Connect with us

Grosseto Calcio

Grosseto-Argentina 1 a 2, le interviste. Sanna sbotta: “Situazione molto difficile. La società metta le cose a posto”

Published

on

Grosseto Ecco quanto dichiarato in sala stampa dopo Grosseto-Argentina, match della 13ª giornata di Serie D girone E. Forti le parole del mister biancorosso, che ha denunciato una situazione non più sostenibile.

Sanna (allenatore del Grosseto): <<Sono il primo responsabile della sconfitta di oggi. Ho fatto 21 anni il professionista e mi reputo ancora tale. Mi sento preso in giro. Due mesi e mezzo qua senza prendere una lira. Mi prendo le mie responsabilità. Ci sono stati degli errori tecnici. Un mio giocatore ha lasciato un avversario in occasione del gol. Ci metto la faccia io, però qua, resistere, resistere, resistere, ma quanto? Sono stati pagati solo 15 giorni di settembre solo ai grandi. Ai ragazzini mezzo stipendio di settembre,  perché non avevano proprio i soldi. La società deve mettere le cose a posto con tutti, a cominciare da noi, ai giocatori, al magazziniere, La realtà è questa. La responsabilità della sconfitta, in ogni caso, me la prendo io davanti ai giocatori. Spero che la società si metta a posto e ci faccia stare un pochino più tranquilli. Posso preparare tutti i moduli che volete, ma i ragazzi non sono tranquilli mentalmente, anche se fisicamente stanno bene. In ogni caso, in campo con i miei giocatori parlo solo di calcio. Se la società non sistema le cose, qui possono venire tutti gli allenatori che vogliono e le cose non cambieranno. Un mese e mezzo fa, pagati gli ultimi quindici giorni di agosto. Certo, ci sono realtà peggiori delle nostre, ma gestire una squadra in queste condizioni e difficile, indipendentemente dai problemi tecnici che abbiamo. Situazione molto difficile>>.

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Conduce la trasmissione web Il lunedì del Grifone ed è il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv.

Advertisement
30 Comments
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

30 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Bene, e in una situazione di questo genere per il povero Grifone grossetano tifoseria e amministrazione comunale che fanno? Nella migliore delle ipotesi stanno nascosti in silenzio nella peggiore sghignazzano e dileggiano.

Attilio caro. Stiamo volgendo ai titoli di coda di questa triste storia biancorossa. Sono convinto che il Comune sta lavorando sotto traccia per garantire una ripartenza del calcio grossetano con imprenditori solidi. Se così non fosse avremo veramente perso tutti!
Fino alla fine forza Grosseto!

L’inizio della fine…

Ma questi giocatori (scarsi scarsi) sembra strano che non sapessero la situazione societaria. Probabilmente hanno accettato il trasferimento per non rimanere fermi, per poi e farsi trovare pronti per un eventuale nuovo trasferimento in altre squadre. La società non esiste da tempo ma questi giocatori non possono fare certe prestazioni con squadre inesistenti. Non è più possibile perdere ogni nostra credibilità, i nostri colori non possono essere indossati da queste persone. Se avete le palle andatevene anche voi tanto per quello che fate !

Praticamente a trovato un modo elegante per farsi cacciare così si toglie il problema

Per Attilio Regolo: l amministrazione aspetta i suoi canoni…a questo punto sono 2…I tifosi sono stati presi in giro con proclami del tuo Presidente. Poteva permettersi 4 squadre nei professionisti…a chiacchiere so buono anche io. Ora ti dico quello che penso…questi li ha portati la tua sinistra….e te fai di tutto per distogliere l attenzione da questa cosa. Allora sarò ancora più preciso…prima conferenza stampa distogliere …e prime persone ringraziate. ..vattene a riguardare. Se deve mettere i soggetto di il Comune ovvero noi…

Tutto giusto…e cmq bastava notare lo sguardo di Bonifazi alla conferenza stampa dal Luzzetti x capire molte cose….ma d’altra parte eravamo quasi nella fossa e in quei momenti afferri la mano che ti salva senza guardare la faccia…

Che discorso stupido … oltretutto non sai neanche scrivere e non si capisce niente di quello che vuoi dire , ammesso che tu abbia…. qualcosa da dire. La sinistra poi, cosa c’entra … boh !!!! Il punto è un altro . Se l’allenatore non è contento perché non viene pagato, e’ giusto che lasci, ma finché sta lì , deve far giocare la squadra al meglio , ammesso che sia ancora possibile . Il presidente poi , a questo punto è chiaro che è tutto xxxxxxx e xxxxxxx. I giocatori infine non si possono neanche commentare . Dicevo qualche settimana fa , che questa squadra farà fatica anche a salvarsi ….

Carlo caro…sarà anche un discorso stupido, ma è quello che penso. Bonifazi e soci hanno chiesto aiuto a Osti e agli imprenditori locali salvo poi affidarsi all’americano perché offriva la Serie D invece dell’Eccellenza, senza guardare chi fosse o cosa avesse fatto in precedenza. Se non ricordo male, si è anche dato un pubblico riconoscimento a un principe saudita (o presunto tale). E ora quell’Attilio attacca costantemente la nuova amministrazione…vuoi farmi credere che la politica non c’entra niente?? Cosa dovrebbe fare l’amministrazione con questi signori? Pagare loro anche le trasferte e i giocatori? Dare loro lo stadio cento anni magari anche se morosi? Via, su, siamo seri…il Grosseto e esistito prima di Pincione e esisterà anche dopo…eviti caro Attilio di preoccuparsi del prossimo futuro senza questo americano…perché a mio giudizio sarà comunque un futuro migliore o almeno dignitoso.

SCusa Attilio, cosa c’entra ora il Comune? Questa è la prova che sono state dette solo ed esclusivamente parole senza contenuto reale. Questo povero diavolo di Sanna ha tutta la mia solidarietá, ma ci fa poco. Dove è la Societá? Il Presidente? Chi paga il tutto? Non cerchiamo alibi, qui esiste un unico responsabile ed è il Presidente. Punto!!!! Fine!!!!!!

Piena solidarietà all’allenatore, che ha dimostrato di essere un VERO professionista. I soldi sono finiti da tempo e il baratro è sempre più vicino… Che fine! Che disastro! I tifosi grossetani – l’ho detto e ripetuto più volte – non meritano tutto questo!

l’avrebbe detto anche in caso di risultato positivo? mah…

Io mi sento di ringraziare i giocatori,specialmente i piu giovani,che dalla preparazione ad ora ne hanno viste di tutti i colori.Vi consiglio vivamente di lasciare questa Società

Difendere l’indifendibile è difficile se non impossibile. Non che io voglia difendere l’attuale dirigenza (per la cronaca l’attuale dirigenza si compone di???????). In una società che si rispetti, fosse essa anche di 3^ categoria, esiste un Presidente presente e quanto non può un suo rappresentante, un Direttore Sportivo, un Direttore Tecnico, un Responsabile del Settore Giovanile (a malapena esiste una parvenza di settore giovanile). Tutto questo nel Grosseto Calcio è inesistente e, con tutto il rispetto per quelle tre persone che lavorano nella società, il Grosseto Calcio ha un blasone che non va disperso per il volere di alcuni.
Rimboccarsi le maniche ora per salvare il salvabile mi sembra utopistico. Se qualcuno, dall’Amministrazione Comunale, alle banche, agli imprenditori locali o ad altri attori può far qualcosa per porre termine a quest’agonia, credo sia arrivato il momento di farlo. Si ha bisogno di concretezza e non di facili promesse disattese dalla sera alla mattina. Il signor Pincione ci ha, amaramente , provato ora basta, che si porti rispetto a questa città, a questo sport e a quegli sportivi (pochi o tanti che siano) che ancora credono in un ideale sportivo. VOGLIAMO CHIAREZZA.

Andrea, sicuramente sei uno dei tanti che prima delle elezioni l’aveva con il comune perché non faceva niente per agevolare la società, poi con la tua nuova giunta ti sei schierato contro la medesima società .certamente la coerenza non è il tuo forte. Vedi io ho scritto molte volte su questo sito ma la differenza tra te e me è che inuno non ne ho fatto mai una cosa politica. Poi visto che la metti così, prova a chiedere ai tuoi nuovi amministratori se hanno o stanno cercando una alternativa a questa visto che ormai siamo oltre i titoli di coda .

Dubito che tu trovi miei post incoerenti con quelli di ora. Valli pure a cercare. La nuova amministrazione ha sbagliato una cosa sola…dargli lo stadio per l iscrizione

Una volta che gli ha concesso lo stadio simbolo della storia calcistica cittadina per l’avvio del campionato un minimo dì solidarieta’ e partecipazione se pure simbolica nei confronti per lo meno di quella squadra di uomini che indossando sui campi interegionali rappresentavano il Grifone della Citta’ Capoluogo il Comune avrebbe dovuto dimostrarlo a prescindere dai colori politici e dalle situazioni pregresse.

Insomma, la nuova amministrazione di centrodestra non ripeta il grave errore di carattere “ideologico-partitico” gia’ fatto gli scorsi anni dall’amministrazione di centrosinistra nei confronti della ex-presidenza schierata politicamente all’opposizione provocandone piu’ o meno direttamente la disaffezione e l’abbandono traumatico della nostra piazza calcistica e dia una mano se puo’ e sempre che si sia ancora in tempo all’attuale presidenza della FC Grosseto se pure pescata per miracolo all’ultimo tuffo nello stagno paludoso dell’estate dello scorso anno proprio dai massimi responsabili del Comune, la nuova Amministrazione dia una mano magnanima dicevo e senza pregiudizio di parte per cercare di salvare se non tutte le penne almeno le ossa del malconcissimo Grifone.

Cosa significa dare una mano?? Regalare soldi? Pagare debiti? Abbonargli i canoni pregressi? Risolvere le vertenze in atto? Ha preso tutti in giro e diamogli anche un regalino!!

Ma…in parole povere e senza essere prolisso…cosa deve fare l’Amministrazione, pagare i debiti di Pincione???

Forse sarebbe gia’ significativo che non dico il Sindaco con la sciarpa tricolore che oltretutto e’ un antico appassionato di nuoto e body building ma per lo meno uno storico tifoso calcistico del Grifone quale l’attuale assessore allo sport grossetano doc si facesse vivo “una tantum” la domenica pomeriggio sugli spalti dello Zecchini quando il Grosseto gioca in casa con la sciarpa biancorossa di famiglia attorno al collo.

Arezzo,Livorno26
Gavorrano,Massese 24
Lucchese 22
Fiorentina*,Robur 20
Pisa 18
Carrarese 17
Pistoiese 16
Pontedera,Tuttocuoio,Viareggio 14
Grosseto 13
Empoli 10
Prato 8

*due mecc in –

Credo che la dovete finire di criticare o chiedere al Comune di fare. Il Comune deve risolvere altri problemi di questa città come i costi elevati della spazzatura, le strade con le buche, gli asili nido e gente con lo sfatto alla porta, la microcriminalità etc.. Perché non tirate fuori i soldi voi? E’ bello voler comandare con i soldi degli altri

E chi ha chiesto soldi Giovanni1? Si chiede solo una presenza simbolica da parte di qualcuno della Giunta in rappresentanza del Sindaco almeno una volta allo Stadio quando gioca il Grosseto.

Su questo punto sono d’accordo, ma la Sua presenza non porterebbe al pagamento degli stipendi

Credo che se bastasse la presenza Dell assessore allo Stadio a mettere a posto i debiti….l assessore lo farebbe fosse altro per la riconoscenza dei fornitori grossetani che vedrebbero monetizzazione i crediti. …

Hai perfettamente ragione! Il comune ( destra, centro, sinistra che sia ) deve occuparsi di cose ben più importanti. Chi investe nel calcio oggi non lo fa per puri motivi sportivi ma per trovarci un proprio tornaconto. Se poi i conti non tornano allora abbandona o investe altrove

Siamo ormai alla fine, purtroppo…e purtroppo non ci gira bene, vedi ieri.
Che dire ? Io continuero’ a difendere questa squadra, questo allenatore…di certo non chi la amministra e chi NON la gestisce.
Peccato !
Usque ad finem, Forza Grosseto !

Sono con te

Io ricordo un’intervista di non molto tempo fa a Tv9 di Pincione nella quale dichiarava di essere alla ricerca di nuovi investitori, locali o provenienti dall’estero.
Già questo denotava la mancanza di capitali per portare avanti il progetto(?) intrapreso. Inoltre accusava l’amministrazione comunale di non aver rispettato gli accordi presi e altre amenità sul settore giovanile da fare all’estero.
Mi è sembrato un tentativo di arrampicarsi sugli specchi.
Ora, dopo tutte le vicende dei pignoramenti, sentenze della CAE per stipendi pregressi, stipendi attuali parzialmente pagati, direi che è giunta l’ora che si faccia da parte.

 

 

“”>




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

30
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x