Ulteriore replica di Agovino a Gs: “Impossibile dimettersi da esonerato!”

Agovino

Terracina (Lt) Abbiamo ricevuto la telefonata di mister Massimo Agovino che ha avuto chiarire ulteriormente la vicenda che l’ha visto protagonista.

Ciao, Massimo. Come posso aiutarti?
<<Ciao, Yuri. Ti ho chiamato perché desidero fare delle precisazioni su quello che è accaduto ieri, visto che, nel caos del momento, mi sono scordato di evidenziarti dei particolari fondamentali>>.

Bene, ma prima, posso chiederti come stai?
<<Sono sincero, non ho dormito granché, ma mi sento decisamente meglio. Stamattina, però, volevo anche andare a farmi visitare al pronto soccorso, proprio per attestare l’attacco d’ansia che ieri mi ha colpito e zittire così certi detrattori, ma ho pensato che avrei fatto prima a divulgare la realtà dei fatti tramite il tuo giornale>>.

Dunque?
<<Beh, sai perché non mi sono dimesso?>>.

No, sto attendendo che tu me lo dica.
<<Non mi sono dimesso, perché mi hanno convocato da esonerato!>>.

Davvero? In altre parole, ti hanno fatto venire di corsa a Grosseto, ma in realtà sei esonerato da settembre?
<<Esatto! Non solo mi hanno convocato da esonerato, ma non mi è mai arrivata neppure la revoca dell’esonero! Dunque, perché avrei dovuto dimettermi?>>.

Capisco. Tuttavia, la sensazione è che sia stato fatto un gran pasticcio.
<<Concordo, ma non sono certo stato io a farlo né posso essere considerato responsabile di quanto accaduto. Ti dirò di più: ho letto alcuni post sul tuo giornale e desidero rispondere adesso>>.

Su cosa?
<<Che avrei finto l’attacco di panico o che sono andato via nonostante gli emolumenti ricevuti in questi giorni dall’Fc Grosseto. Non ho finto proprio niente e non ho ricevuto neppure un centesimo dal Grosseto. Mi hanno promesso soldi, sì, ma non mi sono mai stati versati. Se vuoi sapere la verità, mi hanno pagato solo settembre, poi stop. Perché c’è gente che può permettersi di raccontare cose che non sa?>>.

Giusta precisazione. E sui fatti di ieri, vuoi aggiungere altro?
<<Sì, volentieri. Ribadisco che quanto hai riportato, corrisponde alla veridicità dei fatti e sottolineo ancora una volta che i circa cento tifosi presenti sono stati fantastici e hanno capito la mia situazione, anzi, come ti ho già raccontato, sono uscito tra i loro applausi. Nessuna violenza fisica o verbale né pressioni di alcun genere, ma solo parole di incoraggiamento e di stima>>.

Perfetto. E’ tutto?
<<Sì, Yuri, è tutto. Grazie per l’attenzione dedicatami>>.

3 Comments
  1. Buttero70 3 anni ago
    Reply

    Si, ok…la domanda da fare però se mi permettete era: ” Perché sei tornato ? “

  2. BlackEagle 3 anni ago
    Reply

    Come avevo presunto correttamente nessuno ha pagato il Mister, quindi la mia domanda è: chi gliel’ha fatto fare di tornare? Con tutto il rispetto bastava rimanere a casa fin da subito. Non ti hanno pagato i mesi indietro e tu torni? E poi ti lamenti? Che pensavi che ora ti pagavano? Bohhh

  3. grifos 3 anni ago
    Reply

    Mister lei è un ottimo mister e credo anche un’ ottima persona ma questo continuo precisare la sua versione,forse consigliato da qualcuno, non serve a nulla tanto non riuscira’ mai a riscuotere quanto dovrebbe legittimamente avere…si metta l anima in pace!!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news