Connect with us

Terza Categoria

Riparte la Massetana: preso bomber Cusceac dal Montorgiali.

Published

on

La Massetana si presenta ai nastri di partenza della nuova stagione. Dopo l’ultimo posto nel campionato scorso, la società di

Bolici ripartirà quest’anno con l’intento di migliorare il proprio rendimento. Tante le riconferme dopo la scorsa stagione,

ma anche qualche novità, a partire dall’arrivo a sorpresa di Sergiu Cusceac, bomber del Montorgiali che ha deciso

di sposare la causa della Massetana.

Questa la rosa: 

Portieri: Abdlrazak Abullahi, Vasyl Maslovatyy.

Difensori: Abdelali Khoribech, Tommaso Palma, Riccardo Vanelli, Edison Hoxha, Festim Vrioni, Marsid Kurti,

Centrocampisti: Marco Chechi, Tommaso Fiaschetti, Alessandro Micheli, Giacomo Tramannoni, Dumitru Demerji, Constantin Gargau (dal Ribolla)

Attaccanti: Lorenzo Cherubini, William Ciocca, Simone Ciampelli, Marco Medaglini, Besmir Trimi, Igor Bularga, Sergiu Cusceac (dal Montorgiali), Andrian Dolinschi (dal Codru Lozowa-Moldavia).

 

Allenatore: Stefano Bolici.

Staff dirigenziale: Hoxha Edison, Ciampelli Simone, Luna Bolici , Sevastian Vasile.

Advertisement
11 Comments
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

11 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

grandeeeeeeeeeeeeeee Stefano

Una squadra “Internazionale” in questa maniera neanche l’Inter dei tempi d’oro! speriamo che non faccia la stessa fine!

Grandeee Bolici, stai creando una grande squadra da far paura!!!

Di extra comunitari ne può giocare solo uno. Se perde nessuno farà reclamo, se vince perderà tutte le partite dopo il reclamo.

Ma è la Massetana o la Romania?

speriamo che siano un pò meglio anno scorso non c’è stato gusto a giocarci contro.
sembra l’inter del triplete anche se di extra-com ne puo gioca solo uno. vedremo cosa tireranno fuori dal cilindro.

Quando ci giochiamo contro niente borselli nello spogliatoio ahaha

Nuove regole per il tesseramento degli stranieri da studiare per chi non le sa :

a data del 4 giugno 2013 ha segnato una svolta epocale riguardo alla normativa del tesseramento dei calciatori stranieri nell’ambito del calcio dilettantistico italiano. Il Consiglio Federale, infatti, accogliendo le istanze della Lega Nazionale Dilettanti, ha approvato le nuove disposizioni in tale materia, modificando l’articolo 40, delle N.O.I.F. attraverso l’eliminazione dei commi 11 e 11 bis, ed introducendo gli articoli 40 quater e 40 quinquies, delle N.O.I.F..Gli ultimi due articoli sono stati inseriti per disciplinare, quanto al 40 quater, il tesseramento degli stranieri nell’ambito di tutti i campionati di calcio a undici, sia maschili che femminili, e di calcio a cinque, maschili e femminili, a carattere regionale e provinciale, e quanto al 40 quinquies il tesseramento degli stranieri in tutti i campionati nazionali di competenza della Divisione Calcio a Cinque.
art 40 quater, delle N.O.I.F. i cardini della riforma possono essere racchiusi nei punti di seguito elencati: 1) liberalizzazione del tesseramento dei calciatori stranieri comunitari già tesserati all’estero; 2) fissazione di un tetto massimo di tesseramento di due calciatori stranieri extracomunitari già tesserati all’estero; 3) eliminazione dei requisiti della iscrizione scolastica e/o del rapporto di lavoro del calciatore straniero proveniente da Federazione estera, divenendo sufficiente la dimostrazione di avere una permanenza regolare in Italia; 4) eliminazione della condizione della residenza in Italia per almeno un anno; 5) possibilità di trasferimento e di svincolo – nei periodi stabiliti dal Consiglio Federale per ogni stagione sportiva – in favore dei calciatori comunitari ed extracomunitari già tesserati all’estero, ovviamente nell’arco temporale di validità del loro tesseramento che scade al 30 giugno della stagione di riferimento; 6) equiparazione, quanto agli svincoli ed ai trasferimenti, dei calciatori stranieri sia comunitari che extracomunitari, mai tesserati all’estero, per i quali rimane la possibilità di tesseramento in numero illimitato; 7) estensione a due stagioni sportive del limite previsto per contrastare il fenomeno dello svincolo per i casi dei cosiddetti calciatori “frontalieri”. La nuova normativa è entrata in vigore dal 1° luglio 2013, e quanto alla documentazione sia i comunitari che gli extracomunitari provenienti da Federazione estera dovranno presentare il certificato internazionale di trasferimento, il certificato di residenza in Italia e la dichiarazione contenente il nome della società per la quale sono stati tesserati all’estero prima di venire in Italia.
Gli extracomunitari, inoltre, dovranno presentare copia del permesso di soggiorno in Italia che dovrà avere scadenza non anteriore al 31 gennaio dell’anno in cui termina la stagione sportiva per il quale l’interessato richiede il tesseramento. I calciatori mai tesserati all’estero, invece, dovranno produrre la dichiarazione di non essere mai stati vincolati con società straniere. Nulla è cambiato, infine, per il primo tesseramento dei calciatori stranieri minorenni, disciplinato dall’apposita no rmativa della F.I.F.A., e riguardo all’equiparazione agli italiani dei calciatori di San Marino e della Città del Vaticano.

Spaccò botilia ammazo familia!

bolici si stanno facendo a fette.

vedrai che qualcuno alla fine rimane senza companatico .

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

11
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x