Connect with us

Grosseto Calcio

GAME OVER. Camilli non iscrive la squadra

Published

on

Advertisement
29 Comments

29 Comments

  1. Corrado

    30 Giu 2015 at 19:34

    E vai! Adesso vediamo il nostro “caro” Sindaco, che non si è degnato neanche di rispondere a Camilli, cosa tirerà fuori dal cilindro!

    • Yuri Galgani

      30 Giu 2015 at 19:39

      Non è esatto. Bonifazi ha risposto pubblicamente alla mail ricevuta da Camilli.

      • Corrado

        30 Giu 2015 at 19:42

        Il fatto che Bonifazi abbia risposto pubblicamente senza prima rispondere al diretto interessato rende la cosa ancora più grave.

    • Lorenzo

      30 Giu 2015 at 19:39

      Non per difendere il Sindaco ma gli ha risposto anche pubblicamente……. non è un intermediario.

    • ser

      1 Lug 2015 at 12:46

      Ma cosa ha scritto Camilli al Sindaco è possibile conoscerlo?

  2. massimo

    30 Giu 2015 at 19:42

    Ma la viterbese si e’iscritta?

    • Fabio Lubrani

      30 Giu 2015 at 19:51

      le squadre di Serie D si iscrivono dal 7 all’11 di Luglio

    • massimo

      30 Giu 2015 at 19:51

      Se lo sai turi dimmelo.grazie

  3. Andrea

    30 Giu 2015 at 19:45

    Il più grande presidente delle storia ha rovinato in un giorno 10 anni di successi!

  4. TEK

    30 Giu 2015 at 19:55

    Una squadra muore quando non esiste più una linea programmatica,un progetto tecnico a medio e lungo termine.Muore quando si fanno le campagne acquisti all’ultimo giorno,quando si prendono allenatori di basso/medio livello per giunta condizionati dallo spettro dell’esonero imminente da parte di un presidente rabbioso,quando si fanno rose di 30 giocatori per utilizzarne realmente la metà indipendentemente dal rendimento in campo,quando gli allenamenti non costituiscono più il giusto laboratorio di tecnica,strategia e sperimentazione,quando non si valorizzano adeguatamente i giovani a disposizione.
    Per questi motivi il Grosseto Calcio era già morto l’anno scorso.

  5. leone

    30 Giu 2015 at 19:59

    Mi spiace per il Grosseto.a questo punto non credo che non iscriva neanche la viterbese.credevamo tutti che alla fine avrebbe iscritto le due società ma penso vi siano cose più grosse delle scuse che ha trovato.poteva veramente cedere gratis ma in realtà si è voluto far esplodere con tutta la barca.amarezza e basta nel vedere squadre con bilanci in rosso fare ugualmente di tutto per iscriversi

  6. sportivo

    30 Giu 2015 at 20:39

    condivido in toto quello che dice tek.era una morte annunciata.la drammatica annata dell’anno scorso con un presidente orami esausto che ancora provava il gusto di cacciare l’allenatore prendendo uno più sola dell’altro.una fine patetica poteva uscire meglio di scena.io fossi il sindaco chiamerei immediatamente mansi e partirei dalla quarta serie.a brigante brigante e mezzo

  7. cesare borgia

    30 Giu 2015 at 20:58

    complimenti a Yuri Galgani e a tutto lo staffi di grosseto sport che per mesi ha garantito che Camilli avrebbe iscritto la squadra, andando contro pure i colleghi che dicevano il contrario. Sostenevate di avere informazioni migliori
    s’è visto
    ridicoli
    Adesso scrivete che Camilli è stato di parola e non l’ha iscritta.
    che figura….
    andate a fare le arselle con sesto che fate piu bella figura

    • Yuri Galgani

      30 Giu 2015 at 21:30

      Innanzitutto, non siamo andati contro nessuno e abbiamo solo scritto quello che ritenevamo giusto in base alle nostre fonti. Inoltre, non abbiamo mai sostenuto di avere informazioni migliori, ma semplicemente le nostre e non abbiamo mai garantito un bel niente. Ho e abbiamo solo scritto tutto quello che è accaduto in questo lungo mese e mezzo, dalla fine del campionato ad oggi. Dal Camilli bello carico e voglioso di fare le cose in grande, a quello degli ultimi giorni, deciso a mollare. Abbiamo creduto fino agli ultimi giorni che il finale sarebbe diverso, proprio perché in società continuavano a lavorare in vista dell’iscrizione e per il fatto che Camilli spesso ha cambiato idea all’ultimo momento.
      Detto tutto ciò, noto che il caldo ti ha fatto male alla testa, forse è meglio che tu sfoghi le tue evidenti frustrazioni in altro modo, magari andando a fare quelle arselle di cui parli.

      P.S. Pensi di essere furbo. È un pezzo che disturbi e offendi, ma ricordati che non sei anonimo come credi di essere. Sei avvisato.

  8. marco

    30 Giu 2015 at 21:43

    Camilli non ha mai avuto intenzione di cedere il Grosseto a nessuno,specie in serie C,perche’ ha sempre pensato che era troppo facile per qualcuno salire subito in serie B. Lui l’aveva preso in basso e da li’ dovevano ripartire per far vedere se erano capaci,come lui,di salire in alto. Troppo facile,diceva,farlo dalla serie C.Non gi interessava venderla,non si e’ mai mosso con determinazione in tal senso. Ai pochissimi che si avvicinavano diceva che non avrebbero mantenuto la solidita’ del Grosseto.Tutto falso.Il Grosseto doveva ripartire,senza di lui,dall’Eccelòlenza e basta. La cosi’ detta Stampa,la politica,gli sportivi associati in clubs non lo hanno mai pressato ed incalzato.Gli hanno permesso di fare praticamente tutto quello che voleva e lui percepiva cio’.Questa e’ la degna finale che lui ha sempre pensato ed infine attuato.E lo chiamavano Comandante………..

  9. max

    30 Giu 2015 at 22:08

    Io continuo a pensare che Camilli non abbia mai voluto far vedere i libri per qualche motivo che pur di mantenere questo ha fatto morire l’US GROSSETO.

    IN TUTTO QUESTO DEL TUTTO GRATUITE E FUORI LUOGO LE CRITICHE A YURI & c.

    • Yuri Galgani

      30 Giu 2015 at 22:16

      Grazie, Max.

  10. Aspettando Göteborg

    30 Giu 2015 at 22:22

    Questo sicuramente sarà il mio ultimo messaggio, non ho più intenzione di parlare e scrivere di calcio, ma meno male ci sono stati i ragazzi di GS , è da giorni che sono attaccati alla notizia che colpa hanno di quello che è successo? Loro speravano come noi.

    • Yuri Galgani

      30 Giu 2015 at 22:25

      Grazie!
      Soprattutto, tu e altri sapete che certe cose non erano vere, ma VERISSIME!
      Stai tranquillo che Camilli lo vedremo comparire altrove, magari non subito, ma in un futuro prossimo.
      Ne riparleremo.

  11. Doc55

    30 Giu 2015 at 22:27

    Non mi sembra il caso di far volare offese e reprimende. La stampa ed il signor Galgani fanno il loro lavoro e mi sembra che Yuri abbia eccellentemente svolto il suo mandato. Piuttosto, ora si tratta di vedere fino a che punto la Cittá vorrá rialzarsi. Non parliamo piú del passato, é stato bello, esaltante, ma sono ricordi e sto con chi dice di voler iniziare ancora dall’Eccellenza: ben venga, chi dimentica il S.Quirico ed il Renato Curi, avanti, c’é posto. Io voglio comunque volare col Grifone, un ginocchio é tale in serie B come in D, o sotto…, saremo pochi, ma saremo sempre bianco-Rossi, per amore di quei colori e quella maglia!

    • Yuri Galgani

      30 Giu 2015 at 22:46

      Grazie!

  12. fast

    30 Giu 2015 at 22:36

    Scusa yuri ma se Camilli appare e secondo me a breve apparirà da un’altra parte non credo sia cosa che gli renda merito. La Camillina come viene definita da un mio amico di provata fede biancorossa ha finito di divertirlo e se ne è andato lasciandoci tranquillamente ne più ne meno come fece quindici anni fa con la castrense

    • Yuri Galgani

      30 Giu 2015 at 22:56

      Concordo.
      Intendevo esprimere proprio che Camilli ha cercato mille scuse per andare via, l’ultima e più incredibile che lui esce dal mondo del calcio. È solo uscito da Grosseto. A Viterbo vedremo, ma prima o poi mi aspetto di vederlo altrove.

  13. Fabio Lombardi

    30 Giu 2015 at 22:42

    Oggi in Lega quando il sig. Cafaro, ha fatto il suo lavoro fino all’ultimo secondo, ha asserito alle ore 9,30 di non avere la documentazione in molti si sono guardati sbigottiti.
    L’unico che non ci credeva era Nelso Ricci, uno che Camilli conosce benissimo. Quindi per stupire e sorprendere anche lui sicuramente è cambiato qualcosa nella persona, forse stanchezza, forse un solco insormontabile da superare con l’amministrazione locale, cose personali.

  14. fast

    30 Giu 2015 at 23:23

    Scusa fabio ma questo dare la colpa direttamente o indirettamente all ‘amministrazione comunale mi sembra fuori luogo. Quello che può e deve fare l’amministrazione lo vedremo da domani e poi potremo tranquillamente giudicare

  15. marco g.

    30 Giu 2015 at 23:45

    Ovvio che la redazione di gs sperava e credeva che camilli iscrivesse il grosseto come tutti noi e se non e’ andata cosi non e’ colpa loro……pero onestamente spero di non dover piu’ sentire camilli nel calcio!!!!!perche’ allora e solo allora sara’ per me da non ricordare piu’ in tutto e per tutto

    • Yuri Galgani

      30 Giu 2015 at 23:51

      Grazie anche a te!

  16. Federico

    30 Giu 2015 at 23:55

    Cari tifosi e sportivi maremmani peccato. Lo dico sinceramente anche se sono di siena e del siena.squadra che odiate profondamente e della sua drammatica sorte appena 12 mesi or sono avete in tanti goduto senza risparmiarvi . Ma la vita come lo sport ti sorprende e così da un anno ad un altro possono cambiare.tante cose. Ma qui Non canteremo inni e cori per la vostra scomparsa anzi ne siamo rammaricati,: primo perché non fa mai piacere vedere morire così la passione e la gioia ed essere impotenti .secondo perché era una partita tutto sommato importante anche se non proprio un vero derby e infine perché è sempre piacevole fare una gita con tortelli e pesce. Quello che possiamo dirvi se sarete capaci di ricostruirvi che anche in 4 o 5 serie se la dominerete potrete togliervi soddisfazioni..provare per credere! Vedi noi. Noi eravamo in 3890 abbonati è quasi sempre sopra 800 in trasferta. Così si manifesta l’amore. Vi auguriamo di rinascere e di ritornare ai vostri livelli quanto prima,in bocca al lupo..e lasciate gli agnelli al Comandante. Forse sono la sua vera passione. NB: non e che va verso Pisa?

  17. Ciao

    1 Lug 2015 at 09:40

    No, a Pisa nn ci andra’ perche’ la’ non sono come noi……..lo farebbero dimagrire in un attimo……..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi