato.