Addio a Massimo Zanaboni, Vigile del Fuoco tra i grandi della Boxe maremmana

GROSSETO. Si è spento oggi all’età di 81 anni, a causa di una malattia, l’ex Capo Reparto dei Vigili del Fuoco Massimo Zanaboni.

Uomo dal carattere riservato ma dal grande cuore, fin da giovanissimo e già dagli anni ’50, rivestì un ruolo di rilievo nel panorama della boxe grossetana. Infatti negli anni a cavallo tra il 1950 ed il 1960 iniziò subito a collezionare ottimi risultati, conseguendo i titoli di campione italiano dilettanti e successivamente di campione italiano professionisti nella sua categoria. Proprio per il suo carattere e per la modestia che lo hanno sempre contraddistinto, non ha mai fatto vanto dei suoi risultati agonistici, ma è dato sapere che nella sua carriera, anche a detta del figlio Simone anch’egli Vigile del Fuoco, ha disputato circa 60 incontri pugilistici vincendoli quasi tutti e nella metà dei casi la vittoria è arrivata a Massimo, per KO dell’avversario. Ha interrotto questa sua grande passione per entrare nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco nel 1951 come Vigile Volontario Ausiliario e successivamente come Vigile del Fuoco effettivo, dov’è rimasto fino al 1989.
Alla famiglia Zanaboni vanno le più sentite condoglianze da parte di tutta la redazione di Grossetosport.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW