Promozione: il punto sul campionato. È un San Donato da urlo, per l’Albinia è crisi nera

Nella foto Pecci con la maglia del Manciano

Grosseto. Il San Donato grazie al brillante successo esterno col Rosignano Sei Rse, battuto sul suo campo per 3-0, dopo sette giornate rimane al comando del girone C di Promozione. Una formazione donatina brillante che nel primo tempo sloccava il risultato con un ottimo Angelini e nella ripresa calava il tris grazie a Lupi e Rigutini. Al 94’ gloria anche per il giovane portiere Ritondale che parava un rigore. Sei vittorie in sette partite disputate, nessun pareggio e l’unico passo falso compiuto a Larderello con la Geotermica. La squadra di Cinelli è solida è può iniziare, moderatamente e con modestia, a sognare. Torna al successo il Fnteblanda, che si impone in casa con un 5-0 tremendo su un Donoratico mai in patita. Dopo la prima mezzora i neroverdi erano già in vantaggio per 3-0. Gara chiusa e ripresa che vedeva la squadra di Ripaldi controllare il gioco e chiudere con un 5-0 meritato. Infine, derby casalingo amaro per l’Albinia. Al Combi i rossoblu hanno ceduto per 1- al Manciano dopo un primo tempo senza reti ma con gli ospiti che avevano colpito una traversa alla mezzora con Trioli. Nella ripresa la squadra di Picardi rimaneva in dieci per l’espulsione di Sgherri e poco dopo Pecci, solo davanti a Notari non falliva la rete che dava alla squadra di Morello i tre punti- Al termine della gara qualche contestazione nei confronti della terna arbitrale, chiamati  carabinieri ma tutto si è risolto tranquillamente. Per i rossoblu ultmo posto in classifica con un punto, condiviso col Rosignano.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news