Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Eccellenza: il Grosseto atteso dalla difficile trasferta di Castelfiorentino. In testa lotta a due Cuoiopelli-Sangimignano

Nella foto una fase di Grosseto-Castelfiorentino
Grosseto. Ritengo ormai circoscritto a due squadre il discorso promozione nel campionato di eccellenza toscana girone A; il pareggio interno del Grosseto (41) domenica scorsa nell’incontro casalingo contro il San Miniato Basso ha precluso ogni possibilità di rimonta nei confronti della Cuoiopelli capolista, anche considerando la vittoria dei biancorossi nello scontro casalingo che potrebbe portare a ragionare su sei punti da recuperare nelle otto partite rimaste. Già detto così appare difficile recuperare sei punti su ventiquattro rimasti (in proporzione 1/4 dei punti in palio), se poi consideriamo che lo scontro allo Zecchini ci sarà alla penultima giornata, appare chiaro che allora dovremmo presentarci a meno di tre punti dalla Cuoiopelli per cercare il sorpasso in quella partita, visto che poi nell’ultima giornata ci sono degli impegni abbordabili per entrambe le squadre. Non tralascerei poi il Sangimignano, attualmente a soli quattro punti dalla vetta, anche se ha già incontrato due volte sia i fiorentini che il Grosseto e non ha più a suo vantaggio alcun scontro diretto, ma potrebbe approfittare di qualche scivolone della capolista per mettergli maggior pressione. Domenica la squadra biancorossa si recherà a Castelfiorentino (29), squadra assolutamente in zona play off che combatterà con grinta e passione, caratteristiche che non si sono viste domenica scorsa nella squadra di mister Danesi che dovrà sudare le proverbiali sette camice se vorrà provare a rimanere in scia alla testa della classifica.
Trasferta comunque insidiosa per la Cuoiopelli (50) che si recherà a San Miniato Basso (28), squadra ancora ampiamente in lotta per l’accesso ai play off e molto compatta, almeno a quanto visto domenica scorsa allo Zecchini; la trasferta si presenta un po’ più agevole per il Sangimignano (46) che viaggerà alla volta di Fucecchio (20), squadra con una classifica abbastanza compromessa che, senza particolari scossoni, difficilmente eviterà i play out.
Le altre squadre in lotta per i play off differenziati; abbastanza abbordabili per San Marco Avenza (33) e Poggibonsi (33), che riceveranno rispettivamente la Larcianese (21) e l’Urbino Taccola (12), la prima squadra ormai rassegnata alla disputa dei play out, mentre la seconda, praticamente, già all’ultimo posto consolidato e di fatto già retrocessa, mentre l’Atletico Piombino (31) si dovrà recare in quel di Castelnuovo Garfagnana (25), squadra intenta ad evitare la lotteria dei play out.
Le ultime due partite in programma vedono un Gambassi (19) che difficilmente eviterà i play out, andare a Ponte Buggianese (27), squadra che non ha ancora perso l’ambizione di disputare i play off, mentre l’Atlerico Cenaia (21) riceverà il Marina la Portuale (25) in uno scontro diretto che mette in palio più di tre punti in chiave salvezza diretta. (AS)

Antonio Strati

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.