Parla l’ex biancorosso Andrea Mengoni: “Gara da affrontare coi piedi di piombo”

ASCOLI. Il difensore centrale dell’Ascoli è uno dei cardini della truppa bianconera, nonché ex biancorosso. Nella sua unica, ma vincente, stagione in Maremma, Mengoni collezionò 27 presenze ed una rete risultando uno dei giocatori più amati di quello storico campionato, che consentì al Grosseto di volare in serie B: una stagione strepitosa che il roccioso difensore ricorda con affetto.

Quali ricordi ha della stagione passata a Grosseto?

<<Sicuramente ottimi, la ricordo come una bellissima esperienza, vincemmo il campionato, la gente mi voleva bene, insomma c’erano tutti i presupposti affinché io restassi>>.

C’è qualche ex compagno di quella stagione che sente sempre?

<<Sento ancora Mammarella, che andò via a gennaio. Ho comunque ottimi ricordi di Consonni, Enrico Amore e di Gianni, il capitano, insomma i più grandi>>.


In passato c’è mai stata la possibilità di tornare a giocare a Grosseto?

<<No, perché l’anno della vittoria del campionato mi sarebbe piaciuto restare a Grosseto, ma ero in prestito dal Chievo e il ds Sartori preferì girarmi all’Avellino. Il presidente Camilli ci rimase male, pensò che dietro quella scelta ci fosse la mia volontà di non restare  a Grosseto, ma non fu così. Per questo non c’è mai stata dopo l’opportunità di tornare in Toscana>>.

Che partita sarà sabato e come vede la formazione di Padalino?

 <<Sarà un match difficile ed equilibrato, il Grosseto è un’ottima squadra che sta disputando un buon campionato. Se l’Ascoli gioca come sa, sarà difficile anche per il Grosseto. Per noi sarà una gara da affrontare con i piedi di piombo>>.

1 Comment
  1. Corrado 5 anni ago
    Reply

    Andrea Mengoni, sicuramente uno dei migliori difensori centrali che ho visto a Grosseto negli ultimi 20 anni…

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news