Il punto dopo la 2° giornata in Prima Categoria: campionato “a tinte senesi”, Fonteblanda unica grossetana a segno in giornata

Nella foto, Ripaldi "in azione"

SAN QUIRICO E CHIANTIGIANA FANNO PAURA Prima dell’inizio della stagione serpeggiava l’idea che ci fossero almeno due-tre squdre senesi che avrebbero dato del filo da torcere per la corsa alla vittoria finale. Sono passate solo due giornate, è vero, ma i primi risultati sembrerebbero già designare San Quirico e Chiantigiana come le due possibili antagoniste per la vittoria finale, sia per i due successi ottenuti che per la portata degli stessi. Dopo il 4 a 0 della gara inaugurale, i giallorossi di Marchi hanno inflitto un altro poker a una squadra importante come la Castiglionese, per di più al Valdrighi, mentre la Chiantigiana ha spazzato via per 4 a 0 il Valentino Mazzola nello scontro tra le neopromosse più ambiziose. Molti i punti in comune tra le due formazioni: attacchi spaventosi ma, al tempo stesso, equilibri o e forza anche nel reparto difensivo.

FONTEBLANDA E QUERCEGROSSA CONFERMANO LE BUONE INDICAZIONI Guardando la classifica e considerando appunto anche ciò che si diceva in estate, Fonteblanda e Quercegrossa, dopo aver pareggiato nella gara d’esordio al termine di un match spettacolare, appaiono le due alternative più credibili al duo di testa: i neroverdi, in formazione ampiamente rimaneggiata, calano il tris contro uno Staggia che sembra attraversare grosse difficicoltà (tredici le reti subite dai senesi nelle tre gare di questa settimana compresa la coppa), ma ciò non può e non deve sminuire la prestazione con i fiocchi offerta da un evergreen del gol come Massimiliano Magnani: il fiuto non si perde con l’età, e l’ex attaccante, tra le altre, di Albinia, Alberese e Paganico, ha deciso la gara con la sua tripletta. Il Fonteblanda è stata l’unica squadra grossetana a vincere in questo turno. Grazie a una partenza sprint, e alla doppia inferiorità numerica del Barberino, il Quercegrossa centra i tre punti nella prima gara casalinga. L’ex Montalcino Nesi va in gol per la seconda domenica cosnecutiva, Arrichiello e Sheganaku completano l’opera.

POCHISSIMI GOL NELLE ALTRE PARTITE Un dato che ritorna dopo la prima giornata è quello di molte squadre che ancora non si sono sbloccate in campionato, con un bassissimo numero di reti se non si considera le prime formazioni. Le quattro formazioni a quota due punti (Casteldelpano, Montalcino, Castell’Azzara e Alberese) hanno pareggiato entrambe le gare per 0 a 0, e anche Caldana, Ponte d’Arbia e Staggia sono ancora a 0 alla voce reti segnate: insomma, quasi la metà delle squadre. E anche nel girone D, il Monterotondo, ancora fermo a zero punti, non ha trovato la via del gol. Per il momento, quindi, si segna con il contagocce, badando più a non prenderle che a offendere.

1 Comment
  1. expert 4 anni ago
    Reply

    fonteblanda squadra vera favorita. otimo organico e di gran lunga miglior allenatore della categoria.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW