Prima Categoria: San Quirico corsaro a Pitigliano, ne approfittano Argentario e Neania. Buona la “prima” di Travison. Monterotondo da favola nel girone D, primo posto raggiunto!

Nella foto l'Alberese 2016/2017

ALBERESE – ARGENTARIO 2 – 3

ALBERESE: Allegro, Camarri (29′ st Innocenti), Breggia, W. Pastorello, Amorevoli, F. Pastorello, Liberali, Posa (5′ st Masini), Brizzi, Fabbri, Vento (15′ st Pieri). A disposizione: Piersanti, Sorini, Innocenti, Pieri, Masini, Giochi, Giangrande. All. Romagnoli.

ARGENTARIO: Milani, Cedroni, De Pirro, Fanciulli (29′ st Canuzzi), Schiano, Moriani, Cobianu, Breschi (7′ st Atzori), Castriconi, Perrone, Alocci (16′ st Marconi). A disposizione: Rossi, Canuzzi, Costanzo, Pennisi, Marconi, Atzori, Vincenti. All. Picchianti.

ARBITRO: Mangani di Arezzo.

RETI: 11′ (rig.) Breschi, 15′ st (aut.) W. Pastorello, 28′ st (rig.) Liberali, 34′ st Castriconi, 45′ st W. Pastorello.

NOTE: ammoniti Allegro, Camarri, Breggia, Moriani e Castriconi.

AMIATA – CASTELL’AZZARA 2 – 1

AMIATA: Belli, Forti, Sacchi, F. Caccamo, Santelli, Magini, Giuliacci, G. Caccamo, Coppi, Leporini, De Luca. A disposizione: Pierguidi, Andreoni, Giglioni, Ballerini, Sabatini, Romani. All. Savelli.

CASTELL’AZZARA: Cappelletti, Alfieri, Vertecchi, Onori, Magini, Giustacori, Vagnoli, Cocar, Lazzarelli, Guidotti, Dabaj. A disposizione: Santoni, Delli Campi, L. Scapigliati, R. Fortunati, Bulexa, Brogi, Papalini. All. G. Fortunati.

ARBITRO: Fortini di Arezzo.

RETI: 28′ Alfieri, 47′ De Luca, 2′ st F. Caccamo.

AURORA PITIGLIANO – SAN QUIRICO 1 – 2

AURORA PITIGLIANO: Castra, Mosci, Mei, Giannini, Fa. Biribicchi, Micci (25′ st Battiloro), Formiconi, Goretti, G. Paoloni, Medori, Bonaventura (25′ st Sequino). A disposizione: Tranchini, Battiloro, Reali, Martini, Manetti, Guza, Sequino. All. Galli.

SAN QUIRICO: Borghi, Dionisi, Ligioni, F. Guidotti (30′ st El Ghiat), De Bernardi, Bechi (40′ st Agnoletti), Provenzano (20′ st Sani), Pasquini, Inciocchi, Migliorini, D’Aniello. A disposizione: Carli, Agnoletti, El Ghiat, E. Guidotti, Sani, D. Generali, F. Generali. All. Marchi.

ARBITRO: Gallorini di Arezzo.

RETI: 9′ (rig.) Pasquini, 10′ st Formiconi, 30′ st D’Aniello.

GRACCIANO – MONTALCINO 2 – 0

GRACCIANO: Bogi, Moreno, S. Bartoli, Ndiaye, Landolfi, Rebasti, Bruno, Arrichiello (39′ st Pezone), Nencini (44′ st Diana), Giotti (25′ st Spencer), Tramonte. A disposizione: A. Siracusa, G. Borgianni, Pezone, Masini, Spencer, Diana, Berti. All. Scarpellini.

MONTALCINO: A. Bertini, Scaringi, Marcocci, Agostini, Bianciardi, Chellini, Vannuzzi (12′ st Ballerini), Russo (22′ st Losappio), Dav. Barbi (32′ st Sardone), Dan. Barbi, G. Pianigiani. A disposizione: M. Bertini, Pignattai, De Angelis, Losappio, Sardone, Borgogni, Ballerini. All. Bonifacio.

ARBITRO: Buchignani di Livorno.

RETI: 25′ e 30′ st Arrichiello.

NOTE: espulso Bartoli al 37′, ammoniti Bartoli, Ndiaye, Russo, Agostini, Bruno; Bogi respinge un calcio di rigore di Ballerini al 43′ st.

Impresa del Gracciano che, con l’uomo in meno per quasi un’ora, vince e convince contro il Montalcino ed entra di prepotenza nella corsa play-off. La prima vera occasione della partita si registra al 9’ per il Montalcino: sugli sviluppi di un fallo laterale dalla sinistra, la difesa locale non riesce a liberare bene; Agostini si coordina da fuori area ma la sua conclusione rasoterra esce di poco a lato. Il Montalcino in questa prima fase del match gioca meglio ma come accade nel calcio, spesso non basta. Il Gracciano infatti punge al momento giusto. È il 25’ quando Giotti, con un guizzo, si procura un fallo dai venticinque metri: la punizione di Arrichiello non è irresistibile ma Bertini combina la frittata non riuscendo a bloccare il pallone che termina in rete. Il Montalcino reagisce immediatamente: al 32’ Moreno svirgola in area, Daniel Barbi prova ad approfittarne calciando di prima intenzione ma senza inquadrare lo specchio della porta. Due minuti dopo tocca all’ex Chellini cercare la via del gol su calcio di punizione ma la palla sfiora l’incrocio dei pali. Gli ospiti continuano ad attaccare, complicando la vita al Gracciano al 37’: il lancio di Marcocci sorprende la retroguardia graccianese; Bartoli, già ammonito, tenta una disperata diagonale ma commette fallo; secondo giallo per lui e doccia anticipata. Per assurdo, con l’uomo in meno il Gracciano colleziona le migliori palle gol del primo tempo: al 42’ Giotti su calcio di punizione dal limite dell’area centra clamorosamente la traversa mentre, ad un minuto dall’intervallo, Ndyaie pesca Nencini che, entrato in area, spara sul portiere. Nel secondo tempo il Gracciano è bravissimo, nonostante l’inferiorità numerica, ad addormentare la partita. Il Montalcino trova il varco solo al 66’: bella azione corale con Pianigiani che libera il neo entrato Ballerini; stop di petto e tiro smorzato da un difensore locale con Bogi che blocca in tuffo. Come nel primo tempo, il Gracciano affonda il colpo al momento giusto: Nencini è bravo a procurarsi un calcio di punizione; si presenta sul punto di battuta Arrichiello che firma la doppietta personale con un tiro stavolta imprendibile. Gli ospiti, frastornati, non riescono a reagire, facendosi pericolosi solo a due minuti dal novantesimo: il direttore di gara concede generosamente un calcio di rigore per l’atterramento in area di Sardone; Ballerini batte, malino, dagli undici metri, con Bogi che salva la porta deviando sul palo. È l’ultima azione prima del triplice fischio finale che fa tirare un sospiro di sollievo ai ragazzi di Scarpellini.

Matteo Donatini

MAZZOLA VALDARBIA – PIANELLA 0 – 0

MAZZOLA VALDARBIA: Neri, A. Cerbone, S. Cerbone, Antichi, Traore, Pellegrini, Taglialatela, Ventrone, Foresta, Meconcelli, Armini. A disposizione: Falchi, Pianigiani, Badje, Kokora, Sheganaku, Prugnoli, Di Cicco. All. F. Neri.

PIANELLA: Ed. Lorenzetti, Vittori, Monaci, M. Pagliantini, Terzuoli, Eu. Lorenzetti, Topanxha, Giannetti, Tornesi, Chiantini, Tomic. A disposizione: Cesaro, M. Macinai, A. Macinai, Sina, S. Pagliantini, Spiranec, Casucci. All. Baroni.

ARBITRO: Schiavo di Grosseto.

NEANIA CASTELDELPIANO – SCARLINO CALCIO 2 – 1

NEANIA CASTELDELPIANO: Badini, Rossi (34′ st Biagini), Pasquini, Greco, Goanta, Bruno, Cencini, Pioli (20′ st Bargagli), Bigliazzi, Cagneschi (26′ st Bbruku), Corridori. A disposizione: Marchi, Pieri, Santioli, Shtjefni, Bargagli, Bbruku, Biagini. All. Corti.

SCARLINO CALCIO: Borracelli, Caratelli (27′ st De Frenza), Malinverno, Gualteri, Zurlo, Biagioni, Paradisi, Lucci, Baldaccheri, Bernardini (13′ st Falco – 18′ st Vultaggio), Santini. A disposizione: Berti, Cinci, Vultaggio, Ghizzoni, Falco, De Frenza. All. Visalli.

ARBITRO: Barbetti di Arezzo.

RETI: 24′ Paradisi, 31′ Pioli, 45′ st Bigliazzi.

NOTE: espulso Baldaccheri al 48′ st per doppia ammonizione.

PAGANICO – CASTIGLIONESE 1 – 3

PAGANICO: S. Marzocchi, M. Cavaliere, Minteh, Balestracci, Ferrini, Machetti, Vacchiano Tino, Galloni, Scozzafava, Pialli. A disposizione: A. Marzocchi, F. Cavaliere, Angeli, Niccolai, Di Fiore, Garosi, La Rosa. All. Amedei.

CASTIGLIONESE: Speroni, Silvestri, Grossi, Boni, Marchi, Grascelli, Pecchi (22′ st Lucarelli), Ottobrino, Toninelli, Pedroni, Baldin. A disposizione: Ricucci, Caporali, Giommoni, Smajli, Cellini, Lucarelli, Bragaglia. All. Travison.

ARBITRO: Serra di Grosseto.

RETI: 35′ e 40′ st Toninelli, 41′ (rig.) Vacchiano, 50′ st Giommoni.

PONTE D’ARBIA – QUERCEGROSSA 1 – 0

PONTE D’ARBIA: F. Papei, Mari, Zullino, Camara, Delle Piane, Diokh, Fei, Pani, Bardelli (45′ st Serra), Manetti, Torsellini (40′ st L. Papei). A disposizione: Rossi, Sacchi, Ciacci, Serra, L. Papei, Seumou, Cioni. All. Goracci.

QUERCEGROSSA: Mastrandrea, Caselli, Marinelli, Ramerini, Viani, Morrocchi, Gangi (15′ st Nesi), Gori, Pucci, Machetti, Guarino. A disposizione: Hyseni, Siracusa, Batignani, Nesi, Piccardo. All. Marchetti.

ARBITRO: Nannelli del Valdarno.

RETE: 4′ Fei.

NOTE: ammoniti Diokh, Zullino, Marinelli, Ramerini, Torsellini, Morrocchi, Delle Piane.

GIRONE D

BUTESE CALCIO – MONTEROTONDO 0 – 1

RETE: A. Ferretti.

2 Comments
  1. zanzara 3 anni ago
    Reply

    fringuelli la prossima sara’ x te

  2. Prezzemolo 3 anni ago
    Reply

    All’alberese per non esonerare il mister, perché sennò la dirigenza fa la figura del c…o, che fate andate in seconda categoria?????? Così forse potete rifare il famoso PROGETTO ALBERESE!!!!! Hahahahhahaha

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news