La Pianese concede l’impianto, poi arriva la revoca per motivi di ordine pubblico e la Lne indica Grosseto come campo di gioco

Grosseto. In un primo momento la Pianese, nella giornata di ieri, aveva dato l’ok per la disponibilità del proprio impianto sportivo per le prossime tre gare interne dell’Fc Grosseto.
Poi in giornata di oggi è arrivata la revoca “a seguito di una riunione con il Comune di Piancastagnaio, che per motivi di ordine pubblico ha dovuto ritirare il tutto”.

Infine a pronunciarsi è la LND che preso atto dell’indisponibilità dell’impianto del comune amiatino, ha confermato come sede del match contro il Viareggio, Grosseto.

Infine la società Fc Grosseto ha inviato la seguente lettera alla Lega per chiederne il rinvio e farla ritornare sui suoi passi.

“Spett.le Lega, la vostra comunicazione  è del tutto contraddittoria dal momento che, se sussistono problemi di ordine pubblico a Piancastagnaio, altrettanti sono presenti a Grosseto e nel suo stadio, per quanto abbiamo già scritto e sulla base dei quali avete già concesso un’eccezionale deroga al cambio dello stadio. A ciò si aggiunga che lo stadio Zecchini, per quanto si apprende dalla stampa locale, è attualmente soggetto a interventi di manutenzione “straordinaria” in vista della manifestazione di atletica leggera di luglio 2017. Lo stadio non è attualmente pronto per disputare la gara dal momento che il Comune di Grosseto non ha più provveduto alla cura e alla manutenzione del campo da gioco”.

“Riteniamo, oltretutto  lo svolgimento della gara a Grosseto pericoloso per i nostri tesserati, che non vogliamo subiscano ulteriori episodi violenti e minacciosi come quelli già denunciati alle autorità competenti alla fine di gennaio che hanno portato a ben sei daspo. Chiediamo, pertanto, una revoca del vostro ultimo provvedimento con rinvio della gara a data da destinarsi sussistendo oggettive e valide ragioni a fondamento della nostra istanza”.

4 Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW