Podismo, Giovanna Pellegrino conclude anche la Maratona di Mosca. E’ prima nella sua categoria

Giovanna Pellegrino si conferma un’atleta super. La maratoneta follonichese non smette più di stupire ed è riuscita a mettersi al collo anche la medaglia di finisher della Moscow Marathon. A Mosca infatti, la podista maremmana, che da tempo combatte con una patologia tumorale, ha portato a termine gli oltre 42 chilometri del tracciato, battendo la pioggia ed il maltempo, ma soprattutto la sua malattia con cui convive oramai da oltre trent’anni. Giovanna Pellegrino però stavolta è andata oltre, chiudendo la gara col suo personal best di 5 ore 48 minuti e 9 secondi, e arrivando prima di categoria, ovvero F70-74. Un grande risultato sportivo, e di abnegazione, per una donna che da anni lotta contro un male durissimo da sconfiggere. Dopo i problemi al piede dello scorso anno e dopo aver corso le maratone di New York, Helsinki e Gerusalemme, Giovanna Pellegrino quest’anno aveva ripreso gli allenamenti in vista di Mosca. Tra gli oltre ottomila partecipanti c’era anche lei nella gara che è partita dallo stadio Luzniki, seguendo poi il corso della Moscova fino al Business Center e toccando verso l’interno tutti i luoghi più significativi della città come la cattedrale di Cristo Salvatore, il Cremlino, San Basilio, il teatro Bolshoi per poi ritornare sempre seguendo la Moscova fino alla zona di partenza costeggiando Gorky Park.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW