Grosseto-Gavorrano: le interviste a Bonuccelli e Martinozzi

Nella foto il mister, Vitaliano Bonuccelli

GROSSETO. “Sono soddisfatto – ha spiegato Bonuccelli -, i ragazzi hanno dato tutto. Il risultato finale credo sia stato giusto, ci siamo piegati solo ai rigori. Nel primo tempo abbiamo giocato meglio noi, nella ripresa il Grosseto, che ha meritato il pareggio. Loro sono una squadra esperta, noi avevamo sette under in campo. Quando le punte non ci danno una mano noi soffriamo e ci chiudiamo troppo dietro”. Senza Carnevale, Bertolacci, Conti e con Lombardi entrato dopo, i rossoblù hanno impensierito il Grifone. Senza contare che diversi elementi in campo avevano nelle gambe i novanta minuti giocati col Viareggio. “Finché abbiamo retto fisicamente abbiamo tenuto la partita – conclude il tecnico -, poi la qualità del Grosseto è venuta fuori”.

Gavorrano che è passato in vantaggio inizialmente con un grande gol di Danilo Martinozzi, che da trenta metri si è inventato una rete da cineteca. La sua prima in stagione con i rossoblù. “E’ stato forse il gol più bello che ho mai segnato in carriera – ha spiegato Martinozzi-, ho visto il pallone rimbalzare nella maniera giusta ed ho tirato”. Sull’eliminazione però anche il centravanti non fa drammi. “Peccato – conclude-, abbiamo comunque giocato alla pari. Ci abbiamo provato, peccato solamente per aver subito la rete del 2-2 nei minuti finali. E’ stata una partita dura, usciamo dallo Zecchini a testa alta. Eravamo in campo con tanti giovani. Ora ci concentriamo per la partita col Foligno”.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW