Atletica: Grosseto, spettacolo tricolore con la marcia. Tutti i risultati.

Una splendida giornata di sport a Grosseto per la prima prova del Campionato italiano di società di marcia, valido anche come Campionato italiano master. Al parco di via Giotto, in una mattina invernale di sole, la rassegna tricolore è un successo non solo sul piano organizzativo, ma anche per i risultati tecnici. Protagonista l’azzurro Marco De Luca, che ha partecipato alle ultime tre edizioni delle Olimpiadi e inizia la nuova stagione con un buon test in Maremma, portato a termine in 2h34:48 sui 35 chilometri. Brillano tanti marciatori locali, perché l’Atletica Grosseto Banca Tema conquista il secondo posto nelle classifiche under 18, sia maschile che femminile. A livello individuale, sugli 8 km allievi, quinto Leonardo Ciregia in 39:14 e dodicesimo Ettore Cerciello in 43:23. Tra le allieve, nona Matilde Capitani (44:46) e decima Chiara Piccini (45:05). Nella rassegna tricolore master, finiscono sette volte sul podio gli atleti della Track & Field Master Grosseto: tre ori, conquistati da Gennaro De Lello (SM35), Francesco Scafuro (SM40), Olivia Nappi (SF35), tre argenti con Ernesto Croci (SM40), Georgeta Muresan (SF35), Simona Palandri (SF40) e il bronzo di Elena Bellagotti (SF40). Presenti alla manifestazione Ida Nicolini, vicepresidente FIDAL, ed Elio Locatelli, direttore tecnico nazionale dell’alto livello, insieme a Fabrizio Rossi, assessore allo sport del Comune di Grosseto. L’evento è stato organizzato dall’Atletica Grosseto Banca Tema in collaborazione con il consorzio Etruria Royal Fruit, la cantina cooperativa Vignaioli del Morellino di Scansano Roggiano e un pool di aziende del territorio, da Corsini a Latte Maremma, dalla cooperativa Olma alla Cantina Vini di Maremma.

DE LUCA, BUONA LA PRIMA – Gara condotta con in modo molto regolare da Marco De Luca, con un ritmo di 4:25 ogni mille metri per il 35enne specialista della 50 km, che nel 2016 è riuscito a cogliere il terzo posto ai Mondiali a squadre di Roma. Da questa stagione è allenato da Giovanni De Benedictis, un grande interprete della specialità, bronzo olimpico nel ’92. “Sono molto soddisfatto di questa gara – commenta De Luca – che è andata ogni oltre previsione, e mi conferma che sono in un ottimo stato di forma, nonostante il periodo di allenamenti non intensi. L’obiettivo è di arrivare nella migliore condizione ai Mondiali di Londra, con la possibilità di affrontare la 20 km in Coppa Europa nel mese di maggio, e di ritoccare i record personali su entrambe le distanze. Mi sento integro fisicamente e ho tanta voglia di far bene”. Questi i passaggi ufficiosi di oggi: 44:08/10km, 1h28:09/20km, 2h12:39/30km. “Il tracciato era impegnativo a livello mentale, con tanti cambi di direzione all’interno del parco cittadino, ma su un buon fondo stradale e con un piacevole tifo lungo il percorso, anche di un gruppo di bambini. Ho immaginato che fossero le mie due figlie e questo mi ha dato una carica in più”. Nel gruppo degli inseguitori insieme al torinese Federico Tontodonati (Aeronautica), secondo in 2h37:22, presenti a lungo anche il tricolore assoluto della 50km Michele Antonelli (Atl. Recanati) che però si è dovuto fermare intorno al 17° chilometro per una squalifica, e la promessa Gianluca Picchiottino (Libertas Runners Livorno), partito per un test sui 20 km chiuso con un tempo di poco superiore all’ora e trenta minuti. Al terzo posto Stefano Chiesa (Atl. Cento Torri Pavia) in 2h44:36, quarto Giovanni Renò (Ecosport 2000 Montescaglioso), 2h45:25.

LE ALTRE GARE – Tra le donne, successo nella 20 km per Sibilla Di Vincenzo (Bracco Atletica): l’abruzzese che risiede a Milano, allenata da Enzo Fiorillo, chiude in 1h40:06 seguita dalla fiorentina Giada Ciabini (Toscana Atl. Empoli), al debutto nella categoria under 23 con 1h41:02, terza Gladys Moretti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), 1h44:46. Nella fase iniziale al comando della gara anche la promessa Eleonora Dominici (Acsi Italia Atletica), poi costretta a rallentare per un problema fisico e successivamente squalificata. A conquistare la vittoria tra gli under 20 sono invece Fabio Barattini (Atl. Livorno), 1h36:29 sui 20km maschili, e Beatrice Foresti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), 1h21:32 sui 15km donne. Le gare under 18 di otto chilometri vedono quindi le affermazioni di Riccardo Orsoni (Cus Parma), brillante leader in 36:17, e Sara Buglisi (Sportclub Merano, 42:25). Nella categoria SM80, migliore prestazione italiana per Romolo Pelliccia (Atl. Libertas Orvieto) con 2h13:27.

TUTTI I RISULTATI DEGLI ATLETI MAREMMANI
Atl. Grosseto Banca Tema. Juniores uomini: 8. Michele Panconi; juniores donne: squal. Silvia Neva; allievi: 5. Leonardo Ciregia; 12. Ettore Cerciello; squal. Giuseppe Pisacane; allieve: 9. Matilde Capitani; 10. Chiara Piccini; squal. Ginevra Perini; n.p. Alessia Frezza; cadette: 12. Iole Del Gizzo; 15. Camilla Bisdomini; ragazzi: 10. Romeo Monaci; 14. Andrea Fatarella; 15. Daniele Bardelli; 17. Lorenzo Benedetti; ragazze: 6. Caterina Capitani; 8. Denise Milani; 10. Cristina Inchingolo; 11. Arianna Cipriani; 13. Larissa Cerulli; 17. Margherita Santoro.
Atl. Castiglionese. Ragazzi: 13. Tommaso Iori.
Track & Field Master Grosseto. SM35: 1. Gennaro De Lello 2h00:00; SM40: 1. Francesco Scafuro 1h41:37; 2. Ernesto Croci 1h48:37; SF35: 1. Olivia Nappi 2h09:42; 2. Georgeta Muresan 2h22:16; SF40: 2. Simona Palandri 2h03:38; 3. Elena Bellagotti 2h12:44; 4. Silvia Bicocchi 2h21:44; SF45: rit. Serena Del Piano.

Foto in allegato (autore Roberto Malarby)

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news