Calcio Coppa Passalacqua Grosseto Grosseto Calcio Juniores Settore Giovanile Settore Giovanile Grosseto

Coppa Bruno Passalacqua, girone C: un super San Donato stende ed inguaia il Grosseto

Grosseto – San Donato: 0-3 (19’pt Iabanji; 30’pt Pecorai; 11’st Godano)

Grosseto: Alessandroni, Chelini, Bulku, D’Ovidio, Formicola, Bicocchi (C), Zarone (dal 12’st Ottaviani), amorini, Fagnoni, Consonni, Tichem. A disposizione: Mileo, Polidori, Rosi, De Carolis, Corradi, Molinari. All: Biliotti.

San Donato: Tarantino (C), Urru (dal 33’st Ilie), Iabanji, Krytyuk, Trafeli, Godano, Francioli (dal 45’st Elkharraz), Marra, Pecorai, Sorrentino (dal 42’st Manno), Guido. A disposizione: Rumbullaku. All: De Blasi.

Recupero: 0′ e 5′  Angoli: 4-5  Ammoniti: Alessandroni e Tichem (G); Krytyuk, Godano e Guido (S)

Grosseto. Subisce un pesante ko la formazione di mister Biliotti, quest’oggi tornano a sedere sulla panchina dei biancorossi dopo una lunga squalifica. La vittoria del San Donato per 3-0 fa tornare sulla parità la differenza reti del Grosseto (5 gol fatti e 5 gol subiti) e i grifoncelli rischiano seriamente di vedersi scippare il primo posto nel match di domani sera fra Orbetello e Monterotondo, entrambe a 3 punti in classifica. 
Approccia bene la gara il San Donato che dimostra, dopo il primo ed unico pericolo corso dopo appena 50 secondi con Chelini, che la musica sullo spartito questa sera è nettamente diversa dalle precedenti uscite. Al 17′ ci prova Iabanji su calcio d’angolo di Sorrentino ma la sua girata termina di poco alta. Passano 2 minuti però ed il San Donato va in vantaggio: Francioli serve di testa sulla corsa Iabanji che in area di rigore resiste alla carica di Chelini e infila sotto le gambe Alessandroni con un sinistro preciso e chirurgico trovando il gol del meritato vantaggio per i biancoverdi dopo 19 minuti di continuo pressing e dopo aver costruito tanto. Al 28′ arriva la più grande occasione per il Grosseto nel primo tempo: da un disimpegno difensivo la formazione biancorossa trova Fagnoni che si fa 60 metri palla al piede ed una volta in area di rigore elude l’intervento di Marra con una sterzata improvvisa ma poi è troppo egoista ed invece di servire Zarone o Tichem sulla sua destra completamente soli, calcia debolmente in porta con Tarantino che blocca a terra. Al 30′ arriva la doccia fredda per il Grosseto: Pecorai va via bene sulla destra e arriva sul fondo dentro l’area, mette il cross verso il centro con Alessandroni che invece di respingere la sfera, la spinge dentro la sua porta con un intervento maldestro con i piedi. 8 minuti dopo il San Donato sfiora addirittura il gol del tris con una punizione splendida di Guido ma il suo mancino violento termina di poco a lato alla sinistra del palo. Termina dunque sul 2-0 la prima parte di gara con il San Donato che ha contenuto bene il Grosseto senza subire, anzi, ha saputo schiacciare i biancorossi trovando addirittura due reti.
Nella ripresa parte ancora bene la formazione di mister De Blasi con il solito Iabanji che pescato in area di rigore conclude di testa su assist di Sorrentino, ma questo volta Alessandroni blocca senza difficoltà. All’8 minuto di gioco il Grosseto troverebbe la via della rete con Tichem ma l’arbitro annulla tutto per una presunta posizione irregolare di cagnoni che aveva toccato successivamente per Tichem. Gioca nettamente meglio il San Donato che trova il gol del 3-0 all’11’ in mischia con Godano che di destro infila Alessandroni per la terza volta. Non riesce a reagire il Grosseto (imbottito di seconde linee) con i biancorossi che non impegnano mai severamente Tarantino. L’unico vero tiro in porta della ripresa arriva al 43′ quando Tichem sfrutta un errore del portiere Tarantino per esplodere il suo destro da dentro l’area cogliendo però la traversa piena con il pallone che ritorna in campo dopo aver sbattuto sul montante. Termina dunque 3-0 in favore del San Donato che ha saputo dimostrare di avere le carte in regola per poter far bene ma che ha gettato la qualificazione al vento nelle due gare precedenti. Si complica invece la vita il Grosseto che ora deve sperare in un pareggio nella sfida di domani sera fra Monterotondo ed Orbetello perché in caso di vittoria di una delle due (entrambe a 3 punti con una differenza reti entrambe di 0) il Grosseto scivolerebbe al secondo posto e affronterebbe il Gavorrano ai quarti di finale. 

Roberto Balestracci

Per GrossetoSport segue la categoria Juniores Provinciali

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.