Connect with us

Altre notizie

La Guardia di Finanza di Follonica ha individuato due strutture ricettive del comune di Massa Marittima responsabili di non aver versato l’imposta di soggiorno di circa 25.000 euro.

Published

on

La Guardia di Finanza di Follonica, nell’ambito dei servizi di polizia economico-finanziaria coordinanti dal Comando Provinciale di Grosseto e di una specifica attività di indagine delegata dalla locale Procura della Repubblica, ha individuato due strutture ricettive operanti nel Comune di Massa Marittima responsabili per diverse annualità (dal 2014 al 2019) di non aver versato complessivamente al citato Ente un’imposta di soggiorno di circa 25.000 euro.

In dettaglio, una delle due strutture non ha proprio applicato ai clienti la prevista imposta per 16.000 euro; mentre i restanti 9.000 euro si riferiscono all’importo dell’imposta di soggiorno pur applicata e riscossa dai clienti dall’altro albergo, il quale però non l’ha mai riversata nelle casse del Comune di Massa Marittima.

In quest’ultimo caso, a seguito delle indagini esperite, si accertava la responsabilità del reato di peculato di cui all’art. 314 c.p. dei legali rappresentanti pro-tempore, poiché in qualità di agenti contabili hanno indebitamente trattenuto l’imposta riscossa per conto dell’Ente locale avente diritto.

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x