45ª coppa Bruno Passalacqua, girone A: un Braccagni gagliardo ferma lo Scarlino e lo costringe al secondo posto

ScarlinoBraccagni: 11 (10’st rig Biancalani; 34’st Frosali)

Scarlino: Rosi, Destri (dal 42’st Pau), Deriu, Iabanji, Passero, Scarsella, Frosali, Biagioni, Potenti (dal 22’st Ippolito), Liggieri (dal 32’st Grassi), Anton Rares (dal 44’st Tarchi). A disposizione: Svicher, Tozzini. All: Venturi.

Braccagni: Ottaviani, Andrea Cappelli, Zannerini, Balestri, Decarolis, Curatolo, Bogi (dal 41’st Mengoni), Chiari, Biancalani, Chechi, Roberto Cappelli (dal 35’st Temperani). A disposizione: Mucci, Stoppini, Marzocchi, Ceribelli. All: Calchetti.

Ammoniti: Iabanji, Biagioni(S) Andrea Cappelli, Biancalani (B) Angoli: 5-3  Recupero: 1’ e 3’

Grosseto. Ultima notturna del girone A con Scarlino e Braccagni che si sono affrontante per conquistare l’ultimo pass disponibile per i quarti di finale.
Primi 45 minuti veramente avari di azioni degne di note con le due squadre che sotto la fitta pioggia del sintetico di via Australia di Grosseto si sono annullate a vicenda con il Braccagni che necessiterebbe di una vittoria con almeno tre reti di scarto. La prima emozione arriva al 19° quando viene annullato un gol a Liggieri dopo che quest’ultimo aveva insaccato dopo un tiro iniziale di Anton Rares deviato, ma il secondo assistente Schiavo ha alzato la bandierina ravvisando una posizione irregolare del numero 10 giallorosso. Al 28° ci prova Iabanji sugli sviluppi di un corner ma la sua conclusione termina alta sopra la traversa. Al 43° lo stesso Iabanji sfiora il vantaggio quando il suo calcio di punizione dalla sinistra si infrange sulla barriera e vola verso la porta, Ottaviani però è super e allontana la minaccia con un ottimo colpo di reni. Termina senza altre occasioni il primo tempo con il Braccagni molto aggressivo ma che non ha saputo creare occasioni concrete in avanti.

La seconda parte di gara continua sulla falsa riga dei primi quarantacinque minuti ma dopo 10 minuti arriva l’episodio che infiamma un po’ la partita: Biancalani scappa sulla destra a due avversari e prova il traversone, un difensore devia con il braccio e il direttore di gara, su segnalazione del secondo assistente assegna il rigore che lo stesso Biancalani realizza in modo potente e preciso. Servono due gol ora al Braccagni per passare il turno. Non reagisce lo Scarlino che corre un grosso pericolo quando Bogi viene messo giù ai venti metri con Balestri che batte la punizione trovando la deviazione della barriera ma Rosi vola e con un bellissimo intervento tiene lì la sfera. Al 34º infine arriva il pareggio dello Scarlino che di fatto consegna la qualificazione allo Scarlino: Iabanji serve in profondità Frosali, Ottaviani scivola nel momento della partenza nell’uscita e il numero 7 giallorosso lo scavalca con un lob trovando il gol dell’1-1. Termina così la partita con lo Scarlino che accede ai quarti di finale come seconda, Albinia come prima, con le due compagini che attendono i verdetti dal girone C per conoscere il proprio destino.  

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news