Roselle: buona la prima, in attesa del campionato

ROSELLE. Buona la prima per il Roselle di mister De Masi. La squadra termale ha calato il poker contro un San Donato che aveva sulle gambe dieci giorni in meno rispetto ai propri avversari e nella seconda frazione di gioco è stato un fattore determinante.

I padroni di casa hanno stupito non solo per la condizione fisica, ma anche per la velocità in cui i giovani arrivati in estate si sono ben inseriti. I vari Guazzini, Cagneschi e Cedroni hanno ben impressionato e promettono bene per il resto della stagione.
A centrocampo Saloni seppur acciaccato si è fatto valere così come Raito che è stato super. In difesa poi la coppia Franchi-Lupi ha lasciato le briciole ai gemelli Negrini.
In attacco ben amalgamata la coppia Angelini-Vento, con il primo che si è presentato con una pregevole doppietta.
Solo in alcune fasi di gioco del primo tempo si è sentita l’assenza di Consonni; quando i termali preferivano il calcio lungo alla giocata a terra tipico del professore.
Elogi anche per Cosimi che ha preso per mano la squadra e con i suoi continui inserimenti ha messo in difficoltà la retroguardia del San Donato.

Sognare è lecito e non impossibile e anche se il Roselle parte con un basso profilo, dopo quanto fatto vedere alla prima ufficiale della stagione è evidente che la squadra del presidente Simone Ceri, può ambire a qualcosa in più della tranquilla salvezza.

[team1] Così si è schierato ieri il Roselle.

Nella foto il Roselle di mister De Masi (foto di F.Linicchi Maremmapress.it)

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news