Eccellenza: il punto sul campionato

Foto di W.Scopetoni (Maremmapress.it)

ALBINIA. La sconfitta contro la Sinalunghese fa male all’Albinia e lo 0-1 rimediato sul proprio terreno di gioco non può far altro che porre dei seri interrogativi sulla squadra rossoblu.

Dai Due incontri casalinghi consecutivi la dirigenza si attendeva segnali di risveglio che non si sono registrati, se non in minima parte, ed ora la situazione si fa preoccupante per la squadra di Cinelli ancorata al penultimo posto con un solo punto conquistato in Quattro partite. Troppo poco per una formazione che può contare su elementi di qualità che dovrebbero garantire una migliore collocazione in graduatoria.

Cosa succederà adesso è difficile ipotizzarlo: di nubi sul cielo albiniese ce ne sono davvero molte ed rendimento è al di sotto delle attese.  Questo è un dato di fatto, soprattutto se si considera come i rossoblu abbiano potuto contare in Tre occasioni sul fattore campo: l’assenza di Machetti si fa sentire, ma non può essere l’unica causa del flop rossoblu in questo avvio di campionato.

Da mettere sul piatto della bilancia sono anche gli errori degli arbitri, come ha più volte sottolineato il Presidente Vaselli, ma che la squadra ci stia mettendo del suo nel complicarsi la vita appare più che evidente: l’impressione è che manchi la giusta dose di “cattiveria” nel finalizzare le azioni create dal centrocampo, su questo aspetto lo staff tecnico dovrà lavorare per far sì che venga invertita una tendenza che rischia di diventare pericolosa. Inoltre la rete subita dalla Sinalunghese nasce da una défaillance difensiva, segnale che anche nelle retrovie qualcosa è da rivedere: di lavoro da compiere ce n’è molto e va anche risollevato il morale di un ambiente che corre il rischio di incupirsi ogni giorno sempre di più.

Dalle bocche dei dirigenti nulla trapela sulle prossime mosse della società, ma un chiarimento sembra necessario in vista della prossima fondamentale sfida contro la Castelnuovese che rappresenta un importante snodo nella stagione dei maremmani: una situazione così negativa non può essere accettata e l’Albinia deve uscire da questa gabbia che si sta facendo sempre più opprimente.

Risultati

Albinia – Sinalunga 0-1
Baldaccio Bruni – Bucinese 6-0
Lanciotto – San Donato 1-2
Foiano – Porta Romana 1-0
Chiusi – Castelnuovese Sospesa per impraticabilità
Rignanese – San Gimignano 1-1
Sangiovanni – Figline 0-1
Sestese – Calenzano 0-1

Classifica

Figline 12
Baldaccio Bruni 10
Sinalunghese 8
Foiano, San Gimignano, San Donato 7
Bucinese, Calenzano, Sestese 5
Lanciotto, Rignanese 4
Castelnuovese 3*
Porta Romana 2
Albinia, San Giovanni Valdarno 1
Chiusi 0*

* Una partita in meno

2 Comments
  1. Il problema 6 anni ago
    Reply

    è il manico……

  2. per i gufi 6 anni ago
    Reply

    dopo 6 anni di eccellenza senza aver mai disputato play out per una realtà piccola come albinia non credo sia un dramma un’eventuale retrocessione…..ma credo fermamente che ancora una volta i gufi ad aprile saranno sul ramo….a parlar d’altro…!!!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW