Albinia a San Giovanni Valdarno per vincere

E’ un’Albinia pressoché destinata a scendere di categoria quella che affronta la trasferta di San Giovanni Valdarno, ma la voglia di cancellare la brutta sconfitta dell’andata potrebbe dare la forza ai rossoblu di tentare il colpaccio in terra valdarnese.

Il realismo impone di nutrire poche speranze, ma i rossoblu potrebbero avere la mente abbastanza sgombra da poter fare lo sgambetto ai rivali ancora in lotta con il San Donato per la promozione diretta.

A Due giornate dal termine, infatti, a separare le Due squadre c’è un misero fazzoletto di Tre punti ed una sorpresa poco gradevole per i fiorentini potrebbe essere ancora in agguato. Il campionato di Eccellenza è stato molto equilibrato finora e potrebbe non smentire la sua fama nemmeno a 180 minuti dalla sua conclusione.

In coda, ormai, i giochi sono virtualmente fatti per la compagine di Andretta ferma a quota 22 punti: con la sconfitta di Domenica scorsa si è fatto ormai enorme il divario con le altre squadre ed è, di fatto, sfumato il sogno di acciuffare i playout. Se ancora non è detta l’ultima parola è soltanto perché la matematica non condanna la frazione orbetellana, ma la realtà non è certamente dipinta di rosa.

Le indiscrezioni sul futuro non mancano ed abbiamo avvicinato a tal proposito il direttore sportivo Dragoni, il quale ha così commentato gli spifferi che trapelano: “Si tratta di illazioni. Sono voci di corridoio che circolano come è normale che sia. Nei prossimi giorni ogni riserva verrà sciolta sul futuro mio e della società”. Staremo a vedere, pronti a registrare le novità che verranno.

Adesso, però, per Sgherri e compagni è importante pensare al presente e tentare l’impresa contro il San Giovanni Valdarno: le speranze sono ormai una fiammella molto flebile, ma il fatto di non avere più nulla da perdere potrebbe giocare a favore dei rossoblu.

3 Comments
  1. Anomimo 5 anni ago
    Reply

    Caro andretta contiinua a snobbare i giocatori migliori e ha mettere i giocatori a mezzo servizio che che farai delle belle figurette

  2. Anomimo 5 anni ago
    Reply

    Ho visto la squadra che hai provato e non mi sembra che abbia fatto una bella figura contro le riserve

  3. Amiatensis 5 anni ago
    Reply

    Sono davvero stupito nel leggere di un’ Albinia che, secondo De Paola, avrebbe idea di partire di casa per andare a vincere a San Giovanni Valdarno.
    Sinceramente, alla luce dei precedenti e degli infiniti buoni propositi propinati in questo Campionato e quasi mai onorati, questa mi pare più un’affermazione da tifoso che da giornalista e comunque la si voglia vestire, rimane, di sicuro, parecchio difficile da condividere dal momento che, almeno per me, la speranza è che, semmai, la partita non finisca in goleada come temo…
    Quali sarebbero, a questo punto, gli argomenti che possono rendere tanto ottimista chi scrive, riguardo ad una squadra che è riuscita addirittura a perdere (al Combi !!), perfino la partita della vita contro l’umilissimo Chiusi!?
    La mente sgombra? Tutte le speranze ormai perdute?
    Mi auguro che in riva all’Albegna torni presto a prevalere il sano pragmatismo che aveva permesso all’U.S. Albinia di sopravvivere per anni e più che dignitosamente nel Girone A dell’Eccellenza Toscana, prima della “madre di tutti gli errori”: l’aver accettato il Girone B, nel mentre che Castelfiorentino e Quarrata facevano letteralmente a coltellate per non andarci.
    A retrocessione certa, io penserei invece di buttare in campo ( in uno stadio VERO e davanti ad una tifoseria organizzata da Categoria superiore) qualche giovane in più e comincerei a tenere fuori certe inutili cariatidi: così facendo, se non altro, l’Albinia potrà dire di aver fatto fare un po’ di esperienza, in un bellissimo stadio e davanti ad un gran pubblico, a qualche suo giovane interessante…
    Comunque, in bocca al lupo.
    Ma lo dico per affetto, non perché in cuor mio mi aspetti qualche bella sorpresa dalla trasferta di San Giovanni Valdarno….

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news