Prima Categoria: tris d’assi e allungo in classifica. Galloni stoppa il Quercegrossa, blitz esterni per Scarlino e Castiglionese.

Nella foto la Neania in campo

AMIATA – ARGENTARIO 0 – 0

AMIATA: Belli, Forti, Sacchi, F. Caccamo, Santelli, Andreoni, Magini (32′ st Giuliacci), Sabatini (26′ st Coppi), De Luca, Leporini, G. Caccamo. A disposizione: Pierguidi, Ponzuoli, Giglioni, Giuliacci, Coppi, Romani, Savelli. All. Savelli.

ARGENTARIO: Milani, Cedroni, Canuzzi, Costanzo, Schiano, Moriani, Pennisi (25′ st Vincenti), Fanciulli, Castriconi (43′ st Vongher), Breschi (35′ st Atzori), Alocci. A disposizione: Rossi, A. Terramoccia, Atzori, Vongher, Vincenti, Palombo, M. Terramoccia. All. Picchianti.

ARBITRO: Maccarini di Arezzo.

NOTE: ammoniti Forti, Cedroni, Schiano, Moriani e Fanciulli.

AURORA PITIGLIANO – ALBERESE 3 – 1

AURORA PITIGLIANO: Castra, Desideri, Mei (21′ st Goretti), Martini, Mosci, Fa. Birtibicchi, Sequino (43′ st Guza), Giannini, G. Paoloni, Medori, Formiconi (21′ st Bonaventura). A disposizione: Battiloro, Reali, Micci, Goretti, Manetti, Guza, Bonaventura. All. Galli.

ALBERESE: Allegro, Breggia, Camarri, Massieri, Ciavattini, F. Pastorello, Liberali (31′ st W. Pastorello), Amorevoli (17′ st Brizzi), Pieri, Giangrande (12′ st Cinelli), Posa. A disposizione: Piersanti, W. Pastorello, Brizzi, Cinelli, Francalanci, Giochi, Innocenti. All. Romagnoli.

ARBITRO: Ricotta di Siena.

RETI: 13′ (rig.) Paoloni, 41′ Formiconi, 4′ st Sequino, 22′ st Brizzi.

CASTELL’AZZARA – PIANELLA 1 – 1

CASTELL’AZZARA: Delli Campi, Alfieri, Tondi, Onori, Magini, Di Fiore (13′ st Vagnoli), Dabaj (34′ st Giustacori), Cocar, Lazzarelli, Crociani, D. Scapigliati. A disposizione: Cappelletti, Santoni, L. Scapigliati, Bulexa, Vagnoli, Giustacori. All. Fortunati.

PIANELLA: Ed. Lorenzetti, Vittori, Macinai, Casucci, Macinai, Pagliantini (23′ st Terzuoli), Eu. Lorenzetti (45′ st Sina), Giannetti, Tornesi, Tomic, Topanxha (16′ st Chiantini). A disposizione: Cesaro, Sina, Terzuoli, Monaci, Chiantini, Spiranec. All. Baroni.

ARBITRO: Lubrano di Piombino.

RETI: 26′ Topanxha, 45′ (rig.) D. Scapigliati.

GRACCIANO – SAN QUIRICO 4 – 0

GRACCIANO: Bogi, Maisto, Bartoli, Ndyaie, Landolfi, Rebasti, Spencer, Arrichiello, Nencini, Giotti, Tramonte. A disp.: Andreola, Bruno, Moreno, Masini, Pezone, Berti, Diana. All.: Scarpellini.

SAN QUIRICO: Borghi, Ligioni, Generali F., Guidotti F., De Bernardi M., Carli, Machetti, Pasquini, Provenzano, Migliorini, D’Aniello. A disp.: Allegri, Bechi, Generali D., Guidotti E., De Bernardi R., El Ghiat, Bensi. All.: Marchi.

ARBITRO: Bacovilla di Pisa.

RETI: 46’ e 84’ Giotti, 52’ rig. Nencini, 91’ Maisto.

NOTE: Ammoniti Bartoli, Arrichiello, De Bernardi M. Angoli 5-4. Recupero 1’+4’. Spettatori 80 circa.

Grande vittoria del Gracciano che dilaga in casa contro il San Quirico raggiungendolo a quota 12 in classifica. Dopo una lunga fase di studio, al 17’ arriva la prima palla gol per gli ospiti: su un lungo traversone dalla destra, la difesa perde di vista Migliorini che, solo sul secondo palo, colpisce di testa mandando di poco sopra la traversa. La partita, causa anche il gran caldo, non decolla. Per la seconda occasione, ancora di marca San Quirico, si deve attendere il 33’: su un lancio in profondità, Bogi, su pressing di D’Aniello, esce male coi piedi; la palla resta lì, il numero undici ci prova a porta sguarnita ma manda clamorosamente a lato. A questo punto si sveglia il Gracciano che risponde appena due minuti più tardi: Arrichiello verticalizza per Giotti che, complice il mancato intervento difensivo di Francesco Generali, si ritrova tutto solo in area di rigore ma, da posizione defilata, angola troppo mandando sul fondo. Nel finale di tempo crescono i padroni di casa che, dopo una punizione di Arrichiello respinta in qualche modo da Borghi, trovano il vantaggio al primo ed unico minuto di recupero: Giotti, su calcio di punizione dalla trequarti, effettua un tiro cross che beffa l’estremo difensore ospite che devia nella propria porta. Grazie al gol in extremis, i padroni di casa rientrano in campo dopo l’intervallo col piglio giusto, raddoppiando alla prima occasione: al 52’ Giotti entra in area e viene atterrato da Ligioni; l’arbitro non ha dubbi e assegna il calcio di rigore che viene trasformato con precisione chirurgica da Nencini. Il San Quirico si rivede solo al 65’: su angolo battuto velocemente, Migliorini serve Provenzano che ci prova con un tiro potente rasoterra; Bogi è attento e respinge coi piedi. Negli ultimi venti minuti di gioco si vede solo il Gracciano. Dopo la traversa scheggiata da Landolfi e il tiro di Giotti respinto dal portiere, all’84’ i locali chiudono la partita: Ndyaie apre sulla sinistra per Giotti; l’attaccante se ne va via di prepotenza a Francesco Generali, entra in area e con un bel tiro angolato batte Borghi. Non soddisfatto, al primo minuto di recupero il Gracciano cala addirittura il poker: su corner, svetta Maisto di testa; il portiere respinge corto, Maisto è ancora il più lesto di tutti e ribadisce in rete.

Matteo Donatini

MAZZOLA VALDARBIA – SCARLINO CALCIO 1 – 2

MAZZOLA VALDARBIA: Neri, Pellegrini, Armini, Di Cicco, Traore, Rosi, Taglialatela, Ventrone, Massacci, Sheganaku, Foresta. A disposizione: Falchi, Kokora, Badje, Martino, Antichi, Cerbone, Jrad. All. F. Neri.

SCARLINO CALCIO: Borracelli, Cinci, Malinverno, Cucini, Zurlo, Biagioni, Vultaggio, Gualtieri, Borrelli, Naso, Bernardini. A disposizione: Berti, De Frenza, Ghizzoni, Baldaccheri. All. Visalli.

ARBITRO: Gaetani di Empoli.

RETI: 10′ Foresta, 35′ Borrelli, 40′ st Ghizzoni.

MONTALCINO – CASTIGLIONESE 2 – 4

MONTALCINO: A. Bertini, Chellini, Marcocci, Russo, Pignattai, Bianciardi, Signorini, Dezi, Dav. Barbi, Dan. Barbi, Sardone. A disposizione: M. Bertini, Scaringi, Agostini, Pierangioli, Borgogni, Losappio, Vannuzzi. All. Bonifacio.

CASTIGLIONESE: Speroni, Grascelli, Silvestri, Baldin, Caporali, Bomi, Smajli, Toninelli, Pedroni, Cerboneschi, Bragaglia. A disposizione: Marchi, Giommoni, Biancalani, Grossi, Pecchi, Ottobrino. All. Tosini.

ARBITRO: Mangani di Arezzo.

RETI: 4′ e 23′ st (rig.) Dav. Barbi, 24′ st Pedroni, 26′ st e 35′ st Ottobrino, 28′ st (rig.) Toninelli.

NEANIA CASTELDELPIANO – PONTE D’ARBIA 1 – 0

NEANIA CASTELDELPIANO: Badini, Bruno, Shtjefni, Magrini, Goanta, Pasquini, Bonelli (13′ st Fazzi – 28′ st Arilli), Greco, Bigliazzi (6′ st Biagini), Cagneschi, Cencini. A disposizione: Marchi, Santioli, Baciariello, Rossi, Biagini, Arilli, Fazzi. All. Corti.

PONTE D’ARBIA: Rossi, Annesanti, Zullino, Camara, Delle Piane, Diokh, Fei, Bardelli (32′ st Serra), Forzoni, Seumou, Torsellini (22′ st Manetti). A disposizione: Papei, Mari, Cioni, Machetti, Sacchi, Serra, Amadii. All. Goracci.

ARBITRO: Sorvillo di Piombino.

RETE: 47′ st (rig.) Cencini.

NOTE: espulso Goanta al 23′ st per doppia ammonizione.

PAGANICO – QUERCEGROSSA 1 – 1

PAGANICO: S. Marzocchi, M. Cavaliere (37′ st Garosi), Minucci, Balestracci, Niccolai (20′ st Galloni), Minteh, Vacchiano, Angeli, Scozzafava, La Rosa, Machetti (14′ st Pialli). A disposizione: A. Marzocchi, Paolini, Pialli, F. Cavaliere, Ferrini, Garosi, Galloni. All. Amedei.

QUERCEGROSSA: Mastrandrea, Bagnacci, Marinelli, Ramerini, Viani, Gori, Caselli, Batignani (8′ st Gangi), Guarino (28′ st Pucci), Spada, Piccardo. A disposizione: Hyseni, Gangi, Morrocchi, Pucci, Amarabom, Machetti, Nesi. All. Marchetti.

ARBITRO: Falleni di Livorno.

RETI: 9′ st (rig.) Spada, 48′ st Galloni.

NOTE: Marzocchi respinge un rigore a Spada al 16′; espulso Minteh al 43′ st per doppia ammonizione.

GIRONE D

MONTEROTONDO – CASTIGLIONCELLO 0 – 1

MONTEROTONDO: Bugelli, Lorenzini, Poggianti, Ciaravolo, C. Ferretti, Mangini, Martelloni, Vezzi, Romeo, A. Ferretti, Pacini. A disposizione: Dini, Castellani, Boni, Ladu, Nardi, Flori, Fedeli. All. N. Ballerini.

CASTIGLIONCELLO: Barbetta, Gigoni, Menichetti, Simoncini, Cirinei, Nencini, Francalacci, Cogoni, Scardigli, Monetta, Lo Vecchio. A disposizione: Filucchi, Verzoni, Del Soldato, Galletti, Panicacci. Pagano. All. Citi.

ARBITRO: Rugi di Empoli.

RETE: Cogoni.

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news