Conferenza alla vigilia di Budoni-Grosseto, Giacomarro: “Non sottovaluteremo gli avversari”

Giacomarro

Grosseto. Ecco la consueta conferenza stampa di mister Giacomarro, questa volta alla vigilia di Budoni-Grosseto.

<<I ragazzi che hanno giocato di meno in campionato, hanno fatto una bellissima figura in Coppa Italia. Peccato per lo stiramento al bicipite femorale di Ungaro. Vinicius, il brasiliano ingaggiato, è leggermente sovrappeso, perché è fermo da un mese. A Budoni troveremo un campo in sintetico di prima generazione, tipo quello di Trastevere. I sardi sono un complesso giovane con qualche anziano. In attacco hanno due giovani che hanno già segnato diverse reti. Io, però, mi preoccupo solo della mia squadra. Se non prenderemo sottogamba l’incontro, sono certo che faremo bene. Certo, con squadre blasonate la tensione aumenta da sola. Non dobbiamo ripetere l’errore che ci è costato due sconfitte dopo i turni di Coppa Italia. Dobbiamo stare concentrati. Murano è uno che sta facendo bene. Vorrei far giocare tutti, ma devo fare delle scelte. Murano è perfetto quando giochiamo contro squadre disposte alte. Miglioreremo ancora sui particolari. Mi aspetto un ritorno con squadre che verranno qua a fare catenaccio. Siamo una delle squadre da battere e quando vedono le nostre maglie gli avversari moltiplicano le loro energie. Zotti e Baylon sono migliorati. Il difensore ha una ferita allo sterno che deve saldarsi. Zotti, invece, penso che la prossima settimana rientrerà in gruppo. Vinicius gioca centrale. Se domani passerà la visita medica, sarà un giocatore del Grosseto. Logicamente, dovremo ottenere anche il suo transfer. Mi pare che stiamo migliorando anche a livello di fase difensiva. Rinforzeremo la squadra in modo mirato, senza rivoluzioni. Le squadre che possono darci noia sono diverse: Viterbese, Rieti, Torres, Olbia, Nuorese e, per ora, c’è anche l’Arzachena. Io rispetto tutti. Ho giocato nel Licata con Zeman. Tutti ci dicevano che saremmo scoppiati, perché eravamo una piccola realtà, ma alla fine vincemmo con 10 punti di vantaggio il campionato. Insomma, il blasone non va in campo e l’Arzachena sta facendo benissimo. In Coppa Italia Molinari e Improta li abbiamo limitati benissimo. Čeleski ha fatto bene, ma ha sbagliato qualcosa sul gol del vantaggio del Jolly. Per il campionato, cerco sempre un ’97 da mettere in porta. Giocare con un grande in più nel resto della squadra è un vantaggio. Macciucca è stato una gran scoperta come difensore. Abbiamo quattro under titolari molto bravi e il quinto, Cremonini, sta facendo altrettanto. Schettino è stato bravo a farsi trovare pronto e per ora è lui il titolare. In uscita solo gente scontenta tenuto conto anche delle eventuali società di appartenenza>>.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW