La corsa ai play-off secondo noi di Gs

La corsa ai play-off sta salendo di intensità, anche se ormai l’unica formazione inseguitrice che può ancora sperare di entrare nel barrage finale è proprio il Grosseto, visto che Gubbio e Prato sono a 6 punti dalla Salernitana e a 7 dal Pontedera a solo 4 giornate dal termine, un margine difficilmente recuperabile. Il Grosseto, ad esempio, domenica dovrà scalare la montagna più difficile, ovvero quella rappresentata dal Lecce, formazione che nel girone di ritorno ha messo insieme 10 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. Oltretutto, i biancorossi non hanno mai battuto i salentini, ma sono in crescita e posso giocare per due risultati su tre. Agli ospiti, invece, servirà soltanto la vittoria per continuare a sperare nel successo finale in campionato, oppure si dovranno accontentare di giocare i play-off da favoriti. Le restanti tre partite del Grifone, invece, saranno piuttosto abbordabili a patto di non sottovalutare le avversarie di giornata. La Salernitana, in maniera abbastanza simile, domenica dovrà superare lo scoglio Pisa, ma avrà il vantaggio di affrontare una diretta avversaria in chiave play-off giocando in casa. Tuttavia, l’Arechi è stato avaro di soddisfazioni per i campani durante tutto il campionato, per cui si preannuncia un match dall’esito imprevedibile. L’ultimo vero scoglio, poi, i granata lo affronteranno nella penultima giornata di campionato, quando riceveranno il Perugia, che lotta per vincere il campionato. Chi sente odore d’impresa, invece, è il Pontedera, dato per scoppiato e, al contrario, rinato con la primavera. Non a caso, i ragazzi di Indiani sono andati a sbancare L’Aquila e possono sperare di fare 6 punti nelle partite casalinghe contro Barletta e Gubbio. I granata toscani, però, devono osservare un turno di riposo e affrontare il Perugia al Curi. Un po’ più tranquillo è il Benevento, che ha sì 43 punti come il Pontedera, ma con tutti e quattro i turni da disputare. Il vero scoglio, tra l’altro, sarà domenica prossima in casa, contro il Catanzaro, dopodiché il calendario proporrà sfide abbordabili. A quota 46, invece, troviamo Pisa e L’Aquila. I cugini nerazzurri hanno l’handicap di dover riposare e di dover giocare contro Salernitana (fuori) e Lecce (in casa), due clienti tutt’altro che facili. Al contrario, la trasferta di Viareggio potrebbe diventare solo una formalità. Diciamo che al Pisa potrebbero bastare anche 1 vittoria e 2 pareggi per essere sicuro di giocare i play-off, ma il calendario non è affatto agevole. L’Aquila, invece, ha già virtualmente in tasca i 3 punti che gli arriveranno tra due turni, quando affronterà la Nocerina ottenendo il 3 a 0 a tavolino. Inutile dire che la Lega Pro ha gestito malissimo la situazione dei Molossi, regalando ad alcuni club 6 punti e ad altri solo 3 (vedi Grosseto e Pisa) seguendo una logica che non ha né capo né coda e che, anzi, lascia spazio a dietrologie e a possibili polemiche. Comunque sia, gli aquilani sono già virtualmente a quota 49 punti e, dunque, basteranno loro pochissimi punti per centrare il meritato traguardo dei play-off. Infine, a 47 c’è il Catanzaro, che affronterà due dirette avversarie domenica prossima e nell’ultima giornata di campionato. In entrambi casi, le Aquile calabresi giocheranno in trasferta, nello specifico a Benevento e a L’Aquila. Nel mezzo, però, due partite piuttosto facili, ovvero quelle contro Barletta (ancora in trasferta) e Paganese, pertanto anche i giallorossi rischiano davvero poco e dovranno più che altro lottare per difendere la quarta posizione, piazzamento che dà il diritto di giocare la partita “secca” di spareggio in casa.

 

GROSSETO pt. 40 grado difficoltà
Grosseto Lecce *****
Viareggio Grosseto **
Grosseto Prato **
Barletta Grosseto *
 
SALERNITANA pt. 42 grado difficoltà
Salernitana Pisa ****
Prato Salernitana **
Salernitana Perugia *****
Paganese Salernitana *
 
PONTEDERA pt. 43 grado difficoltà
Pontedera Barletta *
Perugia Pontedera *****
riposo   0 punti
Pontedera Gubbio ***
 
BENEVENTO pt. 43 grado difficoltà
Benevento Catanzaro ****
Ascoli Benevento **
Benevento Viareggio *
Prato Benevento **
 
L’AQUILA pt. 46 grado difficoltà
Gubbio L’Aquila ***
L’Aquila Nocerina 3 a 0 a tav.
Frosinone L’Aquila *****
L’Aquila Catanzaro ****
 
PISA pt. 46 grado difficoltà
Salernitana Pisa ****
riposo   0 punti
Pisa Lecce *****
Viareggio Pisa **
 
CATANZARO pt. 47 grado difficoltà
Benevento Catanzaro ****
Barletta Catanzaro *
Catanzaro Paganese *
L’Aquila Catanzaro ****
6 Comments
  1. Giacomo 5 anni ago
    Reply

    Una cosa è certa : con 12 punti sono playoff matematici, perchè con Salernitana-Pisa da giocare, almeno una delle due la agganciamo, e gli scontri diretti sono a favore con entrambe. Facendo 10 punti, ho seri dubbi che a quota 50 ci siano i playoff

    • Il bersani 5 anni ago
      Reply

      ci sarebbero se la Salernitana facesse 8 punti, andrebbe a 50 insieme a noi e si scavalcherebbe x gli scontri diretti

      • giacobag 5 anni ago
        Reply

        A 50 punti entri se:
        il Pontedera perde a Perugia
        il Pisa fa un solo punto tra Salernitana e Lecce
        la Salernitana non vince 3 partite ( 2 sono con Pisa e Perugia )

        Uno di questi 3 eventi si può sicuramente verificare…..

  2. fede80 5 anni ago
    Reply

    dato che nessuno lo dice, ce lo voglio mette io l’asso di briscola…
    col livello ridicolo di questo campionato, è scandaloso doversi trovare in questa situazione, costretti a vince x forza le ultime 6 partite, senza la possibilità di sbagliare niente, pregando che gli arbitraggi siano equi, sperando che non si faccia male qualcuno in attacco sennò è finita, e che la fortuna sia dalla nostra parte, pali, traverse etc…
    con tutta la valanga di errori che abbiamo fatto, da luglio a oggi, dal presidente all’ultimo dei giocatori, non dico che ci meriteremmo di rimanere fuori dai play-off, xchè da tifoso non ce la faccio a tifare una cosa del genere, xò una squadra come la nostra a quest’ora doveva esse come minimo 4° tranquilla in classifica, come mai non è lassù? se si fossero fatte le cose giuste al momento giusto, magari oggi nella tabella degli avversari diretti su cui fare la corsa si leggeva Frosinone e Perugia invece del Pontedera !!

    • Il Bersani 5 anni ago
      Reply

      sono più che d’accordo con la tua analisi

    • ser 5 anni ago
      Reply

      analisi molto giusta

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news