Girone D: l’analisi del giorno dopo

Nella foto Khouribeck, attaccante del Massa Valpiana. In gol nelle prime due giornate di campionato

CALDANA E MONTEROTONDO, PRIMI SQUILLI Giornata tutto sommato favorevole alle maremmane nel girone D. Caldana e Monterotondo, dopo la sconfitta nella gara inaugurale, rialzano la testa, grazie a due prestazioni di cuore oltre che di buon contenuto tecnico. Il team di Ruggeri si porta subito in vantaggio, per poi però subire il pareggio del Venturina proprio nelle battute finali. La punizione di Di Federico, però, nei minuti di recupero, porta ai tre punti i biancocelesti. Ancor più complicata la strada per il Monterotondo, che si ritrova in inferiorità numerica per l’espulsione di Lonzi, ma un super Bugelli neutralizza il penalty che avrebbe potuto spianare la strada allo Sporting Cecina. Poi ci ha pensato la coppia gol Khouribech-Monterisi (con lo zampino in entrambi i gol di Romeo) a regalare la vittoria ai rossoverdi.

PAREGGIO DI SOSTANZA PER L’ALTA MAREMMA L’Alta Maremma torna con un punto importante dalla trasferta di Fauglia, contro una delle pretendenti al primato contro l’Atletico Etruria. Alla fine un risultato giusto, anche se i gialloneri hanno cullato per mezz’ora la possibilità di portare via il bottino pieno, dopo la punizione vincente di Fabio Falciani, ma nei minuti finali della gara, è arrivato il pareggio dei locali in sospetta posizione di fuorigioco. Una prestazione però importante, che dà forza e consapevolezza alla truppa di Papini.

BRUTTO SCIVOLONE INTERNO PER IL FOLLONICA L’unica maremmana a piangere amaro, nel girone D, è il Follonica, che al Capannino cede per 2 a 0 contro il Castiglioncello. Padroni di casa in giornata no, con Marroccella che sventa un rigore nel primo tempo, ma che poi non può nulla nell’ultimo quarto d’ora di gara dove gli ospiti vanno a segno due volte. Passo indietro rispetto al promettente esordio.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news