La Neania ufficializza l’arrivo di Di Fiore

Nella foto una fase della presentazione

CASTEL DEL PIANO- Si arricchisce di un nuovo elemento la rosa a disposizione del nuovo allenatore Pieri: la Neania ha infatti ufficializzato l’arrivo in giallorosso dell’esterno offensivo Leonardo Di Fiore, classe ’95 in uscita dall’Intercomunale Santa Fiora. Un rinforzo molto importante anche in chiave fuoriquota. E proprio ciò che è accaduto a Santa Fiora potrebbe animare gli ultimi giorni di calciomercato sia in Prima che Seconda Categoria.

11 Comments
  1. Amiatensis 4 anni ago
    Reply

    Il Direttore Sportivo dell’Intercomunale Santa Fiora Davi Tattarini( il quale , come sospettavo da tempo, evidentemente sa leggere, ma incontra grosse difficoltà nello scrivere….), mi ha pregato di smentire categoricamente su queste colonne la notizia del passaggio di Leonardo Di Fiore dall’Intercomunale Santa Fiora alla Neania Casteldelpiano.
    A titolo personale posso aggiungere che il trasferimento potrebbe concretizzarsi solo nel caso in cui l’Intercomunale non partecipasse ad alcun Campionato, ipotesi questa che, dopo i positivi sviluppi di questi due giorni e delle ultime ore, pare fortunatamente molto vicina all’essere scongiurata, anche se decisiva sarà senz’altro la giornata di lunedì, quando la Dirigenza avrà finalmente a disposizione tutti gli elementi necessari per valutare la possibilità di rispettare, in toto, tutti gli impegni presi precedentemente con giocatori, staff e allenatore.

    • Brunello 4 anni ago
      Reply

      Caro Amiatensis spieghi al Sig Tattarini che per evitare spiacevoli disguidi con i giocatori che lui stesso a deliberato a cercarsi squadra per i vari motivi che la redazione a pubblicato di chiarire la situazione ma non con parole ma con i “FATTi”..in questi due giorni i suoi giocatori hanno già dato parole a molte squadre così compromettendo la loro serietà.

      • Amiatensis 4 anni ago
        Reply

        Caro Brunello( complimenti per la competentissima scelta dello pseudonimo!), le sue parole sono assolutamente sensate e condivisibili e dovrebbero far meditare attentamente tutti quelli che, nella vita, si attentano a volte a proferire parole o a compiere atti sull’onda dell’emozione e della concitazione del momento, piuttosto che “a bocce ferme”, quando la discesa del livello di adrenalina in circolo permette di governare le menti, e conseguentemente le lingue, in maniera assolutamente più appropriata…
        Riguardo a Davi, posso assicurare che le sue parole di giovedì sera con qualche giocatore, non sono state dettate altro che da una grandissima delusione e da un’infinita amarezza per l’inaspettato evolversi degli eventi, ma più che altro sono da attribuire certamente al desiderio di salvaguardare quelli che, più che giocatori dell’Intercomunale Santa Fiora, lui considera qualcosa di molto simile a dei figlioli acquisiti!
        Fortunatamente, nelle poche ore seguenti e sebbene un po’ tutti i componenti della rosa siano stati immediatamente contattati da moltissime altre Società( insinuandoci definitivamente il sospetto che Einstein potesse non avere completamente ragione quando, in un’epoca senza calciomercato, sosteneva essere la luce quella che, nell’Universo, disponesse della maggiore velocità…) NESSUNO dei giocatori ha preso fortunatamente impegni definitivi ( a parte, probabilmente, il giovanissimo ragazzo in questione), salvaguardando così e del tutto efficacemente la propria immagine di uomini e di sportivi.
        L’unica “perdita sul campo” è purtroppo rappresentata da Gabriele Maggio il quale, molto correttamente, ha spiegato telefonicamente anche a me come, anche in caso di positiva risoluzione della faccenda, non se la sentisse più di proseguire la propria avventura in montagna, essendo, secondo il suo parere per me del tutto condivisibile, venuto meno l’indispensabile rapporto di reciproca fiducia. Quella di Gabriele è una perdita pesantissima senz’altro come giocatore, ma ancor di più come uomo, che tutti abbiamo invariabilmente apprezzato nella sua pur fugace esperienza sull’Amiata: non so se si sia già accasato altrove, ma questo sarebbe senz’altro un acquisto che personalmente mi sentirei di consigliare proprio a tutti!
        Concludo con un’amichevolissima bacchettata sulle dita a chi ha pensato di ufficializzare alla Stampa un acquisto senza dare neanche un colpo di telefono alla Società che ne detiene il cartellino: una minima prudenza avrebbe dovuto indurre i pur navigatissimi Dirigenti della Neania a questa indispensabile verifica prima della diffusione della notizia e, quando questo finalmente è avvenuto, venerdì sera dopo cena, chi chiamava da Casteldelpiano si è sentito opporre un cordiale ma deciso rifiuto.
        Ma non sono certo questi i problemi veri della vita…

  2. Il bomber 4 anni ago
    Reply

    Forse in questa vicenda ci ho capito poco ma perché se il giorno cruciale è lunedi la squadra è stata avvisata giovedì scorso dei possibili problemi?
    Nn sono stati un pò troppo precipitosi?
    Mi rivolgo sopratutto ad amiatensis che saprà farmi capire la situazione…

    • Amiatensis 4 anni ago
      Reply

      Caro e stimato ” Bomber”, probabilmente non ci crederai ma ti assicuro che anch’io, in tutto questo bailamme, c’ho capito davvero poco e niente….
      Senz’altro c’è stata una buona dose di precipitazione da parte della Società ma soprattutto, come ho scritto sopra, ci sono state secondo me comunicazioni alla squadra probabilmente effettuate nel momento meno adatto ed in modi certamente non ideali, scegliendo di farlo a caldo dopo una riunione di Consiglio magari concitata, invece che aspettare di aver metabolizzato a dovere le difficoltà che sembravano frapporsi al proseguimento decoroso della stagione (dopo i problemi di “varia natura” incontrati con la Sagra di quest’anno) e alla possibilità di onorare in tutto e per tutto gli impegni presi, elemento questo indiscutibilmente e giustamente ritenuto SACRO ed imprescindibile, qui da noi in montagna.
      Quindi si è trattato di un eccesso di correttezza e di onestà? CON TUTTA PROBABILITA’ SI’, penso io, anche se ormai manca poco e domani sera, finalmente, tutti quanti ne sapremo di più e senz’altro in maniera definitiva.
      Soprattutto i giocatori, a cui va dato indubbiamente atto di avere emotivamente partecipato con tangibile affetto e con grande trasporto all’evolversi di queste improvvise e spiacevoli vicende e che, pur messi momentaneamente in stand-by fino a lunedì sera, hanno accettato con entusiasmo di tornare ad allenarsi domani pomeriggio alle 18.30 al Campo, agli ordini di Mister Infantino.
      Sono convinto con la segreta speranza che, magari verso la fine della seduta, un paio di messaggeri alati travestiti per l’occasione da Presidente e da DS ( operazione questa , viste le corporature, senz’altro di estrema difficoltà… ), giungano finalmente a comunicare la lieta novella!
      Sinceramente non so come andrà a finire la faccenda, ma anche se l’operazione di domani non dovesse andare a buon fine mi preme fin da ora ringraziare quelle Società rivelatesi nell’occasione sinceramente amiche e che, in questo difficile momento, hanno manifestato all’Intercomunale Santa Fiora la loro vicinanza e la loro solidarietà, mentre non ho alcuna intenzione di sprecare neanche un minuto del mio tempo per certe altre che invece, in queste ore, hanno pensato di agire in maniera diametralmente opposta .( N.B.- non mi riferisco NELLA MANIERA PIU’ ASSOLUTA alla vicenda Di Fiore –
      che aveva avuto l’autorizzazione a proporsi -, ma ad altri e ben più più discutibili comportamenti da parte di alcune Società che non hanno esitato neanche un momento a scambiare, senza alcun ritegno e senza mai sognarsi di alzare il telefono, l’Intercomunale per un supermarket aperto giorno e notte ).
      E concludo con un, come dicono i miei carissimi amici reggiani, certamente ben augurante: sperom……

      • Il bomber 4 anni ago
        Reply

        Ok grazie amiatensis, preciso ed esaustivo come sempre…

  3. tifoso manciano 4 anni ago
    Reply

    Una domanda x il simpatico amiatemis…ma nell intercomunale c’è anche un giocatore che lo scorso anno era al cortona??tale casini il num 7?giocatore immenso x me colui che fece la differenza nello spareggio promozione a Piancastagnaio. .quello che veramente ci mise in costante difficolta oltre la nostra precaria condizione fisica

    • Amiatensis 4 anni ago
      Reply

      Purtroppo Jacopo Casini non c’è, ” tifoso Manciano”.
      Poteva esserci, ma difficoltà lavorative e una fidanzata che sta all’Abetone ne hanno impedito l’arrivo: la sua idea, almeno due mesi fa, era quella di smettere e, infatti, guardando le formazioni del Cortona Camucia in precampionato, lui non compare mai.
      Sono poi d’accordo con te che sia un gran giocatore. Se ricordi bene, nello spareggio fu impiegato nel primo tempo (non so perché) sulla destra, ma poi, quando fu riportato nel suo ruolo naturale di trequartista-mezzo esterno sinistro fece davvero la differenza a favore degli aretini.
      Anche se io rimango dell’avviso che la squadra più forte eravate senz’altro voi e la causa della sconfitta fu totalmente da attribuire ( scarsa condizione fisica?) a quello sciagurato abbassamento del baricentro nel secondo tempo.
      Un grande in bocca al lupo per il Campionato di Promozione!

      • luis 4 anni ago
        Reply

        Menomale non è venuto in una società di dilettanti si ma allo sbaraglio che figure di m………

  4. spettatore 4 anni ago
    Reply

    dopo quanto successo a s.fiora mi pare che anche a Castel del Piano quanto a figure di m…a non sono messi male! che senso ha ufficializzare un giocatore senza essere certi del suo arrivo? il presidentissimo Ulivieri cosa ci può dire al riguardo?

    • Sapiente 4 anni ago
      Reply

      Modesti è della Neania vero?quindi la società di appartenenza deve firmare la lista vero?

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news